Pagina:Anonimo - Matematiche Fascicolo quarto, 1840.djvu/18

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
18

Si noti, che nel caso particolare, in cui si avesse da moltiplicare un numero decimale per una unità decimale di un’ordine relativo inferiore comunque elevato, dopo aver completato cotesto decimale a sinistra con un numero sufficiente di zeri, basterà farvi retrocedere la virgola di tanti posti, quante sono le unità, che contiene l’ordine, di cui si tratta; ciocchè rientra nella seconda proprietà di sopra (pag. 12, 13) Così il prodotto per esempio di 3,01 per 0,001, cioè per una unità del terz’ordine, sarà 0,00301.

CASO III.

Elevazione a potenze delle Frazioni, o Numeri decimali.

Nel caso particolare, in cui due numeri decimali da moltiplicarsi trà loro fossero uguali, cioè nel caso, in cui dovesse farsi il quadrato di un numero decimale proposto, la operazione si eseguirebbe, come nel caso analogo pei numeri intieri (Tema primo, pag. 58, 59), avvertendo di scriver la cifra delle unità del primo prodotto parziale sotto il frego di tanti posti in avanti alla ultima del decimale superiore, quante questo hà cifre alla destra della virgola, acciò la virgola del qua-