Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/3074

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 3074

../3073 ../3075 IncludiIntestazione 4 dicembre 2016 100% Saggi

3073 3075

[p. 170 modifica] spagnuolo e il glossario se ha nulla (1 agosto, dí del Perdono, 1823).


*    Appellito as da appello-appellatus, onde lo spagnuolo apellidar, apellido sostantivo ec. (1 agosto 1823).


*    Reditus a um. Vedi l’Orazione di Claudio Imp. (citata in altri casi dal Forcellini come in appellito) ap. Gruter, p. 502, col. 1, v. 36. Cretus, concretus ec. Vedi Forcellini Pertaesus, Distisus, Fisus, diffisus, confisus ec. Vedi Forcellini. Exoletus, cioè qui exolevit. Conspiratus. Vedi Forcellini in fine vocis. Census a um. Vedi Forcellini Status a um. Vedi Forcellini nel principio di questa voce, massime il luogo d’Ulpiano. Nuptus a um. Falsus. Vedi Forcellini (1 agosto 1823).


*    È da notare che la lingua spagnuola, per suo quasi perpetuo costume e regola, conserva ne’ participii de’ verbi latini della seconda e terza maniera l’antica e regolare e piena forma della quale ho discorso altrove, non ostante che nel latino conosciuto ella sia alterata, contratta o anomala. Ne’ quali casi la lingua italiana suol seguire ciecamente la latina, ancorché contro la regola e proprietà delle sue coniugazioni e inflessioni, come ho detto altrove in proposito [p. 171 modifica]di arsare. Per esempio: 1o, tenido, venido e cento simili sono participii intieri, cioè tenitus, venitus,