Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/4018

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 4018

../4017 ../4019 IncludiIntestazione 4 aprile 2019 100% Saggi

4017 4019

[p. 392 modifica]


*   Spagnuolo tragar - τρώγω aor. 2 ἒτραγον, onde τράγημα ec. e fors’anche τράγος (18 gennaio 1824, domenica).


*    I participii passivi di verbi transitivi usati in forma attiva, sí in latino sí quelli massime delle lingue moderne, s’usano per lo piú (e nelle lingue moderne forse tutti) assolutamente, o almeno senz’accusativo, insomma intransitivamente, sia che s’usino in forma aggettiva o di participio o comunque (18 gennaio 1824, domenica). [p. 393 modifica]


*    Altro per nessuno o alcuno o ridondante, del che altrove. Non sí ch’io speri averne altra corona, Machiavelli, Capitolo della ingratitudine, verso 7; cioè averne corona, o averne nessuna o alcuna corona (18 gennaio 1824).


*    Nascere per avvenire, del che altrove non molto addietro. Dunque se spesso qualche cosa è vista Nascere impetuosa ed importuna Che ’l petto di ciascun turba e contrista, Non ne pigliare ammiration alcuna (qualche triste avvenimento). Machiavelli, Capitolo dell’ambitione, versi 172-5 (18 gennaio 1824, domenica).


*    Latinismi dell’ortografia italiana nel cinquecento, del che altrove. Machiavelli, Opere, 1550, parte 5, p. 47, fine, adverso; p. 49, fine, admiration, e cento simili scritture (18 gennaio, domenica, 1824).


*    Plurali in a. Urla, strida (18 gennaio, domenica, 1824).


*    Alla p. 3998, margine-fine. τρύβλιον o τρυβλίον catillus (sebben l’interpretano catinus), patella, trulla, ollula (vedi Scapula), tutte voci diminutive. E forse questa voce greca è veramente diminutivo anche per significato, ma la sua voce positiva contuttociò non si trova, il che serve a confermare il nostro sospetto circa gli altri simili vocaboli, che sono però di senso positivo, cioè positivati, secondo noi. Lo stesso dico di θρυαλλὶς diminutivo forse e di origine e di significato, ma che non trovandosene il positivo, non si ha per tale, né quanto alla prima né quanto al secondo. Luciano,