Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/4049

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 4049

../4048 ../4050 IncludiIntestazione 8 dicembre 2016 100% Saggi

4048 4050

[p. 427 modifica]


*   Στλεγγὶς forse da principio fu un diminutivo di positivo ora ignoto (20 marzo. 1824).


*    Troia per scrofa, del che altrove. In franc. truye o truie. Mi ricordo ancora aver trovato nella seconda parte del D. Quijote la voce troya, che mi parve dovere aver questo o simile significato, benché usata, in tal supposizione, metaforicamente (20 marzo 1824).


*    Fante per uomo adulto con tutti i suoi derivati e diminutivi ec. (tra’ quali è fancello per fanciullo che n’è forse una corruzione, onde fanciullo sarebbe propriamente piccolo uomo, seppur non è corruzione d’infanticello, che non credo; e cosí dicasi degli altri diminutivi di fante) opposto d’infante, è proprio non solo de’ nostri antichi, (vedi la Crusca), ma eziandio del volgare e familiar moderno, in cui resta ancora per proverbio lesto fante (il che si trova anche nell’Alberti). Or questa voce e questo suo significato è certamente affatto latino, poiché fante non è che il participio [p. 428 modifica]fans di for faris, verbo che non si trova nelle lingue moderne, e non dovette neppure esser proprio de’ bassi tempi. Oltre ch’egli è l’opposto d’infans cioè non parlante (νήπιος), e significa parlante, e perciò solo ha forza e ragione di significare uomo. E nondimeno essa voce non si trova in tal senso negli scrittori latini, se non solamente in senso molto analogo, in un luogo di Plauto, il quale può anche servire a dimostrar l’antichità di questa voce in siffatto senso e come opposta d’infante. Anche in tutti gli altri suoi sensi essa non è che metafora o ec. di quel di uomo; per esempio, fante per soldato pedone val propriamente uomo (cosí si dice mille uomini, mille hommes ec. per mille soldati; uomini d’arme, cioè soldati grevi a cavallo ec. ec., gente o genti per esercito; gente a piè, d’arme ec., gendarmes ec. ec.) I francesi fantassin, dall’italiano fantaccino, ch’è un diminutivo o disprezzativo positivato. Infanterie non sembra che una corruzione di fanteria. Vedi gli spagnuoli. Cosí dico del significato di servo o serva, divenuto pur proprio di fante, nel qual senso ne deriva fantesca ec. Vedi ancor qui gli spagnuoli ec. Vedi pure il glossario e l’articolo di Foscolo sopra l’Odissea