Quando vibrò da' vostri lumi Amore

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Michele Giuseppe Morei

Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Quando vibrò da’ vostri lumi Amore Intestazione 13 aprile 2022 100% Da definire



[p. 295 modifica]

XI


Quando vibrò da’ vostri lumi Amore
     Il primo nel mio sen dardo fatale,
     Cercai nel petto, ed a ferirmi il cuore
     Trovar non seppi onde passò lo strale.
5Credei del mio pensier segnato errore
     Del dardo il colpo, e della piaga il male,
     Ma conobbi all’interno aspro dolore
     Esser la piaga mia vera e mortale.
Saper l’alta cagion l’anima volle
     10Di portento sì grande, e affise in voi
     Di più lacrime il ciglio asperso e molle.

[p. 296 modifica]

Mi apparve Amor, che pria riaguardovvi, e poi
     Così mi disse: Eh non t’avvedi, o folle,
     Che questa è la virtù degli occhi suoi!