Racont

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
dialetto tergestino

1796 R Racont Intestazione 5 settembre 2015 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT

Racont

Della funzion fatta nella Glesia Cattedral de San Zust Martir al 23 d'ottober dell'am 1796 quant ch'an consacra vesco de Triest el Lustrissem e Reverendissem Monsignor Ignazi Gaetam de Buset in Fraistemberg &cc.

Se zà cent e cinq aign
che i nuestri antecessor
an bù el biel onor,
e l'allegrezza,

De vede la funzion
che se stà consacrà
vesco de sta città
Francesco Miler.

Un'allegrezza tal
de chella volta in ca
a nessun gau tochià
de plui avella.

Solamente chest am
del mil e settecent
e nonanta sie arient,
nel mes d' Ottober,

Iddio nan concedù
a tutti noi che sem,
la grazia che vedem
una compagna

Nella degna persona
de Gaetam Buset,
che sielo benedet
con la so mare,

Femena meritevol
de vede el caro Fì
nei vecchi soui dì
a consacralo

In Glesia de San Zust
per man del gran Prelat
che Brigido el se nat,
ver Triestin,

Unich e prim sogiet,
che seis stà creà
de Lubiana città
Prencipe vesco.

Monsignor Raigerssfeld
se sta prim assistent,
che se Vesco al present
sou sofragani.

El nuestro de Triest
Camnich Mitrà Degam,
Come tutti lo sam,
se sta el segond.

Col capitol intrech,
el clero regolar,
unit al secolar,
che onor ghe fieua.

Lau decorà chel dì
cola so presenza
anchia so Eccellenza
Conte Brigido,

De chesta città antiga
con laud e con onor
perfet governator
amà de tutti,

Coi primarj sogiet
civj e militar,
col popol a miar,
che giubileua.

In soma sta funzion
cui non lau viduda,
non vedarà nissuna
plui cussi biella;

E tutta chesta zenta
in Glesia se foleuem,
percè vede voleuem
el novel vesco,

Un cusì degn sogiet,
da tutti venerà,
da tutti ben amà,
come degnevol.

Donchia unidi assieme
ringraziam Dio de cor
che nau dona un pastor
de tanti mierit.

Prejemoghe la grazia
de conservalo sam
per molti e molti am
com noi inssieme.

Cussì zarem siguri
con la so assistenza
di Dio la presenza
in Ciel a gode.