Rime (Tassoni)/2. Oh, com'alzan al ciel questi villani

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
2. Oh, com'alzan al ciel questi villani

../1. Mostrarsi alla scoperta partegiani ../3. Cicalate pur mo', signor toscani IncludiIntestazione 17 dicembre 2020 75% Da definire

2. Oh, com'alzan al ciel questi villani
1. Mostrarsi alla scoperta partegiani 3. Cicalate pur mo', signor toscani
[p. 309 modifica]

XXXI

2.

     Oh, com’alzano al ciel questi villani,
come ranocchi, i gridi! Oh, che coglione
è questo poetastro! oh, che ciarlone!
ché mena piú la lingua che le mani.
     Venite a prova pur voi, brutti cani,
che vedrete qual fia la conclusione:
ch’a suon d’arcobugiate e di cannone,
di sangue vi farem tinger i piani.
     Ma, poeta, vorrei tua conoscenza,
ché ti farei veder ch’assai travia
chi non vede le cose con presenza.

[p. 310 modifica]

     Ma dimmi: è ver che ’l fiorentino sia
poltron di sua natura? E che sia senza
sal in zucca? E che crede esser Giulia?
 È ver. Oh, Dio ti dia
la mala Pasqua! È ver ch’in falsitade
non cede a chi che sia? Che caritade
 non conosce? Che rade
volte si vede senza il doppio manto
de la sua falsitá? Che in ogni canto
 porta superbo il vanto
che fu, che fè? Gli è ver. Or pellegrini
stimi i tuoi gesti? Dimmi: i tuoi vicini,
 i lucchesi meschini,
non dicon tuttavia che voi gli date
con tra di noi monizione e brigate,
 e poscia nosco fate
i parenti? Oh, che nobil esercizio!
Ite, brutte canaglie, in precipizio.