Rime (Vittoria Colonna)/Sonetto LIX

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Sonetto LIX

../Sonetto LVIII ../Sonetto LX IncludiIntestazione 31 agosto 2009 75% Poesie

Sonetto LVIII Sonetto LX


SONETTO LIX

Nodriva il cor d’ una speranza viva,
   Fondata, e colta in sì nobil terreno,
   Che ’l frutto producea giocondo e ameno;
   Morte la svelse allor, ch’ ella fioriva.
Giunsero insieme i bei pensieri a riva,
   Mutossi in notte oscura il dì sereno,
   Il nettar dolce in amaro veneno,
   Sol di tal ben non è la mente priva.
Ond’ io dintorno, Amor, sovente avvampo,
   Parmi udir l’ alto suon delle parole
   Giunger concento all’ armonia celeste.
E vedo il folgorar del chiaro lampo,
   Che dentro al mio pensier avanza il Sole,
   Che fia vederlo fuor d’ umana veste?