Storia della geografia e delle scoperte geografiche (parte seconda)/Capitolo VII/Andrea da Perugia

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Andrea da Perugia

../Giovanni da Montecorvino ../Ricoldo da Montecroce IncludiIntestazione 30 maggio 2019 75% Da definire

Capitolo VII - Giovanni da Montecorvino Capitolo VII - Ricoldo da Montecroce

[p. 128 modifica]41. Andrea da Perugia. — Compagno a Giovanni da Montecorvino nelle fatiche dell’apostolato fu {Andrea da Perugia, consacrato terzo vescovo di Zaiton, del quale si ha una lettera scritta in latino nel 1326 e diretta al padre guardiano del convento dei Francescani in Perugia.

Nulla però si trova in questo scritto che interessi da vicina la geografia propriamente detta. Solo fa piccola eccezione quanto egli dice del vasto impero Cinese, nel quale «sono genti di ogni nazione che sia sotto il cielo, ed ogni setta, e a tutti indistintamente si concede di vivere secondo la propria. È però presso di loro l’opinione, o piuttosto l’errore, che ciascuno possa nella sua setta salvarsi; e noi possiamo predicare liberamente e sicuramente; ma niuno dei Giudei e Saraceni si converte: moltissimi degli Idolatri ricevono bensì il battesimo, ma molti dei battezzati non camminano nel sentiero della cristianità».