Storie incredibili/Al Prof. Luigi Morandi

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
../Alla signora Carina Cameroni - Milanesio

Ombra IncludiIntestazione 17 novembre 2016 100% Da definire

Edgar Allan Poe - Storie incredibili (1840)
Traduzione dall'inglese di Baccio Emanuele Maineri (1869)
Al Prof. Luigi Morandi
Alla signora Carina Cameroni - Milanesio Ombra
[p. 159 modifica]

Al Prof. Luigi Morandi



Mio amico,



Al tuo Lampo e Tenebre1 io rispondo con un’Ombra.

Nè ti paia strano cotesto; lo sai: tu, io, i fratelli nostri nell’umanità non siamo che ombre, anche secondo la efficace definizione del filosofo greco. E di questo misterioso fatto della vita — se traggi il bene e la coscienza del bene — altro non so che sia, o che possa esserne. [p. 160 modifica]

L’Ombra del Poe sembra un projettarsi della grand’ombra dell’Umanità, dormente l’eterno sonno dei sepolcri: ma ignoro quanto possa tu credere a così fatti misticismi; e mi taccio.

È vero; il tempo fiacca il corpo e, pur troppo! gli spiriti; ma anche sotto la cenere gli affetti mantengono la loro intensità, la loro costanza. — E mi comprendi. — Vale!

— 1868, nel dì dei morti.



Il Tuo
BACCIO.



Note

  1. V. Stornelli ed altre poesie di Luigi Morandi, Sanseverino-Marche, 1867.