Sulle ferrovie proposte per la congiunzione delle linee Palermo-Girgenti e Catania-Licata/XIX

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Colla ferrovia delle Due Imere i Caltanissettesi si trovano in condizioni migliori che se i treni Palermo-Catania, ecc. passassero per la loro stazione colla ferrovia di Vallelunga

../XVIII ../XX IncludiIntestazione 27 novembre 2019 100% Da definire

Colla ferrovia delle Due Imere i Caltanissettesi si trovano in condizioni migliori che se i treni Palermo-Catania, ecc. passassero per la loro stazione colla ferrovia di Vallelunga
XVIII XX

[p. 109 modifica]Colla ferrovia delle Due Imere i Caltanissettesi si trovano in condizioni migliori che se i treni Palermo, Catania, ecc... passassero per la loro stazione colla ferrovia di Vallelunga.

I Caltanissettesi attribuiscono una grande importanza al fatto che i convogli Palermo-Catania e Catania-Palermo tocchino tutti la loro stazione. Ciò avrebbe un valore se si stabilissero treni diretti tra Palermo e Catania, senza che Caltanissetta fosse in corrispondenza con questi treni, oppure se i treni, che partendo da Caltanissetta arrivano alla linea Palermo-Catania, non incontrassero quivi contemporaneamente i treni Catania-Palermo e Palermo-Catania, giacché in tal modo, per andare all’una o all'altra di queste città, si dovrebbe aspettare alla stazione d’innesto delle due linee o l'uno o l’altro di questi treni.

Lo stesso inconveniente sarebbe a temersi per giungere a Caltanissetta.

Se si evitano colla linea delle Due Imere tutti gli accennati inconvenienti, parmi che Caltanissetta possa da essa ricavare un vantaggio notevole che non può ricavare dalla ferrovia di Vallelunga.

Fortolose dista da Palermo per la linea Due Imere Chil. 111
Da Catania » 107
Da Licata » 91
Da Porta Empedocle sia Caldare » 85

Da Catania si diramano le ferrovie per Messina e per Siracusa, e da Palermo la ferrovia per Trapani [p. 110 modifica]

Con un orario conveniente i treni possono partire contemporaneamente da Palermo per Catania, da Catania per Palermo, da Licata e da Porto Empedocle via Caldare per Fortolese, ove tutti arriverebbero contemporaneamente e quasi contemporaneamente potrebbero partire. Si avrebbe così un servizio armonico.

La località di Fortolese si adatta ad una stazione capace di ricevere tutti questi treni.

Si dirà che Fortolese è regione di malaria. La stazione sarebbe situata presso l’Imera, fiume che scorre continuamente e, se non è esente completamente della malaria, essa vi è molto meno micidiale che nelle altre valli percorse dai viaggiatori.

Lo scambio dei convogli non esige molto tempo e fatica e nessuno inconveniente può derivare dall’essere Fortolese stazione di scambio di convogli.

Essendo Caltanissetta (stazione) da Fortolese poco distante, Caltanissetta diventerà naturalmente un centro per deposito di macchine ecc... ed una sede importantissima per tutto ciò che si riferisce all’esercizio delle ferrovie.

Del resto se si desidera che i treni tra Palermo e Catania passino per Caltanissetta, dirigendo alla stazione di questa città la linea di Vallelunga, si può ottenere lo stesso scopo con maggior vantaggio, costruendo invece la linea delle Due Imere.

Basta per ciò ordinare che i treni tra Catania e Palermo giunti a Fortolese si dirigano a Caltanissetta e vi ritornino, rifacendo di nuovo lo stesso cammino, per arrivare poscia da Fortolese alla loro destinazione. I viaggiatori da Catania a Palermo o reciprocamente abbrevieranno ancora nella precedente ipotesi 12 chilometri colla via delle Imere sulla via di Vallelunga, essendo la distanza tra Caltanissetta e Palermo sulla linea di Vallelunga 12 chilometri circa maggiore della stessa distanza sulla linea delle Imere.