Wikisource:Ricorrenze/Citazioni

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Citazioni presenti nelle pagine delle ricorrenze

Nuvola filesystems folder open.png Categoria: RicorrenzePortale autori/Portale testi  Nuvola apps noatun.png Ricorrenze  Nuvola apps noatun.png Citazioni 



Le citazioni devono provenire da un progetto Wikimedia.

gennaio[modifica]

Gennaio è il primo mese dell'anno secondo il calendario gregoriano, consta di 31 giorni, si colloca nella prima metà di un anno civile. Il nome gennaio deriva dal dio romano Giano (Ianuarius), divinità preposta alle porte e ai ponti, ma più in generale rappresentava ogni forma di passaggio e mutamento... leggi il resto

—Definizione di gennaio, Wikipedia


Viene Gennaio silenzioso e lieve,
un fiume addormentato
fra le cui rive giace come neve
il mio corpo malato...
Sono distese lungo la pianura
bianche file di campi,
son come amanti dopo l'avventura
neri alberi stanchi...


—da La canzone dei dodici mesi di Francesco Guccini.


 
I' doto voi, nel mese di gennaio
corte con fuochi di salette accese,
camer' e letta d'ogni bello arnese,
lenzuoi di seta e coperti di vaio,...


—da Gennaio, vv. 1-4, di Folgore da San Gimignano.


Qualche traccia lasciò come di brina,
tracce di neve il perfido Gennaio:
onde, se guardi, pensi ad un mugnaio
distratto ch'ha perduto la farina...


da Panem Nostrum, Invito francescano, di Fausto Maria Martini (1866 – 1931).

febbraio[modifica]

Febbraio è il secondo mese dell'anno secondo il calendario gregoriano ed è l'unico che conta di 28 giorni (29 negli anni bisestili). Il nome del mese deriva dal latino februltus, che significa "un rimedio agli errori" dato che nel calendario romano febbraio era il periodo dei rituali di purificazione... leggi il resto

—Definizione di febbraio, Wikipedia


E di febbrai' vi dono bella caccia
di cervi, cavrioli e di cinghiari,
corte gonnelle con grossi calzari,
e compagnia che vi diletti e piaccia;


—da Febbraio, vv. 1-4, di Folgore da San Gimignano



marzo[modifica]

Marzo è il terzo mese dell'anno secondo il calendario gregoriano ed il primo della primavera nell'emisfero boreale, dell'autunno nell'emisfero australe, conta di 31 giorni e si colloca nella prima metà di un anno civile. Il nome deriva dal dio romano Marte, dio della guerra, poiché era proprio nel mese di marzo che in genere iniziavano le guerre... leggi il resto

—Definizione di marzo, Wikipedia


Di marzo sí vi do una peschiera
d'anguille, trote, lamprede e salmoni,
di dèntali, dalfini e storïoni,
d'ogn'altro pesce in tutta la rivèra;


—da Marzo, vv. 1-4, di Folgore da San Gimignano


Marzo: nu poco chiove
e n’ato ppoco stracqua:
torna a chiovere, schiove,
ride ’o sole cu ll’acqua,


—Incipit di Marzo di Salvatore Di Giacomo


aprile[modifica]

Aprile è il quarto mese dell'anno in base al calendario gregoriano ed il secondo della primavera nell'emisfero boreale, dell'autunno nell'emisfero australe, consta di 30 giorni e si colloca nella prima metà di un anno civile... leggi il resto

—Definizione di aprile, Wikipedia


Aprile è il mese più crudele, genera
Lillà da terra morta, confondendo
Memoria e desiderio, risvegliando
Le radici sopite con la pioggia di primavera.

Thomas Stearns Eliot The waste land, trad. di Roberto Sanesi


Le bianche suore pel bianco giardino
vagano nel mattino dell'Aprile
e il cielo fresco come il biancospino
ha una gaiezza quasi puerile.


Corrado Govoni, da Le fialeRose claustrali


 
D'april vi dono la gentil campagna
tutta fiorita di bell'erba fresca;
fontane d'acqua, che non vi rincresca;
donn' e donzelle per vostra compagna;


—da Aprile, vv. 1-4, di Folgore da San Gimignano


La vecchia anima sogna... Oh vieni! Andremo
come allor, di silenzio e d’ombre in traccia,
stretti per man, nella tranquilla sera
d’aprile, senza proferir parola.
La mia pallida faccia
chiuderò intorno come una spagnola
nella mantiglia nera,
nè tu vedrai le rughe del mio volto
già sfiorito, nè i miei grigi capelli.


—da "La vecchia anima sogna", vv. 1-9, di Vittoria Aganoor Pompilj

maggio[modifica]

Maggio è il quinto mese dell'anno secondo il calendario gregoriano ed il terzo ed ultimo mese della primavera nell'emisfero boreale, dell'autunno nell'emisfero australe, consta di 31 giorni e si colloca nella prima metà di un anno civile. Il nome potrebbe derivare dalla dea romana Maia... leggi il resto

—Definizione di maggio, Wikipedia


Era de maggio e te cadeano nzino
a schiocche a schiocche li ccerase rosse,
fresca era ll'aria e tutto lu ciardino
addurava de rose a ciente passe....


Era de maggio, Salvatore Di Giacomo



Ben venga maggio e 'l gonfalon selvaggio!

Ben venga primavera,
che vuol l'uom s'innamori:
e voi, donzelle, a schiera
con li vostri amadori,
che di rose e di fiori,
vi fate belle il maggio,

venite alla frescura
delli verdi arbuscelli.
Ogni bella è sicura
fra tanti damigelli,
ché le fiere e gli uccelli
ardon d'amore il maggio.
...


Ben venga maggio, Angelo Poliziano


Di maggio sí vi do molti cavagli,
e tutti quanti siano affrenatori,
portanti tutti, dritti corritori;
pettorali e testère di sonagli...


—da Maggio, vv. 1-4, di Folgore da San Gimignano

giugno[modifica]

Giugno è il sesto mese dell'anno secondo il calendario gregoriano, ed il primo mese dell'estate nell'emisfero boreale, dell'inverno nell'emisfero australe, conta di 30 giorni e si colloca nella prima metà di un anno civile. Il nome deriva dalla dea Giunone, moglie di Giove... leggi il resto

—Definizione di giugno, Wikipedia


 
Di giugno dovvi una montagnetta
coverta di bellissimi arboscelli,
con trenta ville e dodici castelli,
che sian intorno ad una cittadetta,


—da Giugno, vv. 1-4, di Folgore da San Gimignano


 
Giugno. Per le finestre il sole inonda
la bella stanza d'una luce aurina:
freme la messe ai solchi della china,
la messe ormai matureggiante e bionda.


—da La falce, di Guido Gozzano


luglio[modifica]

Luglio è il settimo mese dell'anno secondo il calendario gregoriano ed il secondo mese dell'estate nell'emisfero boreale, dell'inverno nell'emisfero australe, consta di 31 giorni e si colloca nella seconda metà di un anno civile. Il mese fu chiamato così in onore della gens Iulia, alla quale apparteneva l'imperatore romano Augusto e, prima di lui, Giulio Cesare... leggi il resto

—Definizione di luglio, Wikipedia


 
Di luglio in Siena, su la saliciata,
con piene le 'nghistare di trebbiani;
ne le cantine li ghiacci vaiani,
e man e sera mangiar in brigata...


—Da Luglio, vv. 1-4, di Folgore da San Gimignano



agosto[modifica]

Agosto è l'ottavo mese dell'anno secondo il calendario gregoriano, consta di 31 giorni e si colloca nella seconda metà di un anno civile. Il mese fu così chiamato dai romani in onore dell'imperatore Augusto... leggi il resto

—Definizione di agosto, Wikipedia


 
D'agosto sí vi do trenta castella
in una valle d'alpe montanina,
che non vi possa vento di marina,
per istar sani e chiari come stella...


—Da Agosto, vv. 1-4, di Folgore da San Gimignano



settembre[modifica]

Settembre è il nono mese dell'anno secondo il calendario gregoriano, conta 30 giorni e si colloca nella seconda metà di un anno civile. Dal latino september, a sua volta da septem, "sette", perché era il settimo mese del calendario romano, che iniziava con il mese di marzo... leggi il resto

—Definizione di settembre, Wikipedia


"Le piogge di Settembre già propizie
gonfian sul ramo fichi bianchi e neri,
susine claudie... A chi lavori e speri
Gesù concede tutte le delizie!".


Guido Gozzano, I sonetti del ritorno, IV, 5-9


 
Di settembre vi do diletti tanti:
falconi, astori, smerletti, sparvieri;
lunghe, gherbegli, geti con carnieri,
brachette con sonagli, pasto e guanti...


—da Settembre, vv. 1-4, di Folgore da San Gimignano


 
Settembre, andiamo. E’ tempo di migrare.
Ora in terra d’Abruzzi i miei pastori
lascian gli stazzi e vanno verso il mare:
scendono all’Adriatico selvaggio
5che verde è come i pascoli dei monti.


—da Alcyone/I pastori, vv. 1-5, di Gabriele D'Annunzio


ottobre[modifica]

Ottobre è il decimo mese dell'anno secondo il calendario gregoriano ed il secondo mese dell'autunno nell'emisfero boreale, della primavera nell'emisfero australe, consta di 31 giorni, si colloca nella seconda metà di un anno civile. Dal latino october, l'ottavo mese del calendario romano, che iniziava con il mese di Marzo... leggi il resto

—Definizione di ottobre, Wikipedia


 
Di ottobre nel contá, c'ha buono stallo,
e' pregovi, figliuoi, che voi n'andate;
traetevi buon tempo ed uccellate,
come vi piace, a piè ed a cavallo.


—Da Ottobre, vv. 1-4, di Folgore da San Gimignano


 
In un collegio lungo un corridoio
dei vetri si figurano di guance.
L'Ottobre con le logore bilance
viene per l'orto come un spogliatoio.


—Da Acquatina autunnale, di Corrado Govoni


 
Muoio. Cantan le allodole
Ferme sull’ali nel profondo ciel.
E il sol d’ottobre tepido
Albeggia e rompe della nebbia il vel.

Caldo di vita un alito
Sale fumando dall’arato pian.
Muoio. Cantan le allodole
E le giovenche muggon di lontan.

La vostra lieta porpora,
Roselline d’inverno, io non vedrò,
Le carni mie si sfasciano...
Domani al mio balcon non tornerò.


October, in Postuma, di Olindo Guerrini


Ah, davvero, l’ottobre è il mese della vendemmia e dei tordi, ma è anche il mese delle febbri e dei primi freddi. Ma chi ci pensa, poichè nelle ottobrate ci si diverte tanto? Chi lo dice non è altro che un predicatore seccante, un retorico rompiscatole.

Ottobre in Brani di vita di Olindo Guerrini

novembre[modifica]

Novembre è l'undicesimo mese dell'anno secondo il calendario gregoriano ed il terzo ed ultimo mese dell'autunno nell'emisfero boreale, della primavera nell'emisfero australe, consta di 30 giorni e si colloca nella seconda metà di un anno civile. Dal latino novem, "nove", perché era il nono mese del calendario romano, che iniziava con il mese di Marzo... leggi il resto

—Definizione di novembre, Wikipedia



Addio sorrisi dell'albe rosate,
Addio tramonti che d'oro parete!
Novembre porta le tristi giornate
E delle nebbie la bigia quïete!


—Da Novembre di Olindo Guerrini


 
E di novembre Petriuolo, il bagno,
con trenta muli carchi di moneta:
la ruga sia tutta coverta a seta;
coppe d'argento, bottacci di stagno...


—Da Novembre, vv. 1-4, di Folgore da San Gimignano


 
Ecco Novembre; s'aprono

i cimiteri. Oh se potessi ancora

sognar! L'inverno viene

ed il sol ci abbandona.

Oh se potessi ancora

sognar! L'inverno viene

ed il sol ci abbandona.

Cadon le pioggie lente,

s'aprono i cimiteri;

una campana suona

interminabilmente.


—Da Due Novembre, vv. 27-36, di Vittoria Aganoor


dicembre[modifica]

Dicembre è il dodicesimo ed ultimo mese dell'anno secondo il calendario gregoriano, consta di 31 giorni e si colloca nella seconda metà di un anno civile. Dal latino decem, "dieci", perché era il decimo mese del calendario romano, che iniziava con il mese di Marzo... leggi il resto

—Definizione di dicembre, Wikipedia


 
E di dicembre una città in piano:
sale terrene, grandissimi fuochi,
tappeti tesi, tavolier e giuochi,
torticci accesi, star coi dadi in mano...


—da Dicembre, vv. 1-4, di Folgore da San Gimignano