Canzoniere (Rerum vulgarium fragmenta)/I' ò pien di sospir' quest'aere tutto

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
I' ò pien di sospir' quest'aere tutto

../Sennuccio mio, benché doglioso et solo ../L'alma mia fiammma oltra le belle bella IncludiIntestazione 22 settembre 2008 75% Poesie

Sennuccio mio, benché doglioso et solo L'alma mia fiammma oltra le belle bella

 
I’ ò pien di sospir’ quest’aere tutto,
d’aspri colli mirando il dolce piano
ove nacque colei ch’avendo in mano
meo cor in sul fiorire e ’n sul far frutto,

5è gita al cielo, ed àmmi a tal condutto,
col súbito partir, che, di lontano
gli occhi miei stanchi lei cercando invano,
presso di sé non lassan loco asciutto.

Non è sterpo né sasso in questi monti,
10non ramo o fronda verde in queste piagge,
non fiore in queste valli o foglia d’erba,

stilla d’acqua non vèn di queste fonti,
né fiere àn questi boschi sí selvagge,
che non sappian quanto è mia pena acerba.