Canzoniere (Rerum vulgarium fragmenta)/Se 'l dolce sguardo di costei m'ancide

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Se 'l dolce sguardo di costei m'ancide

../Amor, che 'ncende il cor d'ardente zelo ../Amor, Natura, et la bella alma humile IncludiIntestazione 22 settembre 2008 75% Poesie

Amor, che 'ncende il cor d'ardente zelo Amor, Natura, et la bella alma humile

 
Se ’l dolce sguardo di costei m’ancide,
et le soavi parolette accorte,
et s’Amor sopra me la fa sí forte
sol quando parla, over quando sorride,

5lasso, che fia, se forse ella divide,
o per mia colpa o per malvagia sorte,
gli occhi suoi da Mercé, sí che di morte,
là dove or m’assicura, allor mi sfide?

Però s’i’ tremo, et vo col cor gelato,
10qualor veggio cangiata sua figura,
questo temer d’antiche prove è nato.

Femina è cosa mobil per natura:
ond’io so ben ch’un amoroso stato
in cor di donna picciol tempo dura.