Dizionario militare Francese Italiano/Dizionario militare/I

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
I

../H ../J IncludiIntestazione 16 ottobre 2017 75% Da definire

Dizionario militare - H Dizionario militare - J

[p. 180 modifica] ILOIRE, Hiloire s. f. Corsia. Pezzi di legno i quali vanno lungo il ponte, e sono accomodati a ben ligare il corpo di una nave. Sicchè parmi errore dire coll' Alberti cornice del boccaporto.

IMMATRICULER v.a. Matricolare. Scrivere i soldati nella matricola. V.Matriculer.

IMMOBILITÉ s. f. Immobilità. È richiesta eminentemente nelle righe dopo la voce Attenzione.

IMPÉRIALE s. f. Imperiale. Piatto del quasco.

IMPÉTUOSEMENT avv. Tempestosamente. Con gran furia siccome tempesta.

IMPÉTUOSITÉ s.f. Impeto. Rapidità e calore di una mossa di una carica di un assalto. [p. 181 modifica] IMPORTATION De salpêtre exotique. Importazione di salnitro esotico.

IMPOSTE s. f. Impostatura. Quel luogo nella muraglia ove impostano gli archi e le volte.

IMPRENABLE add. Inespugnabile. Che non può prendersi colla forza. Nè questa voce puossi stimare sinonima d’inattaccabile. I magisteri odierni di offesa rendon sempre espugnabile una piazza.

INATTAQUABLE add. Inattaccabile. Dicesi di fortezza, di posto, siccome di eserciti.

INCENDIAIRE (Composition). Composizione incendiaria.

INCENDIER v. a. Abbruciare; affocare, comechè antica voce militare,potrebbe usarsi. Mettere o far fuoco , ridurre in cenere , mettere a fuoco e fiamme, rovinare abbruciando. Negli assedi si tenta incendiare i magazzini mercè palle roventi o proietti vuoti da scoppiare.

INCISIVES s. f. Incisivi. Denti de’ cavalli. V.Cheval.

INCORPORATION s. f. Incorporazione, incorporamento, incorporo,riunione. Congiunzione di soldati ad altri perchè facciano un sol corpo.

INCORPORER v. a. Incorporare. Dicesi di opere di fortificazione e di soldati.

INCURSION s. f. Correria, scorreria, incursione, irruzione. Scorrer della soldatesca in paese nemico guastando e depredando.

INDEMNITÉ D’ameublement. Indennità di addobbo , nè il nostro mobilio è italiana voce.

INDISCIPLINABLE avv. Indisciplinabile. Non atto a ricever disciplina.

INDISCIPLINÉ add. Indisciplinato. Che non osserva le regole della militar disciplina.

INDISCIPLINE s. f. Licenza , licenza militare. Abbandono, dimenticanza e violazione delle leggi militari. Fra noi dicesi malamente indisciplinatezza; e nell’Alberti mancanza di disciplina.

INEXPUGNABLE add. Inespugnabile. Non potervi la forza. V.Imprenable.

INFANTERIE s. f. Fanteria, infanteria; peditato è un latinismo ma del Machiavelli. Gente militare da piedi la quale secondo la quale secondo la Tattica moderna dividesi in fanteria di linea o più nobilmente e con maggior purità fanteria di ordinanza ed in fanteria leggiera. Una volta chiamavasi fanteria regolare.

De la garde. Fanteria della guardia , guardia a piedi.

De ligne. Fanteria di linea o di ordi- nanza, o regolare.

D’élite. Fanteria scelta. Nè so perchè il Grassi abbia voluto adoprar fanti eletti o scelti. Tra noi i soli gendarmi hanno gli scelti, e diconsi compagnie scelte quelle dei

granatieri e dei cacciatori de’ reggimenti.

Légére. Fanteria leggiera.

INFESTER v. a. Infestare, travagliare, tormentare. Molestare un nemico con false allarmi, o correre un paese.

INFIRMERIE s. f. Infermeria. Ogni reggimento ha la sua nel proprio quartiere per le malattie leggiere.

INFLAMMATION s. f. Accensione, infiammazione , infocamento , arsione. Le quali voci non sono invero sinonime; perocchè la prima appartiensi al principio della infiammazione ; sicchè dicesi che la polvere da guerra ha un’ accensione progressiva e non istantanea: la seconda all’avanzamento della fiamma, la terza all’intensità del fuoco e la quarta alla vicina distruzione.

INJURES s. f. Ingiurie. In esercito ben composto non dovrebbero i superiori menomamente ingiuriare.

INGÉNIEUR s. m. Ingegnere. Quegli, secondo il Grassi , che professa negli eserciti la scienza del fortificare e della castrametazione. Ma invero dicesi uffiziale del genio con modo più recente.

Géographe. Ingegnere geografico o geografo.

INONDATION s. f. Inondazione, inondamento, allagamento. Difesa procurata ad un’opera o ad un campo coll’allagare o in tutto o in parte la campagna , tagliando argini, o ponendo tali ostacoli che l’acqua ribocchi.

INONDER v. a. Inondare, innondare, allagare, dilagare. Fassi naturalmente o artificialmente.

INSCRIPTIONS Sur les batimens d’artillerie. Iscrizioni, leggende. Pongonsi su gli edilizi o le officine di Artiglieria , e dovrebbero esserci le armi del Re.

INSCRIRE Sur les rôles. V.Enrôler..

INQUIÉTER v. a. Bezzicare, pizzicare, tribolare, molestare. Offendere il nemico alla larga ed alla spicciolata. V.Harceler, Infester.

INSPECTER v. a. Rassegnare, rivedere, esaminare , visitare. Riscontrare il numero de’ soldati , il loro armamento e quanto loro appartiensi: esaminare le fortificazioni: visitare le guardie. Il nostro brutto vocabolo è ispezionare.

INSPECTEUR s.m. Inspettore, ispettore, rassegnatore. Vi abbiamo ispettori di artiglieria del Genio delle fanterie della cavalleria della gendarmeria, i quali sono uffiziali generali; e spesso evvi un ispettor generale.

Aux revues. Commessario delle rassegne. Verso la metà del secolo XVI venne introdotta in Italia la voce Spagnuola veidore, veedore la cui carica sottoposta al contatore rispondeva a quella, che in tempo del [p. 182 modifica] decennio abbiam chiamato ispettore alle riviste.

D’artillerie. Ispettore di artiglieria. Tra noi ve ne sono quattro col grado di Brigadieri, ma intendono promiscuamente al servizio dell’ artiglieria e del Genio: perocchè si è stimato che non potendo queste due armi riunirsi interamente, util cosa forse tornava riunirne almeno la testa.

Des manufactures. Ispettore delle manifatture. Tra noi è un Colonnello.

Général de cavalerie. Ispettor generale della cavalleria. È un maresciallo o tenente generale.

Général d’infanterie. Ispettor generale della fanteria. E fra noi un tenente generale.

(Premier). Ispettor generale. Cosi chiamasi in Francia dal 1830 quell’uffizial generale delle artiglierie che noi chiamiamo Direttor generale.

INSPECTION s. f. Inspezione, ispezione, rivedimento, esame, rivista. La quale non è a confondersi con la rassegna o mostra (revue).

INSTRUCTEUR s. m. Instruttore. Uffiziale o sottuffiziale cui è fidata la istruzione militare. I Romani l’ appellavano maestro dell’armi (doctor armorum).

INSTRUCTION s. f. Instruzione, istruzione, ammaestramento.

INSTRUCTIONS s. f. Avvisi, ammaestramenti, istruzioni, avvertimenti.

INSTRUMENS s. m. Instrumenti. Macchine sonore che forman la testa della colonna. I Romani avevansi la tromba (buccine, corne) la trombetta (trompette) ed il corno (cor).

Météorologiques. Strumenti meteorologici. Nelle fabbriche di polvere e nelle scuole fa uso l’Artiglieria di barometri, termometri, igrometri , aerometri, alcalimetri, nitrometri, gravimetri, ed altri.

VÉRIFICATEURS. Verificatoi. Ve ne sono per verificare le bocche da fuoco sì nuove che urate, le armi portatili, i proietti e le polveri. E cominciando da’primi essi sono:

Pied étalonné à coulisse et à nonius. Piede a tallone a corsoio ed a nonio. Il quale strumento , su cui son diligentemente notate le misure antiche e moderne , è siccome verificatore degli altri strumenti.

Étoile mobile. Stella mobile. Le cui parti sono l’astuccio (boîte), l’asta (tringle), i cilindri, i quali spin ono le punte, il tubo (hampe) , il manico (manche) e la scala (échelle d’agrandissement).

Chat. Gatto. Del quale strumento facevasi uso in tutte le bisogne prima della recente invenzione della stella mobile. Oggi vien solo deputato a riconoscere le camere che

potessero essere nell’anima. Evvi un tubo graduato (tube gradué) , un’asta (tringle) e 5 punte; ma noi l‘ abbiamo con 4.

Règle, Gran compas à coulisse. Riga ovvero compasso a squadra doppia o a scorridoio, che i Piemontesi chiamano crocera corsoia o regola. Per determinare la distanza fra le basi degli orecchioni, la costoro direzione ed il collocamento rispetto all’asse del pezzo.

Grand compas à branches courbes. Compasso grande a gambe curve. Il quale serve per le grossezze.

Lunettes. Lunette. Una delle quali è del giusto calibro e deve entrare nell’ orecchione, e l’ altra con 3 punti di meno la quale non dee mica entrarvi.

Règle à coulisse et à fourche. Riga a punta ed a scorridoio. La quale verifica la distanza dalla fascialta agli orecchioni.

Réfouloir. Calcatoio. Ve n’ è di ogni calibro per osservare il collocamento del focone.

Sondes. Scandagli, tente. Con essi si disamina il focone , avendo una il diametro di 2 linee e 6 punti, e le altre due 3 punti di meno e di più.

Crochets d’acier. Ganci d’acciaio. Accomodati ad osservare le caverne che potesse il focone avere.

Godet à hampe. Rampino a manico. Postovi della cera serve per improntarvi sopra le camere e le cavernosità dell’anima , se ve ne fossero.

Croix à nonius. Croce a nonio , che i Piemontesi chiamano scimia. Col quale strumento vanno misurandosi l’anima e la camera de’ mortai. E poi che non sel possono avere tutte le fonderie per il prezzo, si potrà sempre far uso della stella mobile per l’ anima , e di sagome o stelle fisse per la camera, secondo la configurazione.

Cylindre de réception. Cilindro , o cilindratoio di ammissione. Al quale Carbone ed Arnò danno nome di Mandrin à canon. E poi, che al massimo, il diametro di questo cilindro di acciaio alto tre pollici ha otto punti di meno del calibro, non direi che assai comodamente dee entrare nella canna.

De rebut. Cilindro di rifiuto. Non entrerà nella canna, avendo tre punti di più del calibro.

Calibre de rebut. Calibratoio. E vene sono per la bocca e pel vitone.

Vérificateurs de la lumière. Verificatoi del focone.

Du chien. Verificatoi del cane.

Du bassinet. Verificatoi detto scudellino.

De la batterie. Verificatoi dell’ acciarino. [p. 183 modifica] Mandrins. forme. E sono pmpriamente massicce.

Gabarit. Garbo.

Profils, Patrons. Profili , sagome , modani.

Jauge, Calibre à entaille. Staza. È una lastra metallica con più intagli paralleli per misurare le grossezze in diversi punti; sicchè quelli intagli hannosi diverse distanze le quali assai poco variano una dall'altra.

Lunettes de réception. Calibratoi e fra noi lunette ovvero lunette calibratrici, le quali debbonsi avere gli stessi diametri de’proietti.

Cylindres de réception. Cannoni calibratoi, e fra noi cilindri. I quali son di bronzo, hannosi il diametro stesso del proietto ed un' altezza cinque volte maggiore del diametro.

Rondelles de vérification des lunettes. Riscontri de’ calibratoi.

Rondelles de vérification des lumières. Talponi. I quali servono a verificare il bocchino delle bombe o granate , avendo uno stelo con un disco alle due estremità, uno quanto il diametro dell' occhio e l' altro quanto l’ opposto.

Filière. Madrevite col suo mastio (taraud).

Rapporteurs. Riscontratori.

INSULTABLE add. Insultabile. Dicesidi Opere soggette ad insulto militare.

INSULTE s. m. Insulto. Il quale vocabolo potrebbe anche bene apporsi invece di guerra guerreggiata (coup de main) poichè non piace agli schifiltosi di bei modi.

INSULTER v. a. Insultare. Assaltare di botto ed a petto scoperto un luogo, senza l'arvi trincea nè aprir breccia.

INTELLIGENCE s. f. Corrispondenza. Dicesi quando persone del campo o della fortezza del nemico l’anno a conoscere le mosse e le opere. V.Trahison.

INTENDANT Général de l’armée. Provveditor generale, secondo il linguaggio solenne delle antiche milizie italiane. Oggi dicesi fra noi intendente generale dell’ esercito.

De la marine. Intendente della Marineria. un generale fra noi.

INTERCEPTER v. a. Intraprendere. Acchiappare , trattenere , sorprendere il nemico con subita impresa. Pure non piace l’intraprendere per sorprendere, e per qual ragione ? Perchè l’intraprenditore è il partitario. Che bei ragionamenti !

Les communications. Rompere o infestare le strade. V.Couper les communications.

Les vivres. Rompere le vettovaglie. Tagliare le vie per le quali si l'anno le condotte de’ viveri.

INTERDICTION s. f. Sospensione. Punizione militare. V.Suspension.

INTERROMPRELe siège. Interrompere l'assedio. Lasciarlo in mezzo , e muovere altrove con pensiero di ritornarvi. V.Suspendre le siège.

INTERVALLE s. m. Intervallo , distanza. Frapponesi fra battaglioni e squadroni , o le linee.

INTRÉPIDITÉ s. f. Intrepidezza. Nobil virtù militare disprezzare la vita, sentendosi spinto alla gloria.

INVALIDE s. m. Invalido. Soldato fatto inutile nella guerra per ferite,o nella pace per età ovvero infermità.

INVASION s. f. Invasione. Entrata improvvisa a viva forza in un paese.

INVENTAIRE s. m. Inventario. Scrittura iu cui è notato capo per capo tutto quanto si contiene in una fortezza in un magazzino o altrove, insomma è il quadro di tutte le materie ed i loro particolari.

INVENTORIER v. a. Inventariare. Fare inventario.

INVERSION s. f. Inversione. È una delle manovre.

INVESTIR v. a. Investire, imberciare, colpire. V.Frapper.

INVESTIR v. a. V.Charger.

INVESTIR v.a. Investire, strignere, stringere, circuire. Far le prime operazioni sotto una piazza, stringendola tutta all'interno fuori il tiro del cannone.

INVESTISSEMENT s. m. Investimento. Innanzi di cominciare gli approcci è duopo far l’investimento di un luogo forte.

INVINCIBLE add. Invincibile. Che non può vincersi.

IRRÉGULIER add. Irregolare. Dicesi di fortificazione , di corpi.

IRRUPTION s. f. Irruzione. Entrata improvvisa ed impetuosa , accompagnata per lo più da guasti e rovine.

ISABELLE add. Isabella. Manto del cavallo. V.Poils.

Clair. Isabella chiaro.

Doré. Isabella dorato.

Foncé. Isabella scuro.

ISOLÉ add. Passeggiero. Soldato che passa da un luogo all’altro o per raggiungere il corpo o per recarsi alla casa o ai suoi quartieri. Noi il diciamo soldato isolato, e non è modo italiano.

ISOLÉMENT avv. Alla spicciolata , separa- tamente.

ISOLER v. a. Isolare. Separare da ogni attinenza una difesa, riducendola ad isòla.

ISSUE s. f. Fuggita, sboccatura. Luogo donde si può sboccare o fuggire.

ITAQUE, Itague s. f. Manto, e fra noi [p. 184 modifica] ammanto. Quella manovra volante la quale passa in due forti pulegge in cima a ciascun albero di gabbia, poscia in una puleggia sul pennone, e da ultimo vien fissata su le pulegge di drozza (drisse). Infine chiamansi così tutte quelle manovre, le quali son poste in movimento mercè di altre alquanto più volanti. Anche nell’attrazzatura di un cannone vi entra questa parte. V. Gréement.

ITINÉRAIRE s. m. Itinerario. Ordine della marcia di soldatesca , nel quale son notati i luoghi di fermata e di posata lungo la strada a battere. Nè parmi col Grassi che la parola itinerario possa indicare la Feuille de route. de’ Francesi.