L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
spagnolo

Miguel de Cervantes 1677 L 1677 Lorenzo Franciosini Indice:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu Romanzi Letteratura L’ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia Intestazione 19 novembre 2010 25% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
[p. - modifica] [p. Frontespizio modifica]

L’ingegnoso Cittadino


DON CHISCIOTTE DELLA MANCIA.

Composto da Michel di Cervantes Saavedra


Et hora nuovamente tradotto con fedeltà, e chiarezza , di Spagnuolo, in Italiano.

DA LORENZO FRANCIOSINI FIORENTINO.


Opera gustosissima, e di grandissimo trattenimento à chi è vago d’impiegar l’ozio in legger battaglie, disfide, incontri, amorosi biglietti, & inaudite prodezze di Cavalieri erranti.


Con una Tavola ordinatissima per trovar facilmente à ogni Capitolo gli stravaganti successi, e l’heroiche bravure di questo gran Cavaliero.

Aggiuntevi in questa nona impressione otto figure di Rame, & il Principio.

IN ROMA, Nella Stamperia di Giuseppe Coruo, e Bartolomeo Lupardi Impres. Camer. 1677.

Con Licenze de’ Superiori.

[p. Imprimatur modifica]

Imprimatur.

Si videbitur Reuerendiss. Patri Magist. Sacri Palatij Apostolici.

I. de Ang. Archiep. Vrb. Vicesg.


Imprimatur.

Fr. Raymundus Capisuccus Ordinis Praed. Sac. Palatij Apost. Magister.
[p. iv modifica]

Giuseppe Corvo, e Bartolomeo Lupardi Stampatori Camerali.

All’Erudito, e curioso Lettore.


ECco ò Lettore erudito, che per appagare la tua curiosità (con la quale avidamente attendevi quest’Opera, che spacciata à grido ne’ tempi passati, veniva hora impatientemente desiderata da i virtuosi) esce nuovamente in campo nel gran Teatro del Mondo à far prove del suo insuperabil valor il famoso Campione Don Chisciotte della Mancia; le di cui heroiche imprese, degne di scolpirsi in Marmi, et in Bronzi à memoria eterna de’ Posteri, noi ti rappresentiamo con le nostre stampe, che per renderle più gradite senza riguardo ad alcuna spesa, e col solo oggetto di servirti, habbiamo in questa nuova impressione nobilmente arricchite di vaghissime figure, incise con diligenza in rame, acciò tu possa comprendere da questi delineamenti apparenti, che non [p. v modifica]furono ordinarie l’attioni, che egli con la sua invincibil bravura egregiamente intraprese. Che non fece? Che non tentò? trà l’horride pugne di Marte, trà i bellicosi spettacoli de suoi furibondi cimenti, trà i barbari scempi della sua destra formidabile tutto ti commoverai al pianto, & alle lagrime; mà à quelle però, che seco porta inseparabili l’estrema vehemenza del riso. Leggi, e lo vedrai, e vivi sempre felice. [p. vi modifica]

A’ CURIOSI

LETTORI.


IL principale intento, che hò havuto (Signor lettore) in questa mia Traduzione, non è stat’altro, che di lasciarm’intendere; e per conseguirlo facilmente, mi son’alle volte allontanato dal senso letterale, Spagnuolo, per avvicinarmi più al corrente Italiano: che oltre all’esser ciò, molto conforme a’ precetti d’Horazio nella Poetica: pare à me, che chiunque traducendo desidera, che alla sua fatica li si soggetti agevolmente il gusto, e l’orecchio di chi la legge, sia dalla necessità forzato à non far’altrimenti: poiche, se puntualmente s’havess’à dichiarar la forza del Vocabolo, e dell’istessa frase, ò metafora, si doverebbe quas’ògni libro volgarizzato, chiamar più tosto tradito, che tradotto, essendo che ogni linguaggio hà licenza d’usar alcuni detti, e parole, che ad un’altro, non solo non è concessa, ma assolutamente negata; di maniera che, questa mia ragione mi servirà di discolpa, se cercando la proprietà d’una voce, non la troverai dichiarata con la sua propria significazione. I versi non gl’hò tradotti, perche oltre all’esser difficile à chi non è Poeta; non mi son parsi tanto essentiali alla dichiarazion della prosa, che questa non si sia senz’essi potuta volgarizzare; ma se [p. vii modifica]vorrai sodisfare alla tua curiosità, degnati di pigliare il mio Vocabolario, che in esso troverai, senon tutti, la maggior parte almeno de’ vocaboli, che ti parrann’oscuri. Tieni dunque (ti prego) lettor carissimo, questa Traduzion per buona, fin tanto che non n’esce un’altra, che sia migliore, e Dio ti guardi.


                    LORENZO FRANCIOSINI.

[p. viii modifica]

PROLOGO


SCIOPERATO Lettore, mi potrai credere, senza che io te lo giuri, che io vorrei, che questo mio libro, come figlio del giudizio, fusse il più bello, il più galante, & il più discreto, che mai si potesse desiderare; ma io non hò potuto fare, contra l’ordine della natura, che produce il suo simile in ogni cosa. Et stante questo, che poteva generar mai il mio sterile, & mal coltivato ingegno, se non l’historia d’un figliuolo secco, grossolano, capriccioso, & pieno di varij, & da nissun’nltro, mai più immaginati pensieri? come quello appunto, che è stato generato in una carcere, priva d’ogni comodità, & piena d’ogni malinconia. Il riposo, il luogo dilettevole, l’amenità de campi, la serenità de Cieli, il mormorio de fonti, la quiete dello spirito, sono gran parte, perche le Muse più sterili, si mostrino feconde, & offerischino parti al mondo, che lo colmino di maraviglia, & di contento. Tal volta vediamo in un Padre, che ha un figlio brutto, & senza grazia alcuna, & l’amore, che gli porta, gli mette una benda a gli occhi, che non gli lascia vedere i suoi diffetti, anzi gli tiene per accortezze, [p. ix modifica]& grazie; ma io che se bene paio Padre sono patrigno di D. Chisciotte, non mi voglio lasciare trasportare dalla corrente dell’uso, ne supplicarti quasi piangendo, come altri fanno, lettore carissimo, che mi vogli perdonare, & dissimulare i mancamenti, che in questo mio figliuolo vedrai; perche nè sei suo parente, nè su’ amico, & tu ancora hai l’anima in corpo, & il tuo libero arbitrio, come ogni altro, che se l’allacci, & stai in casa tua, dove ne sei padrone come un Principe delle sue gabelle, & fai quello, che comunemente si suole dire, che il tutto fà, chi puole. Tutte le quali cose ti fanno esente, & libero d’ogni rispetto, & obligo, & così puoi dire dell’historia, quanto ti piace, senza haver paura d’esser calunniato per il male, ne premiato per il bene, che ne dirai. Vorrei solamente, dartala monda, & ignuda, senza il fregio del Prologo, & dell’innumerabilità, & catalogo de soliti Sonetti, Epigrammi, & Elogij, che al principio de libri, sogliono porsi, perche voglio, che tu sappia, che se bene hò durato qualche fatica in comporla; nissuna mi è parsa maggiore, che havere à fare questa prefazione, che stai leggendo. Ho pigliato molte volte la penna, per scriverla, & molte volte l’ho messa da canto; per non sapere quello, che dovessi scrivermi, & stando una volta sospiso, con il foglio innanzi, con la penna all’orecchio, col gombito sopra il tavolino, & la mano su la guancia, pensando a quello, che potessi dire, entrò improvisamente un’amico mio, garbato, & intelligente, il quale vedendomi stare cosi pensieroso, mi domandò la cagione, & palesandogliela, gli dissi, che stavo pensando al Prologo, che dovevo fare all’historia di Don Chisciotte, & che mi dava tanto fastidio, che non volevo, ne farlo, ne anco dare in luce le prodezze d’un sì nobil Cavaliere; perche, come volete voi, che non mi ponga in confusione quello, che mi dirà l’antico [p. x modifica]legislatore, che chiamano volgo, vedendo, che al capo di tanti anni, che sono stato dormendo nel silenzio della dimenticanza, esco adesso, così vecchio, com’io sono, con una lettura secca come un giunco marino, priva d’invenzione, povera di stilo, scarsa di concetti, senza erudizione, & dottrina, senza postille in margine, & senza annotazioni al fine del libro, come veggo ne gli altri, ancorche favolosi, & profani, tanto pieni di sentenze d’Aristotele, di Platone, & di tutto lo stuolo de Filosofi, che fanno maravigliare i lettori, & tengono i suoi autori per huomini pratichi, eruditi, & eloquenti? poiche quando citano la Divina Scrittura, diranno propriamente, che siano San Tommasi, & altri Dottori della Chiesa, guardando in questo, un sì ingegnoso decoro, che in una sola riga vi dipingono un’amante svagolato, & in un’altra fanno un sermoncino Christiano, che è un piacere il sentirlo, ò il leggerlo. Nissuna di queste cose ha da essere nel mio libro, perche, ne hò da postillare nella margine, ne che annotare al fine, ne tampoco sò, che autori in esso mi seguiti, per mettergli al principio, come ogn’un fa, per le lettere dell’A, b, c, cominciando da Aristotele, & finendo in Xenofonte, & in Zoilo, ò Zeusi, se bene l’uno fù maledico, & l’altro pittore. Non ci si hanno manco à vedere al principio del mio libro, Sonetti, almanco di quelli, che siano stati composti da Duchi Marchesi, Conti, Vescovi, Dame, o Poeti segnalati; ancorche, se io gli domandassi a certi bottegai, amici miei, sò certo, che me gli darebbero, & tali, che non fussero da più, quelli, che sono più celebrati nella nostra Spagna.

Finalmente Signore, & amico mio gli dissi. Io mi risolvo, che il Signor Don Chisciotte resti sepolto ne’ suoi archivi della Mancia, fintanto che al Cielo piaccia di far trovare chi l’adorni di tante cose, che gli mancano: perche io [p. xi modifica]mi sento incapace à rimediarle, per la mia insufficienza, & poche lettere, & perche naturalmente sono poltrone, & infingardo; massime se io ho à andar cercando autori, che dichino quell’istesso, che io mi sò dire senza loro. Da questo nasce la sospensione, & il pensiero, nel quale m’havete trovato; bastante causa à darmelo, quella che io vi ho detto.

Sentendo questo il mio amico, dandosi una palmata nella fronte, & facendo una grande risata, mi disse. Hora si fratello, che io mi chiarisco d’una cosa, che non ho mai saputo intendere in tutto il tempo ch’io vi conosco, nel quale vi ho tenuto per accorto, & prudente in tutte le vostre azioni: ma per quello che hora veggo, ne state si lontano, come il Cielo, dalla terra. E egli possibile, che cose di sì poco momento, & sì facili a rimediarsi, possino haver forza da tenere sospeso, & absorto un ingegno sì maturo come il vostro, & tanto avvezzo a vincere, & sbarattare altre difficultà maggiori? Per vita mia, che questo non procede da non havere ingegno, ma dall’essere troppo infingardo, & dal non havere discorso; volete voi vedere, se gl’è vero quello che io dico? State dunque a sentirmi, & vedrete, come in un subito, & in un batter di occhio confondo tutte le vostre difficultà, & pongo rimedio a tutti i mancamenti, che dite vi tengono sospeso, & avvilito; per non publicare al mondo, l’historia del vostro gran D. Chisciotte, luce, & specchio di tutta l’errante Cavalleria. Dite gli replicai, sentendo quello, che egli mi diceva. In che modo pensate voi, riempire il vacuo di questa mia paura, & ridurre a chiarezza il caos della mia confusione? Al che egli rispose. Primieramente in quanto al pensiero, che vi danno i Sonetti, Epigrammi, o Elogij, che vi mancano, per il principio, & che siano di persone gravi, & titolate, si può rimediare con questo, che voi vi pigliate un poco di [p. xii modifica]fatica a comporgli, & poi gli potete battezzare, & porgli il nome che più vi piace, appadrinandogli al Prete Gianni dell’Indie, ò all’Imperadore di Trabisonda, li quali, dicono essere stati, eccellenti Poeti & quando non siano stati tali, & si trovi qualche pedante, o Baccelliere, che vi mordino le calcagna, & dichino, che ciò non è vero, non ve ne pigliate fastidio, perche, se bene vi convincessero di bugia, non per questo vi taglieranno la mano, col la quale l’havete scritto.

In quanto al citare, nella margine i libri, & gli Autori, da’ quali caverete le sentenzie, & i detti, che porrete nella vostra Historia, non occorre fare altro, che procurare, che venghino à pelo alcune sentenzie, o Latine, che voi sappiate à mente, ò almanco, che haviate durato poca fatica a cercarle, come sarà porre, trattando di libertà, & schiavitudine. Non bene pro toto libertas venditur auro, & poi nella margine, citare Horazio, o chi l’ha letto. Se trattate della potenza della morte, mettere subito. Pallida mors, aequo pulsat pede, pauperum tabernas, Regumque turres. Se dell’amicizia, & dell’amore, che Iddio comanda, si porti al nimico, mettetevi subito nella Divina Scrittura, che lo potete fare con ogni poco di diligenzia, che usiate, & dire almanco le parole dell’istesso Dio. Ego autem dico vobis, diligite inimicos vestros. Se trattate de cattivi pensieri, apportate l’autorità dell’Evangelio. De corde exeunt cogitationes malae. Se della instabilità degli amici, andate a trovare Catone, che vi darà il suo distico. Donec eris foelix, multos numerabis amicos. Tempora si fuerint nubila solus eris. Et con questi latinucci, & simili altri sarete tenuto, non ch’altro, per Grammatico, che l’esserlo, non è poco honore, & utile a tempi d’hoggi. In quanto poi al [p. xiii modifica]porre l’annotazioni al fine del libro lo potete fare sicuramente in questo modo. Se nominate in esso, qualche Gigante, fate che sia, il Gigante Golia, & solamente con questo (che vi costerà quasi niènte) farete una grande annotazione; poiche potete mettere. Il Gigante Golia, ò Goliatte fù un Filisteo, che il Pastore David ammazzò con una pietrata nella valle di Terebinto, come si racconta nel libro de’ Rè, nel capitolo, che voi troverete, essere scritto.

Doppo questo, per mostrarmi persona erudita in belle lettere, & in Consmografia, fate, che nella vostra historia si nomini il fiume Tascio, & subito vi si farà innanzi, un’altra bella annotazione, dicendo così. Il fiume Tascio fù così chiamato da un Rè di Spagna; piglia la sua origine in tal luogo, & muove nel Mare Oceano; baciando le mura della famosa Città di Lisbona, & è opinione, che gl’habbia l’arme d’oro. Se trattate di ladri, io vi dirò l’historia di Cacco, che la sò a mente. Se di donne meretrici, vi metterò innanzi, il Vescovo di Mondognedo, che vi presterà Lamia, Laida, & Flora la cui annotazione vi darà gran credito. Se di crudeli, Ovidio vi darà Medea. Se d’Incantatori, & maliardi, in Homero troverete Calipso, & in Virgilio, Circe. Se di Capitani valorosi, il medesimo Giulio Cesare vi presterà se stesso ne’ suoi Commentarij, & Plutarco vi darà mille Alessandri. Se trattate d’innamoramenti, con due oncie, che sappiate di lingua Toscana, troverete Leone Hebreo, che ve ne dirà quanti ne vorrete; & se non vi piace andar vagando per i paesi stranieri, in casa vostra havete il Fonseca, che tratta dell’amore d’Iddio, & discorre di questa materia quanto voi, & l’huomo più ingegnoso del mondo, possa desiderare. In risoluzione, non occorre fare altro, se non che voi procuriate di citare questi nomi, & toccare queste historie nella vostra, che quì hò detto, & [p. xiv modifica]sciate la cura à me, di mettere l’annotazioni, & le postille, ch’io vi prometto da quello che sono, di riempirvi la margine, & di consumare quattro fogli intieri nel fine del libro.

Venghiamo adesso alla citazione degli Autori, che hanno gl’altri libri, che al vostro mancano. il rimedio di questo è facilissimo, perche non vi bisogna fare altro, che cercarne uno, che gli citi tutti, dall’A fino al zeta, come voi dite: & quest’istesso alfabeto porrete voi nel vostro, che se bene scopertamente si vede la bugia, per la poca necessità, che havevi di servirvene, non importa niente, & ci sarà forse qualche semplice, che creda, che ve ne siate servito nella vostra semplice, & sincera historia, & quando pure serva d’altro, servirà almeno a qualche cosa, quel lungo Catalogo d’Autori, per dare improvisamente autorità al libro. Et dico di più, che non ci sarà nissuno, che si voglia mettere a ricercare, se gl’havete seguitati, o nò, non gl’importando questo niente; quanto più, che se io non m’inganno, questo vostro libro, non ha bisogno di nissuna di queste cose, che voi dite mancargli, perche gli è tutto una invettiva contro a libri di Cavalleria, de quali, mai ha fatto menzione Aristotele; nè Cicerone seppe mai che cosa fussero, nè cade sotto al conto de suoi favolosi spropositi la puntualità del vero, nè l’osservazione dell’Astrologia, nè gl’importano le misure Geometriche, nè la confutazione degli argumenti, usati dalla Rettorica, nè ha necessità di predicare a nissuno, mescolando le cose humane, con le divine, che è una sorte di mischio, che non se n’ha a vostro e nissun Christiano intelletto; solo bisogna che si serva dell’imitazione in quello, che anderà scrivendo, che quanto questa sarà più perfetta, tanto meglio sarà quello, che si scriverà. Et gia che questa vostra scrittura, non ha altro fine, [p. xv modifica]che di disfare l’autorità, & l’applauso, che hanno nel mondo, & appresso al volgo, i libri di Cavalleria, non occorre, che andiate mendicando sentenze di Filosofi, consigli della Divina Scrittura, favole di Poeti, orazioni di Rettorici, & miracoli di Santi, ma procurare, che semplicemente, con parole significanti, honeste, & ben poste, riesca la vostra orazione, o periodo, sonoro, & festivo; dipignendo quanto vi sarà possibile la vostra intenzione, dando ad intendere i vostri concetti senza oscurargli, & intrigargli. Procurate finalmente che leggendosi la vostra historia, il malinconico si muova al riso, l’allegro l’accresca, al semplice non venga a noia, il santo si maravigli dell’invenzione, il grave non la disprezzi, & il prudente l’accompagni con le sue lodi. Havete finalmente la mira di mandare a terra la mal fondata macchina di questi libri Cavallereschi, odiati da tanti, & lodati da molti più; che se ciò, voi conseguisti, non haveresti fatto poco. Stetti con gran silenzio, ascoltando, quello, che il mio amico mi diceva, & in tal modo s’impressero in me le sue ragioni, che senza fare altre dispute, l’ammessi per buone, & di quelle istesse volsi fare questo Prologo, nel quale vedrai Lettor galante la discrezione del mio amico, la mia buona ventura in trovare in tempi sì bisognosi, un tale consigliero, & la tua consolazione, in abbatterti nella sì pura, & chiara historia del famoso Don Chisciotte della Mancia, il quale, è opinione di tutti gl’habitatori del distretto del Campo di Montiello, che sia stato il più casto innamorato, & il più bravo Cavaliero, che da molti anni in quà si sia visto in que’ contorni, & non voglio esagerarti il servizio, che io ti fò in darti a conoscere un sì famoso, & honorato Cavaliero; voglio bene, che tu mi resti obligato per la notizia, che haverai del gran Sancio Panza, suo scudiero, nel quale (per quanto [p. xvi modifica]credo) troverai cifrate tutte le grazie scudierili, che nella moltitudine de libri di Cavalleria, sono sparse. Et con questo, Iddio ti conceda sanità, & di me non si scordi. Vale [p. xvii modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/17 [p. xviii modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/18 [p. xix modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/19 [p. xx modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/20 [p. xxi modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/21 [p. 1 modifica]

PRIMA PARTE


Dell’Ingegnoso Cittadino,


DON CHISCIOTTE


DELLA MANCIA.




CAPITOLO PRIMO.

Che tratta della condizione, et esercizio del famoso Cittadino, Don Chisciotte della Mancia.
In una Terra della Mancia, del cui nome non me ne voglio ricordare, non è troppo, che si trovava un Cittadino, di quelli, che per ostentazione d’una certa grandezza, tengono lancie, & targhe antiche nella rastrelliera; un cane d’aggiugnere, & un ronzin magro dà passeggiare. Nel suo vitto ordinario, che era una buona pignatta di un poco più di bue, che di castrato, la sera il più delle volte, carne battuta, il Sabato (Si noti, che in Spagna è permesso. Frittate rognose sono persciutto fritto con huova) frittate rognose, i Venardì lente, & qualche piccioncino di più le Domeniche; nel che spendeva la terza parte delle sue facultà. Il resto di esse [p. 2 modifica]consumava in farsi un bel saio di panno finissimo, calzoni di velluto per i dì delle feste, con un paio di pantofole dello stesso, & i giorni tra settimana, faceva il bello con un vestito di panno bigio, del più fino, che si trovasse. Teneva in casa, una serva, che passava quaranta anni, & una nipote, che non haveva ancora finito i venti. Era di complessione forte, secco di carne, asciutto di viso, sollecitissimo in levarsi à buon’hora, & mòlto vago d’esercitar la caccia. Vogliono dire, che per sopranome si chiamasse Chisciada, ò Chesada, (che in questo non sono troppo d’accordo gli scrittori) ancorché da certe cognetture probabili si penetra, che si chiamasse Chisciana; ma questo, importa poco al suggetto della nostra historia; basta che nella narrazione di essa, non ci discostiamo un punto dal cammino della verità. Dicono dunque, che questo sopradetto Cittadino, il tempo, che egli non haveva da fare (che era la maggior parte dell’anno,) lo spendeva in leggere libri di Cavalleria, con tanto gusto, & affezione, che si scordò quasi affatto della caccia, & d’attendere (come soleva) all’amministrazione, delle sue cose; & passò in questo tanto avanti, la sua curiosità, & pazzia, che vendè non sò quante staiuora di terra da seminare, solo per comprare libri di Caualleria; & cosi ne messe insieme tutta la quantità, che gli fù possibile; & di tutti, nissuno gli piaceva tanto, come quegli, che compose il famoso Feliciano di Silva, perchè la chiarezza della sua prosa, & que’ suoi intrigati discorsi, gli parevano belli fuor di modo; e molto più, quando leggeva que’ detti amorosi, e cartelli di disfida, dove [p. 3 modifica]

DELLA MANCIA.

ue in molti luoghi trouaua scritto. La ragione del torto, che alla mia ragione si fà, in tal maniera la mia ragione infiacchisce, che con ragione mi dolgo della vostra bellezza. Et similmente, quando leggeua: Gli alti Cieli, che della vostra divinità, diuinamente con le stelle vi fortificano, & vi rendono meritevole del merito, che merita la vostra grandezza. Con questi discorsi, perdeva il povero Cavaliero il giudizio, & non dormiva per intendergli, & sviscerargli il senso, che ne anco Aristotele l’haverebbe inteso, se ben solo per questo, fusse resuscitato. Non gli piacevano troppo le coltellate, che Don Belianis dava, & riceveva, perché s’immaginava, che ancorché l’havessero medicato i più valenti huomini del mondo, in ogni modo gli sarebbe rimasto il corpo tutto pieno di segni, & cicatrici; è ben vero, che lodava molto nel suo Autore l’intento che haveva di finire il suo libro, con la promessa di quella infinibile ventura, & più d’una volta gli venne voglia di piglaire la penna, & di dargli fine, secondo lo stile della cominciata materia, come quivi si promette, & l’haveria fatto, senz’altro, & gli sarebbe anco riuscito, se altri più fissi, & più importanti pensieri non l’havessero impedito. Disputò molte volte col Pievano della sua Terra, (che era valent’huomo, & addottorato in Siguenza) chi fusse stato maggior Cavaliero, Palmerino d’Ingilterra, ò Amadis di Gaula; ma maestro Nicolò, Barbiere di quel luogo, era d’oppinione, che nissuno arrivasse al Cavalier di Febo, & che se ci era alcuno, che gli potesse stare appetto, era Don Galahorre, fratello d’Amadis di Gaula; perché gli [p. 4 modifica]s’avveniva à fare ogni cosa, che non era Cavaliero schizzinoso, ne si gran piagnone, come il suo fratello, & in cose, dove bisognava mostrare la bravura, non era niente da manco di lui. In risolutione egli s’infraicò tanto nella sua lettura, che faceva della notte giorno, & del giorno notte; & così dal poco dormire, & dal troppo leggere gli si seccò in tal modo il cervello, che venne à perdere, quasi del tutto, il giudizio. Gli si messe in testa, tutto quello, che leggeva ne’ libri, si d’Incantesimi, come di questioni, battaglie, disfide, ferite, detti amorosi, innamoramenti, tormenti, & spropositi impossibili, & s’incaponì tanto in credere, che fusse vera la macchina di quelle sognate invenzioni, che teneva per fermo, non si trovare al mondo, historia più certa. Diceva che il Marte Ruì Diaz era stato buonissimo Cavaliero; ma che non haveva che fare con quello dell’ardente Spada, che con un solo mavrovescio haveva diviso per il mezzo, due difformi, & smisurati giganti. Gli andava più all’Humore Bernardo del Carpio, perché in Roncisvalle ammazzò l’incantato Roldano, valendosi dell’industria d’Hercole, quando tra le braccia soffocò Anteone, figliuolo della Terra. Diceva molto bene del Gigante Morgante, perché, se bene era di quella nazione Gigantesca, che tutti sono superbi, & scostumanti, egli solo era affabile, & ben creato: ma più d’ogni altro gli piaceva Rinaldo di Montalbano, & molto più quando lo vedeva uscire del suo Castello, & assassinare quanti trovava, & quando in Agliende rubbò a Macometto quell’idolo d’oro massiccio, come racconta la sua historia. Per [p. 5 modifica]la gran voglia, che egli haveva di dare una mano di calci à quel traditore di Galalone, haverebbe dato la sua serva, & anco davantaggio, la sua nipote. Havendo finalmente perso affatto il giudizio, gli venne il più stravagante capriccio, che mai venisse à nissun pazzo nel mondo, & fù che gli parve esser cosa ragionevole, & necessaria, si per aumento dell’honor suo, come per servizio della sua Republica farsi Cavaliero errante, & andarsene per il mondo con le sue arme, & cavallo, à cercare le venture, & à fare quell’esercizio, che (come haveva letto) è proprio de Cavalieri erranti, disfacendo ogni forte d’ingiuria, & mettendosi a pericoli, & risichi, dal buon successo de quali n’acquistasse eterno grido, & fama. Pareva al poveraccio che già per il suo valore l’havessero coronato (à dir poco) Imperatore di Trapisonda, & così con questi be’ pensieri, trasportato da un incredibil piacere, procurò di mettere ad effetto il più presto, che gli fù possibile, quanto desiderava: & la prima cosa, che egli fece, fù ripulire certe armature, che havevano servito à suoi bisavi; che per essere cariche di ruggine, & con un palmo di muffa, era un secolo, che stavano in un cantone, le nettò, & ripulì il meglio, che seppe; ma s’accorse d’un grande mancamento, & era, che non havevano la celata con buffa, ma un semplice morione: se bene à tutto questo supplì la sua industria, perché di certi cartoni fece un modello di mezza celata, che aggiustato con il morione, pare- va propriamente una celata intera: è ben vero, che per fare prova della sua fortezza, & se resisteva alla furia d’una coltellata, messe mano alla spada, & gli [p. 6 modifica]6 DON CHISCIOTTE

tirò due colpi, & col primo, & in un subito disfece quanto haveva fatto in una settimana; & gli dis- piacque assai il vedere, con quanta facilità l’haveva spezzata, & per assicurarsi di questo, la fece di nuo- vo, mettendovi per la parte di dentro certe sbarre di ferro, che lo potessero rendere sicuro della sua fortezza, & senza farne altra prova, la tenne, & de- stinò per celata finissima, con buffa. Se n’andò poi a dare un occhiata al suo Ronzino, & se bene ha- veva ne piedi, più quarti, che non ha crazie, o ba- iocchi un giulio, & più mancamenti, che il caval- lo del Gonnella (che tantum pellis, & ossa fuit) con tutto ciò gli parve, che ne’l Bucefalo d’Alessandro, ne Rabiecca del Marte gli si potessero agguagliare. Stette quattro giorni a pensare, che nome gli dove- va porre, perché (secondo che egli discorreva tra se stesso) non era ben fatto, che cavallo di Cavalie- ro si grande, & buono di sua natura, non havesse un nome notissimo, & cosi procurava d’accomo- darvene uno, che dichiarasse chi era stato avanti, che fusse di Cavaliero errante, & quello che era all’hora, poiché conveniva,che mutando il suo pa- drone, stato, egli ancora mutasse il nome, & l’ac- quistasse celebre, & sonoro, come richiedeva il de- coro, del nuovo ordine, & esercizio, che professa- va. Et cosi doppo haver formato, cancellato, leva- to, aggiunto, disfatto, & tornato a rifare nella sua memoria una infinità di nomi, si risolvette final- mente di chiamarlo Ronzinante: nome (al parer suo) alto, sonoro, & significativo di quello che era stato, & di quello che era al presente; & prima di tutti gli altri Ronzini dei mondo. Havendo posto [p. 7 modifica]nome, con tanta sodisfazione, al suo cavallo, volse porselo à se medesimo, & dormì sopra questo, quattro altri giorni, & al fine si chiamò Don Chisciotte: il che (come habbiamo detto) fù causa, che gli autori di questa vera historia sicuramente dicessero, che senza dubbio alcuno si doveva chiamare Chisciada, & non Chesada, come ad altri piacque; ma ricordandosi, che il valoroso Amadis non solamente si contentò di chiamarsi Amadis à secco, ma che volse anco aggiugnersi il nome del suo Regno, & Patria, per farla immortale, & si chiamò Amadis di Gaula, così egli, come buon Cavaliero volse aggiugnere al suo, il nome della sua, & esser chiamato Don Chisciotte della Mancia, con il cui titolo si dichiarava espressamente, & al vivo, il suo lignaggio, & Patria, & l’honorava in pigliare il sopra nome da essa. Pulite dunque le sue arme, fatto del morione, celata, posto nome al suo Ronzino, & confermatoselo à se stesso; pensò che non gli mancasse altro, che cercare una Dama, di chi innamorarsi; poiche il Cavaliero errante senz’amore era come un’albero senza frondi, & un corpo senz’anima. Discorreva tra se stesso, dicendo. Se io per mia cattiva disgratia, ò per mia buona sorte incontro una volta qualche gigante, (come spesso interviene à Cavalieri erranti) & lo mando à terra con un solo incontro, ò fò del suo corpo due parti, ò finalmente lo vinco, & arrendo, non farà egli bene, havere à chi farne un presente? & che entri, & s’inginocchi dinanzi alla mia dolce Signora, & con humil voce, & abbassato orgoglio le dica. Io Siggnora sono il Gigante Caraculiambro, Signore [p. 8 modifica]8 DON CHISCIOTTE Isola Melindrania, che in singolar battaglia sono stato vinto dal mai come si deve lodato Cavaliero Don Chisciotte della Mancia, il quale m’ha co- mandato, ch’io mi rappresenti davanti alla vostra signoria; perché la vostra grandezza faccia, & dis- ponga di me, come più gli piace. O quanto si ral- legrò il nostro buon Cavaliero, quando hebbe fat- to quello discorso? & molto più, quando hebbe trovato a chi dar nome di sua Dama, & fù (a quel- lo, che si crede) che in una Terra vicina alla sua vi era una contadina di bella grazia, della quale era un gran pezzo, che egli era innamorato, se bene (per quanto si dice) ella non lo seppe mai, ne se n’avvedde. Il suo nome era Aldonsa Lorenzo, & a questa gli parve esser conveniente, dargli titolo di Signora de suoi pensieri, & cercandogli un no- me, che non fusse molto differente dal suo, & che rirasse, & s’accostasse a quello di Principessa, & gran Signora, deliberò di chiamarla Dulcinea del Toboso; perché era nativa di tal luogo: nome, come a lui pareva, musico, & pellegrino, come tut- ti gli altri, che a se, & alle sue cose haveva posto. CAPITOLO II. Che tratta della prima Giornata che fece Don Chi- sciotte la prima volta che si partì dalla Patria. Messe dunque in ordine queste cose, non vol- se indugiare più ad esseguire il suo pensiero, stimolandolo a ciò, il gran danno, che pensava ri[p. 9 modifica]DELLA MANCIA. 9 sultasse al mondo, dal suo indugio: tante erano l’in- giurie, che egli pensava disfare, torti che addiriz- zare, insulti, che correggere, abusi, che migliorare, & debiti, che sodisfare. & così senza che nissuno lo vedesse, & sapesse il suo disegno, un giorno innan- zi l’alba (che era uno di più caldi del mese di Lu- glio) si messe tutte le sue arme, montò sopra Ron- zinante, & postasi la sua mal commessa celata, im- bracciò la targa, pigliò la lancia, & per l’uscio se- greto d’una Corte se n’uscì in campagna, tutto con- tento, & gaio, vedendo quanto facilmente haveva dato principio al suo buon desiderio; ma appena vi giunse, che li venne un si strano, & terribil pen- siero, che mancò poco, non abbandonasse la co- minciata impresa, & fù, che si ricordò, che non era armato Cavaliero, & che, secondo gli statuti della Cavalleria, non poteva, ne doveva venire alle ma- ni con nissun Cavaliero, & ancorché fusse stato, do- veva portare arme bianche, come novel campione, senza impresa nello scudo, sin tanto che col suo va- lore, non se l’havesse guadagnata. Questi pensieri lo fecero stare dubbioso nel suo proposito: ma es- sendo maggiore la forza della pazzia, che di nissun’ altra ragione, deliberò di farsi armare Cavaliero dal primo, che incontrava, seguitando l’esempio di molti altri, come ne’ suoi libri haveva letto. In quanto all’arme bianche, pensò di farse, più d’un Armellino, con la prima comodità, che havesse havuto di ripulirle, & con questo s’acquetò, & se- guì la sua strada, senz’andare per nissun’altra, che per quella, che lo guidava il suo cavallo, credendo che in ciò consistesse la forza delle venture. Cam[p. 10 modifica]10 DON CHISCIOTTE minando adunque il nostro novello Venturiero, andava discorrendo tra se stesso, & dicendo. E chi dubita, che ne’ futuri tempi quando uscirà in luce la vera historia delle mie segnalate prodezze, il savio scrittore, quando giunga à raccontare questa mia prima mattinata, non dica, & scriva di questa maniera? Appena il rubicondo Apollo, haveva per la larga, & spaziosa superficie delia Terra, disteso l’indorate fila de suoi be’ capeili, & à fatica i piccioli, & vezzosi augelletti havevano con le sue sonore lingue, salutato con dolce, & melliflua harmonia, l’arrivo della vermiglia Aurora, che lassando il morbido letto del geloso marito, per le porte, & balconi del MancegoOrizzonte, si mostrava à mortali, quando il gran Cavalero Don Chisciotte della Mancia, abbandonando l’oziose piume, montò sopra il suo bravo destriero Ronzinante,& cominciò a camminare per l’antica, & nominata Campagna di Montiello, (& non si poteva negare, che per essa non caminasse) & soggiunse dicendo. Fortunata età, & secolo venturoso si potrà con ragione, chiamar quello, nel qual si publicheranno al mondo le mie heroiche azioni, degne d’essere intagliare in bronzi, scolpite in marmi, & dipinte in tavole, per eterna memoria de’ successori. O tu savio incantatore, chiunque ti sia, à chi toccherà il raccontare si pellegrina historia, ti prego à non ti scordare, del mio buon Ronzinante, eterno compagno mio, in tutte le mie giornate, & pellegrinazioni. Poi, (come se veramente fosse stato innamorato) si voltò dicendo. O Principessa Dulcinea, Signora di questo imprigionato cuore, gran torto m’havete fatto [p. 11 modifica]DELLA MANCIA. ir fatto in licenziarmi, & fcacciarmi con tanto fdeg~ no, dalla voftra prefenza, comandandomi, ch’io non comparifca più innanzi , alla voftra bellezza : Piacciaui Signora , di tener memoria di quello vo- ftro fuggetto cuore, che fopporta per amor voftro, tante miferie. Con quefti , andaua infilzando mill’ altri fpropofiti, nel modo appunto, che i fuoi libri gl’haueuano infegnato; procurando imitargli anco nel fuo linguaggio : & così andaua tanto adagio,& il Sole cominciaua à rifcaldare con ranta fretta, & vampa , che faria ftato balftante à ftruggergli il cer- nello,fe à forte n’haueffe haunto qualche poco. Si difperaua, vedendo, che con hauer caminato quafi vna giornata intera non haueua trouato cofa di momento ; perche hauerebbe voluto incontrare fubito qualcheduno , per fare clperienzia del fuo valore. Ci fono alcuni autori , che dicono, che la prima ventura, che gli fi fece innanzi fù quella del Porto Lapice, & altri,quella de mulini da ven- to: ma quello, che in tal càfo hò potuto verifica- re, & trouare ne gli Annali della Mancia è, che egli camminò tutto quel giorno quanto fù lungo, & ful fare della fera il fuo Ronzino , & egli non poteuano più per la flracchezza, & per la fame,reg- gerfi in piedi, & che guardando d’ogn’intorno , fe vedeuano qualche Caftello ,ò capanna di Paftori, doue ritirarfi, & rihauerfi vn poco, vedde preffo al camino vna hofteria , che per lui fù come vedere vna ftella, che lo guidaffe , non dirò fotto qualche portico, ma al lublime palazzo della fua redenzio- ne : cominciò ad affrettare il paffo, & giunfe là ful tardi . Erano à forte fu la porta due giouanotte, di [p. 12 modifica]T2 &0N CHISCIOTTE quelle, che chiamano,’ di partito, che andavano a Siviglia in compagnia di certi vetturali, che quivi s’erano fermati ad alloggiare, quella notte. Et perché al nostro venturiero,tutto quanto quello che è pensava, vedeva, et immnaginava, gli pareva che fusse nella guisa appunto, di quello, che haveva, letto; subito che scopri l'hosteria, s’immaginó che fune un Castello, con le fu e quattro Torri, e capitelli di riiuceatcargcnto,con il (no ponte leuatoio, & fondo folio, conJtutte quelle cirepttanzie, che in fomìglianti’ Cartelli iogliono coramunemente dipingerci. Vauuicmò ali’hoftena, che àhu pareiia Cartello, tik quando vi fu appretto, tirò la briglia à Ronzinante>afpa rancio, che qualche Nano andane su merli à far tegno con qualche trombetta, che amiiaua vn ’CaualieroalCaftelloj ma quando vedde non comparimi niffuno,& cheRonzinante s atto raiia à camminate per.arrinare pretto alla dalia, s’accorto alla porta dell’ho(feria,ac vedde le dm vagabonde gioitane, chea lui parucro due belle donzelle, ò due gentili flGIme Dame» che (tenero al frefeo.» alla porta del Cartello. Succede m. quello, che à caio» vn porcaio, rauuiamxlo da certe ftoppie vn branco di porci ’.( che con poca iòpporrazione così fi’chiamaiio)fonò vn corno,al cui legno cm li ragunano#& fubito «rapprefcntò.à Don Chi feltrite quanto defidcraua, & era, che vn Nano faccia feeno del (uo.acriuo: & cosi,, con incredi-biLconsento andò alla volta deU’hofltcrìa, <3t delle Dame! ic quali vedendo venire alla volta foa vn nuocilo armato in quella foggia, con lancia. & targa» tutte, Impaurite se ne fuggirono verso l'holteria: ma [p. 13 modifica]Don Chisciotte conoscendo dalla fuga, la loro paura alzandosi la visiera di cartone, & scoprendo il suo lecco, & polveroso viso, con gentil grazia, & modesta voce gli disse: Non fughino le signorie vostre, ne habbino paura, che gli & fatto oltraggia alcuno, che all’Ordine ridia Caiialìeria,che profeffo, non cocca, ne conuicne, farlo a veruno, iion_j» che à li nobili donzelle, come la voftra’ presenza, palcfenienfcdiniofti-a. Le giouane non gli leuauano-gi’ócchi da dono? & faccuano ogni’diiigenzia, per vedergli la faccia, chela ’mala v i Me ra gli ria£ condeuaijna quando fentiròno che le chiamò doi> zelle, (cola tanto contraria alla loro proroffione)gli icappò canto le rifa, che Don Chi/cioncenrrando in collera gli dille, irà beni Aimo là /auiezza nelle donne belle, & è grandifììma vergogna alle Dame linda e, maffime per leggicr ca afa 7 tua io non lo dico à voi, per fami vergognarcela perchè mi inoltriate buon ferii bian te, che il mio, della maniera* che lo vedete è al voftro feruizio. II linguaggio ’non lincio dalle Signore,*: la brutta ftatura deHioilTO Catialiero gli cagionaua più le rifa, 5c à lui più la (mania, & hauerebbe fatto ficiira mente qualche pazzia, {e in quel punto non vi fufTe co qì parlò l’hofte, che prr efsergraflòtto, era afsai pacifico, il quale- vedendo quella figura così CQmrafarra,& armata con arme fidi/ugjiali Jl conK* era cauafeare con le ilaffeiuughc, con lancia, targa a Sc corfalerto,noli fiancò mente, che anch’eco non ti mettcfsc à ridere; ma hauendo paura della macchina di tante munizioni, tenne per meglio, parlargli con qualche creanza, & coligli ihisc. Se la Signoria voftra Signor [p. 14 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/35 [p. 15 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/36 [p. 16 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/37 [p. 17 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/38 [p. 18 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/39 [p. 19 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/40 [p. 20 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/41 [p. 21 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/42 [p. 22 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/43 [p. 23 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/44 [p. 24 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/45 [p. 25 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/46 [p. 26 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/47 [p. 27 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/48 [p. 28 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/49 [p. 29 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/50 [p. 30 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/51 [p. 31 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/52 [p. 32 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/53 [p. 33 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/54 [p. 34 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/55 [p. 35 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/56 [p. 36 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/57 [p. 37 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/58 [p. 38 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/59 [p. 39 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/60 [p. 40 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/61 [p. 41 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/62 [p. 42 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/63 [p. 43 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/64 [p. 44 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/65 [p. 45 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/66 [p. 46 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/67 [p. 47 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/68 [p. 48 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/69 [p. 49 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/70 [p. 50 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/71 [p. 51 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/72 [p. 52 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/73 [p. 53 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/74 [p. 54 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/75 [p. 55 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/76 [p. 56 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/77 [p. 57 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/78 [p. 58 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/79 [p. 59 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/80 [p. 60 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/81 [p. 61 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/82 [p. 62 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/83 [p. 63 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/84 [p. 64 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/85 [p. 65 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/86 [p. 66 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/87 [p. 67 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/88 [p. 68 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/89 [p. 69 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/90 [p. 70 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/91 [p. 71 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/92 [p. 72 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/93 [p. 73 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/94 [p. 74 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/95 [p. 75 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/96 [p. 76 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/97 [p. 77 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/98 [p. 78 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/99 [p. 79 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/100 [p. 80 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/101 [p. 81 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/102 [p. 82 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/103 [p. 83 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/104 [p. 84 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/105 [p. 85 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/106 [p. 86 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/107 [p. 87 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/108 [p. 88 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/109 [p. 89 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/110 [p. 90 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/111 [p. 91 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/112 [p. 92 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/113 [p. 93 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/114 [p. 94 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/115 [p. 95 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/116 [p. 96 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/117 [p. 97 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/118 [p. 98 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/119 [p. 99 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/120 [p. 100 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/121 [p. 101 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/122 [p. 102 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/123 [p. 103 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/124 [p. 104 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/125 [p. 105 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/126 [p. 106 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/127 [p. 107 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/128 [p. 108 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/129 [p. 109 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/130 [p. 110 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/131 [p. 111 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/132 [p. 112 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/133 [p. 113 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/134 [p. 114 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/135 [p. 115 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/136 [p. vuota modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/137 [p. vuota modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/138 [p. 118 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/139 [p. 119 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/140 [p. 120 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/141 [p. 121 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/142 [p. 122 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/143 [p. 123 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/144 [p. 124 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/145 [p. 125 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/146 [p. 126 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/147 [p. 127 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/148 [p. 128 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/149 [p. 129 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/150 [p. 130 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/151 [p. 131 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/152 [p. 132 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/153 [p. 133 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/154 [p. 134 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/155 [p. 135 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/156 [p. 136 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/157 [p. 137 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/158 [p. 138 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/159 [p. 139 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/160 [p. 140 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/161 [p. 141 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/162 [p. 142 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/163 [p. 143 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/164 [p. 144 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/165 [p. 145 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/166 [p. 146 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/167 [p. 147 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/168 [p. 148 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/169 [p. 149 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/170 [p. 150 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/171 [p. 151 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/172 [p. 152 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/173 [p. 153 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/174 [p. 154 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/175 [p. 155 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/176 [p. 156 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/177 [p. 157 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/178 [p. 158 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/179 [p. 159 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/180 [p. 160 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/181 [p. 161 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/182 [p. 162 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/183 [p. 163 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/184 [p. 164 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/185 [p. 165 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/186 [p. 166 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/187 [p. 167 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/188 [p. 168 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/189 [p. 169 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/190 [p. 170 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/191 [p. 171 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/192 [p. 172 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/193 [p. 173 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/194 [p. 174 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/195 [p. 175 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/196 [p. 176 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/197 [p. 177 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/198 [p. 178 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/199 [p. 179 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/200 [p. 180 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/201 [p. 181 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/202 [p. 182 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/203 [p. 183 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/204 [p. 184 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/205 [p. 185 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/206 [p. 186 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/207 [p. 187 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/208 [p. 188 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/209 [p. 189 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/210 [p. 190 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/211 [p. 191 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/212 [p. 192 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/213 [p. 193 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/214 [p. 194 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/215 [p. 195 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/216 [p. 196 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/217 [p. 197 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/218 [p. 198 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/219 [p. 199 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/220 [p. 200 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/221 [p. 201 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/222 [p. 202 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/223 [p. 203 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/224 [p. 204 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/225 [p. 205 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/226 [p. 206 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/227 [p. 207 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/228 [p. 208 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/229 [p. 209 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/230 [p. 210 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/231 [p. 211 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/232 [p. 212 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/233 [p. 213 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/234 [p. 214 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/235 [p. 215 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/236 [p. 216 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/237 [p. 217 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/238 [p. 218 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/239 [p. 219 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/240 [p. 220 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/241 [p. 221 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/242 [p. 222 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/243 [p. 223 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/244 [p. 224 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/245 [p. 225 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/246 [p. 226 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/247 [p. 227 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/248 [p. 228 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/249 [p. 229 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/250 [p. 230 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/251 [p. 231 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/252 [p. 232 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/253 [p. 233 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/254 [p. 234 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/255 [p. 235 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/256 [p. 236 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/257 [p. 237 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/258 [p. 238 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/259 [p. 239 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/260 [p. 240 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/261 [p. 241 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/262 [p. 242 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/263 [p. 243 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/264 [p. 244 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/265 [p. 245 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/266 [p. 246 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/267 [p. 247 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/268 [p. 248 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/269 [p. 249 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/270 [p. 250 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/271 [p. 251 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/272 [p. 252 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/273 [p. 253 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/274 [p. 254 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/275 [p. 255 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/276 [p. 256 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/277 [p. 257 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/278 [p. 258 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/279 [p. 259 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/280 [p. 260 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/281 [p. 261 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/282 [p. 262 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/283 [p. 263 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/284 [p. 264 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/285 [p. 265 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/286 [p. 266 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/287 [p. 267 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/288 [p. 268 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/289 [p. 269 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/290 [p. 270 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/291 [p. 271 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/292 [p. 272 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/293 [p. 273 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/294 [p. 274 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/295 [p. 275 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/296 [p. 276 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/297 [p. 277 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/298 [p. 278 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/299 [p. 279 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/300 [p. 280 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/301 [p. 281 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/302 [p. 282 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/303 [p. 283 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/304 [p. 284 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/305 [p. 285 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/306 [p. 286 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/307 [p. 287 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/308 [p. 288 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/309 [p. 289 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/310 [p. 290 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/311 [p. 291 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/312 [p. 292 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/313 [p. 293 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/314 [p. 294 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/315 [p. 295 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/316 [p. 296 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/317 [p. 297 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/318 [p. 298 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/319 [p. 299 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/320 [p. 300 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/321 [p. 301 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/322 [p. 302 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/323 [p. 303 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/324 [p. 304 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/325 [p. 305 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/326 [p. 306 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/327 [p. 307 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/328 [p. 308 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/329 [p. 309 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/330 [p. 310 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/331 [p. 311 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/332 [p. 312 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/333 [p. 313 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/334 [p. 314 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/335 [p. 315 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/336 [p. 316 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/337 [p. 317 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/338 [p. 318 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/339 [p. 319 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/340 [p. 320 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/341 [p. 321 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/342 [p. 322 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/343 [p. 323 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/344 [p. 324 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/345 [p. 325 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/346 [p. 326 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/347 [p. 327 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/348 [p. 328 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/349 [p. 329 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/350 [p. 330 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/351 [p. 331 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/352 [p. 332 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/353 [p. 333 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/354 [p. 334 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/355 [p. 335 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/356 [p. 336 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/357 [p. 337 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/358 [p. 338 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/359 [p. 339 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/360 [p. 340 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/361 [p. 341 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/362 [p. 342 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/363 [p. 343 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/364 [p. 344 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/365 [p. 345 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/366 [p. 346 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/367 [p. 347 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/368 [p. 348 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/369 [p. 349 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/370 [p. 350 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/371 [p. 351 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/372 [p. 352 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/373 [p. 353 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/374 [p. 354 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/375 [p. 355 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/376 [p. 356 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/377 [p. 357 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/378 [p. 358 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/379 [p. 359 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/380 [p. 360 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/381 [p. 361 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/382 [p. 362 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/383 [p. 363 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/384 [p. 364 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/385 [p. 365 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/386 [p. 366 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/387 [p. 367 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/388 [p. 368 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/389 [p. 369 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/390 [p. 370 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/391 [p. 371 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/392 [p. 372 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/393 [p. 373 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/394 [p. 374 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/395 [p. 375 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/396 [p. 376 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/397 [p. 377 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/398 [p. 378 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/399 [p. 379 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/400 [p. 380 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/401 [p. 381 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/402 [p. 382 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/403 [p. 383 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/404 [p. 384 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/405 [p. 385 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/406 [p. 386 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/407 [p. 387 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/408 [p. 388 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/409 [p. 389 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/410 [p. 390 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/411 [p. 391 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/412 [p. 392 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/413 [p. 393 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/414 [p. 394 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/415 [p. 395 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/416 [p. 396 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/417 [p. 397 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/418 [p. 398 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/419 [p. 399 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/420 [p. 400 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/421 [p. 401 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/422 [p. 402 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/423 [p. 403 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/424 [p. 404 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/425 [p. 405 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/426 [p. 406 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/427 [p. 407 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/428 [p. 408 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/429 [p. 409 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/430 [p. 410 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/431 [p. 411 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/432 [p. 412 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/433 [p. 413 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/434 [p. 414 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/435 [p. 415 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/436 [p. 416 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/437 [p. 417 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/438 [p. 418 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/439 [p. 419 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/440 [p. 420 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/441 [p. 421 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/442 [p. 422 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/443 [p. 423 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/444 [p. 424 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/445 [p. 425 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/446 [p. 426 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/447 [p. 427 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/448 [p. 428 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/449 [p. 429 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/450 [p. 430 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/451 [p. 431 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/452 [p. 432 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/453 [p. 433 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/454 [p. 434 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/455 [p. 435 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/456 [p. 436 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/457 [p. 437 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/458 [p. 438 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/459 [p. 439 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/460 [p. 440 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/461 [p. 441 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/462 [p. 442 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/463 [p. 443 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/464 [p. 444 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/465 [p. 445 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/466 [p. 446 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/467 [p. 447 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/468 [p. 448 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/469 [p. 449 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/470 [p. 450 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/471 [p. 451 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/472 [p. 452 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/473 [p. 453 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/474 [p. 454 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/475 [p. 455 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/476 [p. 456 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/477 [p. 457 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/478 [p. 458 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/479 [p. 459 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/480 [p. 460 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/481 [p. 461 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/482 [p. 462 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/483 [p. 463 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/484 [p. 464 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/485 [p. 465 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/486 [p. 466 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/487 [p. 467 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/488 [p. 468 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/489 [p. 469 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/490 [p. 470 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/491 [p. 471 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/492 [p. 472 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/493 [p. 473 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/494 [p. 474 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/495 [p. 475 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/496 [p. 476 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/497 [p. 477 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/498 [p. 478 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/499 [p. 479 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/500 [p. 480 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/501 [p. 481 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/502 [p. 482 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/503 [p. 483 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/504 [p. 484 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/505 [p. 485 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/506 [p. 486 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/507 [p. 487 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/508 [p. 488 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/509 [p. 489 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/510 [p. 490 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/511 [p. 491 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/512 [p. 492 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/513 [p. 493 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/514 [p. 494 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/515 [p. 495 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/516 [p. 496 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/517 [p. 497 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/518 [p. 498 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/519 [p. 499 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/520 [p. 500 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/521 [p. 501 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/522 [p. 502 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/523 [p. 503 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/524 [p. 504 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/525 [p. 505 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/526 [p. 506 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/527 [p. 507 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/528 [p. 508 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/529 [p. 509 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/530 [p. 510 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/531 [p. 511 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/532 [p. 512 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/533 [p. 513 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/534 [p. 514 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/535 [p. 515 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/536 [p. 516 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/537 [p. 517 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/538 [p. 518 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/539 [p. 519 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/540 [p. 520 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/541 [p. 521 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/542 [p. 522 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/543 [p. 523 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/544 [p. 524 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/545 [p. 525 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/546 [p. 526 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/547 [p. 527 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/548 [p. 528 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/549 [p. 529 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/550 [p. 530 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/551 [p. 531 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/552 [p. 532 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/553 [p. 533 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/554 [p. 534 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/555 [p. 535 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/556 [p. 536 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/557 [p. 537 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/558 [p. 538 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/559 [p. 539 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/560 [p. 540 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/561 [p. 541 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/562 [p. 542 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/563 [p. 543 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/564 [p. 544 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/565 [p. 545 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/566 [p. 546 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/567 [p. 547 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/568 [p. 548 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/569 [p. 549 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/570 [p. 550 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/571 [p. 551 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/572 [p. 552 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/573 [p. 553 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/574 [p. 554 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/575 [p. 555 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/576 [p. 556 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/577 [p. 557 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/578 [p. 558 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/579 [p. 559 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/580 [p. 560 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/581 [p. 561 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/582 [p. 562 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/583 [p. 563 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/584 [p. 564 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/585 [p. 565 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/586 [p. 566 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/587 [p. 567 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/588 [p. 568 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/589 [p. 569 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/590 [p. 570 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/591 [p. 571 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/592 [p. 572 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/593 [p. 573 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/594 [p. 574 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/595 [p. 575 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/596 [p. 576 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/597 [p. 577 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/598 [p. 578 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/599 [p. 579 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/600 [p. 580 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/601 [p. 581 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/602 [p. 582 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/603 [p. 583 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/604 [p. 584 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/605 [p. 585 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/606 [p. 586 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/607 [p. 587 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/608 [p. 588 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/609 [p. 589 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/610 [p. 590 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/611 [p. 591 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/612 [p. 592 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/613 [p. 593 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/614 [p. 594 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/615 [p. 595 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/616 [p. 596 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/617 [p. 597 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/618 [p. 598 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/619 [p. 599 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/620 [p. 600 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/621 [p. 601 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/622 [p. 602 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/623 [p. 603 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/624 [p. 604 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/625 [p. 605 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/626 [p. 606 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/627 [p. 607 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/628 [p. 608 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/629 [p. 609 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/630 [p. 610 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/631 [p. 611 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/632 [p. 612 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/633 [p. 613 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/634 [p. 614 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/635 [p. 615 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/636 [p. 616 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/637 [p. 617 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/638 [p. 618 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/639 [p. 619 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/640 [p. 620 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/641 [p. 621 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/642 [p. 622 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/643 [p. 623 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/644 [p. 624 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/645 [p. 625 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/646 [p. 626 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/647 [p. 627 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/648 [p. 628 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/649 [p. 629 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/650 [p. 630 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/651 [p. 631 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/652 [p. 632 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/653 [p. 633 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/654 [p. 634 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/655 [p. 635 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/656 [p. 636 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/657 [p. 637 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/658 [p. 638 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/659 [p. 639 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/660 [p. 640 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/661 [p. 641 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/662 [p. 642 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/663 [p. 643 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/664 [p. 644 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/665 [p. 645 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/666 [p. 646 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/667 [p. 647 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/668 [p. 648 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/669 [p. 649 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/670 [p. 650 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/671 [p. 651 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/672 [p. 652 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/673 [p. 653 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/674 [p. 654 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/675 [p. 655 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/676 [p. 656 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/677 [p. 657 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/678 [p. 658 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/679 [p. 659 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/680 [p. 660 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/681 [p. 661 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/682 [p. 662 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/683 [p. 663 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/684 [p. 664 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/685 [p. 665 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/686 [p. 666 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/687 [p. 667 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/688 [p. 668 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/689 [p. 669 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/690 [p. 670 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/691 [p. 671 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/692 [p. 672 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/693 [p. 673 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/694 [p. 674 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/695 [p. 675 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/696 [p. 676 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/697 [p. 677 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/698 [p. 678 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/699 [p. 679 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/700 [p. 680 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/701 [p. 681 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/702 [p. 682 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/703 [p. 683 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/704 [p. 684 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/705 [p. 685 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/706 [p. 686 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/707 [p. 687 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/708 [p. 688 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/709 [p. 689 modifica]Pagina:L'ingegnoso cittadino don Chisciotte della Mancia.djvu/710