Lu rusciu te lu mare

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
L

canti cantastoria Lu rusciu te lu mare Intestazione 8 maggio 2011 25% canti

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


'Na sira ieu passai te le padule,
e 'ntisi le ranocchiule cantare,
e 'ntisi le ranocchiule cantare.

2A una a una ieu le sintia cantare,
ca me pariane lu rusciu1 te lu mare,
ca me pariane lu rusciu te lu mare.

3Lu rusciu te lu mare è mutu forte,
la fija te lu re se tae alla morte,
la fija te lu re se tae alla morte.

4Iddhra se tae alla morte e ieu alla vita,
la fija te lu re sta se marita,
la fija te lu re sta se marita.

5Iddhra sta se marita e ieu me nzuru,
la fija te lu re me tae nu fiuru,
la fija te lu re me tae nu fiuru.

6Iddhra me tae nu fiuru e ieu na palma,
la fija te lu re se 'ndeae alla Spagna,
la fija te lu re se 'ndeae alla Spagna.

7Iddhra se 'ndeae alla Spagna e ieu 'n Turchia,
la fija te lu re la zita mia,
la fija te lu re la zita mia.

rit.

8E vola vola vola palomba vola,
e vola vola vola palomba mia,
ca ieu lu core meu,
ca ieu lu core meu,
ca ieu lu core meu te l'aggiu dare.


Traduzione


Una sera andai in giro per le paludi
e udii le rane gracchiare,
e udii le rane gracchiare.

2A una a una le sentivo cantare,
mi sembravano il rumore del mare,
mi sembravano il rumore del mare.

3Il rumore del mare è molto forte,
la figlia del re si dà alla morte,
la figlia del re si dà alla morte.

4Lei si dà la morte, ed io alla vita,
la figlia del re ora si sposa,
la figlia del re ora si sposa.

5Lei si sposa e io mi sposo,
la figlia del re mi porta un fiore,
la figlia del re mi porta un fiore.

6Lei mi porta un fiore ed io una palma,
la figlia del re parte in Spagna,
la figlia del re parte in Spagna,

7Lei parte in Spagna ed io un Turchia,
la figlia del re è la fidanzata mia,
la figlia del re è la fidanzata mia.

rit.

8E vola vola vola palomba vola,
e vola vola vola palomba mia,
che io il cuore mio,
che io il cuore mio,
che io il cuore mio te le devo dare.

Note

  1. rusciu è una parola onomatopeica, sarebbe il suono delle onde sulla spiaggia.