Necrologio: Marco Bonacich

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
1896

N Indice:Rivista italiana di numismatica 1896.djvu Rivista italiana di numismatica 1896 Necrologio: Marco Bonacich Intestazione 26 giugno 2018 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT

Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della rivista Rivista italiana di numismatica 1896

[p. 117 modifica]


MARCO BONACICH.


Il giorno 20 gennaio scorso, moriva a Londra, nella bella età di 96 anni, il sig. Marco Bonacich, il nestore dei raccoglitori e dei negozianti italiani di monete.

Nacque il 12 agosto 1800 a Bol nell’Isola Brazza (Dalmazia); servì nell’armata napoleonica, in cui si distinse, e fu decorato della medaglia di S. Elena. Si stabilì poi a Trieste, dedicandosi a’ suoi prediletti studi archeologici e specialmente alla numismatica. Nel 1835 iniziò una raccolta di quadri, di oggetti antichi d’ogni genere, e una collezione numismatica universale. Il suo Museo è citato nella storia di Trieste del dott. Kandler, ed era visitato dagli scienziati e dagli studiosi che passavano per quella città. Tutte quelle collezioni furono vendute a Parigi nel 1866.

Il sig. Banacich si stabilì in seguito colla famiglia a Milano, esercitandovi il commercio delle monete. Si trasferì poi per qualche tempo a Venezia, indi a Londra, dove passò gli ultimi anni.

Fu uomo di retti costumi, onestissimo fino allo scrupolo. Lasciò un buon numero di lavori numismatici inediti ma incompiuti.