Pagina:La Sacra Bibbia (Diodati 1885).djvu/531

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Grandezza di Dio. SALMI 145, 146. Fralezza dell’uomo.
liberatore; egli è il mio scudo, ed io mi confido in lui; egli è quello che abbatte i popoli sotto me.

3 O Signore, che cosa è l’uomo, che tu ne abbi cura1? Che cosa è il figliuol dell’uomo, che tu ne faccia conto?

4 L’uomo è simile a vanità2; i suoi giorni son come l’ombra che passa.

5 Signore, abbassa i tuoi cieli, e scendi3; tocca i monti, e fa che fumino.

6 Vibra il folgore, e dissipa quella gente; avventa le tue saette, e mettili in rotta.

7 Stendi le tue mani da alto, e riscuotimi, e trammi fuor di grandi acque, di man degli stranieri;

8 La cui bocca parla menzogna; e la cui destra è destra di frode.

9 O Dio, io ti canterò un nuovo cantico; io ti salmeggerò in sul saltero ed in sul decacordo.

10 Tu, che dài vittoria ai re; che riscuoti Davide, tuo servitore, dalla spada scellerata;

11 Liberami, e riscuotimi dalla mano degli stranieri. La cui bocca parla menzogna, e la cui destra è destra di frode.

12 Acciocchè i nostri figliuoli sieno come piante novelle, bene allevate nella lor giovanezza; e le nostre figliuole sieno come i cantoni intagliati Dell’edificio d’un palazzo;

13 E le nostre celle sieno piene, e porgano ogni specie di beni; e le nostre gregge moltiplichino a migliaia, e a diecine di migliaia, nelle nostre campagne;

14 E i nostri buoi sieno grossi e possenti; e non vi sia per le nostre piazze nè assalto, nè uscita, nè grido alcuno.

15 Beato il popolo che è in tale stato; beato il popolo, di cui il Signore è l’Iddio.

SALMO 145.

Bonta, grandezza e provvidenza di Dio.

Salmo di lode, di Davide.

1 O DIO mio, re mio, io ti esalterò; e benedirò il tuo Nome in sempiterno.

2 Io ti benedirò tuttodì; e loderò il tuo Nome in sempiterno.

3 Il Signore è grande, e degno di somma lode; e la sua grandezza non può essere investigata4.

4 Un’età dopo l’altra predicherà le lodi delle tue opere5; e gli uomini racconteranno le tue prodezze.

5 Io ragionerò della magnificenza della gloria della tua maestà, e delle tue maraviglie.

6 E gli uomini diranno la potenza delle tue opere tremende; ed io narrerò la tua grandezza.

7 Essi sgorgheranno la ricordanza della
tua gran bontà, e canteranno con giubilo la tua giustizia.

8 Il Signore è grazioso, e pietoso; lento all’ira, e di gran benignità6.

9 Il Signore è buono inverso tutti; e le sue compassioni son sopra tutte le sue opere.

10 O Signore, tutte le tue opere ti celebreranno7; e i tuoi santi ti benediranno:

11 Diranno la gloria del tuo regno; e narreranno la tua forza;

12 Per far note le tue prodezze, e la magnificenza della gloria del tuo regno a’ figliuoli degli uomini.

13 Il tuo regno è un regno di tutti i secoli, e la tua signoria è per ogni età8.

14 Il Signore sostiene tutti quelli che cadono, e rileva tutti quelli che dichinano.

15 Gli occhi di tutti sperano in te; e tu dài loro il lor cibo al suo tempo.

16 Tu apri la tua mano, e sazii di benevolenza ogni vivente

17 Il Signore è giusto in tutte le sue vie, e benigno in tutte le sue opere.

18 Il Signore è presso di tutti quelli che l’invocano, di tutti quelli che l’invocano in verità.

19 Egli adempie il desiderio di quelli che lo temono, e ode il lor grido, e li salva.

20 Il Signore guarda tutti quelli che l’amano; e distruggerà tutti gli empi.

21 La mia bocca narrerà la lode del Signore; e ogni carne benedirà il Nome della sua santità In sempiterno.

SALMO 146.

Fralezza dell’uomo; fedeltà di Dio.

1 ALLELUIA. Anima mia, loda il Signore.

2 Io loderò il Signore, mentre viverò; io salmeggerò al mio Dio, mentre durerò.

3 Non vi confidate in principi, in alcun figliuol d’uomo, che non ha modo di salvare9.

4 Il suo fiato uscirà, ed egli se ne ritornerà nella sua terra; in quel dì periranno i suoi disegni.

5 Beato colui che ha l’Iddio di Giacobbe in suo aiuto, la cui speranza è nel Signore Iddio suo;

6 Il quale ha fatto il cielo e la terra, il mare, e tutto ciò ch’è in essi; che osserva la fede in eterno;

7 Il qual fa ragione agli oppressati; e dà del cibo agli affamati. Il Signore scioglie i prigioni.

8 Il Signore apre gli occhi a’ ciechi10; il Signore rileva quelli che son chinati; il Signore ama i giusti.

9 Il Signore guarda i forestieri; egli solleva l’orfano e la vedova11; e sovverte la via degli empi.

  1. Eb. 2. 6.
  2. Sal. 39. 5; 62. 9.
  3. Is. 64. 1.
  4. Rom. 11. 33.
  5. Is. 38. 19.
  6. Es. 34. 6, 7.
  7. Sal. 19. 1.
  8. 1 Tim. 1. 17.
  9. Sal. 118. 8, 9. Is. 2. 22.
  10. Mat. 9. 30. Giov. 9. 7, ecc.
  11. Deut. l0. 18. Sal. 68. 5.

523 17—6