Rime (Vittoria Colonna)/Sonetti spirituali/Sonetto IV

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Sonetto IV

../Sonetto III ../Sonetto V IncludiIntestazione 20 ottobre 2008 75% Poesie

Sonetti spirituali - Sonetto III Sonetti spirituali - Sonetto V


SONETTO IV

 
S’in man prender non soglio unqua la lima
   Del buon giudicio, e ricercando intorno
   Con occhio disdegnoso, io non adorno,
   Nè tergo la mia rozza incolta rima;
5Nasce, perchè non è mia cura prima,
   Procacciar di ciò lode, o fuggir scorno;
   Nè che, dopo il mio lieto al ciel ritorno,
   Viva ella al mondo in più onorata stima.
Ma dal foco divin, che ’l mio intelletto,
10 (Sua mercè) infiamma, convien ch’ escan fuore,
   Mal mio grado, talor queste faville.
E s’ alcuna di loro un gentil core
   Avvien che scaldi; mille volte e mille
   Ringraziar debbo il mio felice errore.