Rime (Vittoria Colonna)/Sonetto III

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Sonetto III

../Sonetto II ../Sonetto IV IncludiIntestazione 31 agosto 2009 75% Poesie

Sonetto II Sonetto IV


SONETTO III

Quella superba insegna, e quell’ ardire,
   Che per la tua vittoriosa mano
   Fece ogni sforzo, ogni disegno vano,
   Mostra il vigor, sfoga gli sdegni e l’ ire.
Spense l’ ardor del già folle desire
   L’ invitto tuo valor via più che umano;
   Che già chiuse a cittadi, a monti, a piano
   I passi, con suo grave aspro martire.
Non fortuna d’ altrui, non propria stella:
   Virtù, celerità, forza, ed ingegno
   Diero all’ imprese tue felice fine.
La chiara fama tua, la gloria bella
   Nel Ciel eterno ti dà il merto degno,
   Ch’ uman tesor non paga opre divine.