Sognai ch'io era General d'armata

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Un Poeta Lombardo

1834 S Indice:Scherzi poetici di vari celebri autori italiani e veneziani.djvu Letteratura Sognai ch'io era General d'armata Intestazione 29 novembre 2014 100% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


[p. 67 modifica]

    Sognai ch’io era General d’armata;
La mia sciabola sguainata,
Che tengo sempre appesa accanto al letto,
Afferrando grido sangue... Cospetto!...
Benchè ferito e del mio sangue tinto,
Non ho paura, ho vinto...
A terra l’armi, a terra...
Plotoni, Battaglioni,
Eserciti e squadroni,
Siete tutti prigionier di guerra...
In così dir mi desto;
E trovo che con questo
Mio ferro micidiale
Ho colpito ed ho rotto l’orinale.