Storia dei collegi elettorali 1848-1897. Parte II/Cascina - Castelmaggiore

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
../Cantù - Casalpusterlengo

../Castelnuovo d'Asti - Castrovillari IncludiIntestazione 17 febbraio 2022 75% Da definire

Cantù - Casalpusterlengo Castelnuovo d'Asti - Castrovillari


[p. 150 modifica]

[p. 151 modifica] [p. 152 modifica] [p. 153 modifica] [p. 154 modifica] [p. 155 modifica] [p. 156 modifica] [p. 157 modifica] [p. 158 modifica] [p. 159 modifica] [p. 160 modifica]
Legislatura DATA
delle
elezioni
ELETTORI CANDIDATI MOTIVI
della vacanza
del Collegio
iscritti votanti ELETTI Voti NON ELETTI Voti
Collegio uninominale
VII 25 marzo 1860
29 " "
682 1ª vot. 318
Ball. 145
Bastogi Pietro, banchiere 208
135
Studiati Cesare, prof. 39
5
VIII Cessò di essere capoluogo di collegio.
I 27 aprile 1848
29 " "
345 1ª vot. 261
Ball. 261
Di Salmour Gabbaleone c.te Ruggiero 65
142
Sossi Michele, avv. 63
109
II 22 genn. 1849 345 185 Ceppi conte Lorenzo, avv. 108 Cantara Romualdo 16
III 15 luglio 1849 345 163 Ceppi conte Lorenzo, avv. 156 Cantara Romualdo
Laclayre G. Paolo
3
3
IV 9 dic. 1849
10 " "
379 1ª vot. 255
Ball. 206
Borsarelli Pietro Antonio, prep. di chim. Un. Torino 54
115
Tonello Michelangelo, prof. 113
88
Sorteggio1
2 febb. 1850
4 " "
379 1ª vot. 252
Ball. 218
Bottone Alessandro 104
153
Gedda Giovanni, avv. 83
65
V 18 dic. 1853 389 270 Bottone Alessandro 158 Sossi Michele, avv. 90
VI 15 nov. 1857
18 " "
446 1ª vot. 323
Ball. 350
Bottone Alessandro 121
212
Gibellini Giov., Casimiro

Sossi Michele, avv. (1ª vot.)
120
133
74
Morte2
18 febb. 1858 445 275 Casalis Bartolomeo, avv. 205 Rubeo Luigi, avv. 48
VII Cessò di essere capoluogo di Collegio.
(V. Ciriè)
VIII 27 gennaio 1861 877 500 Caso Beniamino 326 Carrera Francesco Saverio 40
IX 22 ottobre 1865
29 " "
752 1ª vot. 453
Ball. 368
Di San Donato duca Gennaro 156
356
Caruso Pasquale

Cecaro Ottavio, avv. (1ª vot.)
113
6
77
Opzione3
31 dic. 1865
7 genn. 1866
752 1ª vot. 300
Ball. 436
Comin Jacopo 71
220
De Sterlich Alessandro, avv.

Fioretti Raffaele, prof. (1ª votazione)
100
198
66
X 10 marzo 1867 788 422 Comin Jacopo 292 De Sterlich Alessandro, avv. 121
XI 20 nov. 1870
27 " "
842 1ª vot. 578
Ball. 610
Santamaria Nicola, avv. 178
356
Comin Jacopo

Orfano Giuseppe (1ª vot.)
170
246
168
XII 8 nov. 1874 1120 891 Comin Jacopo 448 Santamaria Nicola, avv. 420
XIII 5 " 1876 1204 972 Comin Jacopo 634 Englen Rodolfo 315
XIV 16 maggio 1880 1126 874 Comin Jacopo 433 Englen Rodolfo 418 4

Collegio di Caserta I.

Scrutinio di lista
XV
(Dep. 5)
29 ottobre 1882 15615 11264 Pierantoni Aug., avv., prof.
Semmola Mariano, prof. di medicina Univ. Napoli
Cocozzamarch. Gaspare
Comin Jacopo
Teti Filippo, avv.
5222
4372

3990
3650
3438
Montagna Francesco
Ravelli Gabriele
Pulerano Carlo
Borrelli Davide, prof.
Santamaria Nicola, avv.
Siciliani Francesco.
Carfora Carlo, avv.
Torraca Michele
D'Alessandro Gennaro
Molfino Errico
3109
3051
3037
2603
1446
1365
832
376
210
102
Nomina a sen.5
16 dic. 1883 17593 10976 Borrelli Davide, dott. prof. 4308 Montagna Francesco
Novelli Alessandro
4201
2021
XVI 23 maggio 1886 17345 12316 Borrelli Davide, dott., prof.
Teti Filippo, avv.
Comin Jacopo
Cocozza Gaspare
Novelli Alessandro
5876
5604
5595
5509
5348
Montagna Francesco
Lazzaro Giuseppe
De Simone Antonio
Semmola Giuseppe
Rispoli Antonio.
5262
2129
1209
911
689
6
XVII 23 nov. 1890 17680 12546 Comin Jacopo
Montagna Francesco
Semmola Giuseppe, avv.
Borrelli Davide, dott. prof.
Cocozza march. Gaspare
6861
6084
5318
4397
4304
Teti Filippo, avv.
Scarfoglio Edoardo
Antinori Giuseppe, prof.
Lazzaro Giuseppe.
Marzocchi Ferdinando
Novelli Alessandro
De Simone Antonio
3532
3440
2135
2113
1667
1483
697
Collegio uninominale
XVIII 6 nov. 1890
13 " "
4361 1ª vot. 3415
Ball. 3541
Comin Jacopo 1616
1715
Coppola Picazio bar. Gius. 1650
1656
7
XIX 26 maggio 1895 3326 2610 Leonetti Raffaele 1903 Ruggiero Alfonso 674
XX 21 marzo 1897 3197 2128 Leonetti Raffaele 2016 Voti dispersi 27

Collegio di Caserta II.

Scrutinio di lista
XV, XVI e XVII (V. Capua)

Collegio di Caserta III.

Scrutinio di lista
XV, XVI e XVII (V. Cassino)
VIII 27 genu. 1861
3 febbr. "
871 1ª vot. 434
Ball. 469
Proto-Carafa duca Franc. 173
363
Mandoy-Albanese Francesco 69
102
Dimissioni8
29 dic. 1861
5 genn. 1862
864 1ª vot. 452
Ball. 531
Jacovelli Lorenzo 202
261
Praus Michele 74
225
Annullamento9
31 agosto "
7 sett. "
883 1ª vot. 363
Ball. 531
Praus Michele, avv. 123
264
Jacovelli Lorenzo

Casaburi Francesco (1ª vot.)
112
264
53
Annullamento10
21 dic. "
28 " "
893 1"vot. 421
Ball. 545
Jacovelli Lorenzo 151
274
Praus Michele

Casaburi Francesco (1ª vot.)
163
251
104
Annullamento11
1° marzo 1863
8 " "
871 1ª vot. 136
Ball. 545
Jacovelli Lorenzo 228
301
Praus Michele 135
242
Annullamento12
26 aprile "
3 magg. "
967 1ª vot. 373
Ball. 691
Beneventani Valerio, avv. 130
381
Praus Michele 200
289
IX 22 ottobre 1865 714 412 Beneventani Valerio, avv. 278 Praus Michele 105
X 10 marzo 1867
17 " "
732 1ª vot. 483
Ball. 557
Muti Pietro, avv. 147
281
De Monte Luigi

Beneventani Valerio (1ª vot.)
182
273
139
XI 20 nov. 1870 768 537 Beneventani Valerio, avv. 289 Praus Michele, avv. 230
XII 8 nov. 1874 832 653 Praus Michele, avv. 338 Beneventani Valerio, avv. 281 Amullamento13
18 aprile 1875 829 622 Praus Michele, avv. 342 Beneventani Valerio, avv. 261
XIII 5 nov. 1876 859 612 Praus Michele, avv. 583 Sarno Giuseppe 17
XIV 16 maggio 1880 808 624 Di San Donato duca Gennaro 362 Beneventani Valerio, avv. 252 Opzione14
11 luglio " 842 721 Simeoni Luigi, avv. 348 Giordano Francesco Ant., dott. 305
Scrutinio di lista
XV, XVI e XVII Compreso nel Collegio di Napoli II.
Collegio uninominale
XVIII 6 nov. 1892 3178 2597 Rocco c.te Marco, avv. 1518 Beneventani Valerio, avv. 1055
XIX 26 maggio 1895 1916 1578 Rocco c.te Marco avv. 1066 De Biase Enrico 448
XX 26 marzo 1897 1943 1629 Rocco c.te Marco, avv. 984 Summonte Celestino, avv. 581
VII 25 marzo 1860 530 299 Bertani Agostino, dott. 258 Piola nob. Giuseppe 29 Opzione15
6 maggio "
10 " "
525 1ª vot. 187
Ball. 195
Besana Enrico, dott. 50
142
Broglio Emilio, dott. 75
13
VIII Cessò di essere capoluogo di Collegio
(V. Gorgonzola)
Collegio uninominale
VIII 27 genn. 1861
3 febbr. "
744 1ª vot. 590
Ball. 551
Pace Giuseppe 141
301
Praino Luigi, avv.

Coppola bar. Giacomo (1ª vot.)
Zaccaro Lorenzo (id.)
181
248
66
53
IX 22 ott. 1865
29 " "
727 1ª vot. 487
Ball. 471
Pace Giuseppe 129
242
Praino Luigi, avv.

Toscano Lucio (1ª vot.)
Luci Vincenzo (id.)
137
227
62
59
Morte16
10 giugno 1866
17 " "
756 1ª vot. 505
Ball. 526
Praino Luigi, avv. 252
316
Camodeca Salvatore

Tocci Guglielmo (1ª vot.)
165
205
51
Annullamento17
X 10 marzo 1867 794 604 Chidichimo bar. Luigi 206 Compagna Pietro
Praino Luigi
Pignatelli Francesco
Mortali Gennaro
Luci Vincenzo
111
95
71
58
55
XI 20 nov. 1870 748 471 Toscano Pietro 264 Chidichimo bar. Luigi
Pignatelli-Strongoli c.te Francesco
86
77
XII 8 nov. 1874
15 " "
752 1ª vot. 597
Ball. 604
Toscano Pietro 230
325
Chidichimo bar. Luigi

Rovitti Pier Aless. (1ª vot.)
181
275
129
XIII 5 nov. 1876 759 634 Toscano Pietro 345 Chidichimo bar. Luigi 287
XIV 16 maggio 1880 833 663 Chidichimo bar. Luigi 381 Toscano Pietro 272
Scrutinio di lista
XV, XVI e XVII Compreso nei Collegio di Cosenza II
Collegio uninominale
XVIII 6 nov. 1892
13 " "
4980 1ª vot. 3463
Ball. 3426
Compagna bar. Gennaro 981
1742
Toscano Domenico

Chidichimo Paolo (1ª vot.)
Pignatelli Francesco (id.)
899
1626
775
757
XIX 26 magg. 1895 2231 1528 Compagna bar. Gennaro 1221 Grisolia Nicola 250
XX 21 marzo 1897 2346 1278 Compagna bar. Gennaro 1142 Voti dispersi 64
Collegio uninominale
VIII 27 genn. 1861 729 526 Tari Antonio prof. 395 Capocci Ernesto 75 Nom. ad imp.18
19 genn. 1862 726 317 Pessina Enrico, prof., avv. 324 Fanelli Giuseppe 12
IX 22 ottobre 1865
29 " "
726 1ª vot. 415
Ball. 516
Visocchi Alfonso 219
317
De Filippo Giovanni, cons. di appello 160
194
X 10 marzo 1867 769 170 De Sanctis Francesco, prof. 364 De Martino Giacomo 88 Opzione19
5 maggio "
12 " "
762 1ª vot. 350
Ball. 347
Palasciano Ferdinando, dott. 237
324
Visocchi Alfonso 99
14
XI 20 nov. 1870 851 546 Palasciano Ferdinando, dott. 366 Grosso Vincenzo 164
XII 8 nov. 1874 725 595 Palasciano Ferdinando, dott. 352 Caselli Enrico, cons. d'appello 229 Nomina a sen.20
28 maggio 1876 706 400 Visocchi Alfonso 308 De Monaco Giuseppe 57
XIII 5 nov. " 751 413 Visocchi Alfonso 400
XIV 16 maggio 1880 687 342 Visocchi Alfonso 329
Scrutinio di lista
XV
Capoluogo del collegio di Caserta III
(Dep. 4)
29 ottobre 1882 12844 9642 Grossi Federico, avv.
Incagnoli Angelo
Visocchi Alfonso
Buonomo Giuseppe, prof.
6333
5977
5690
5565
Testa Tommaso, avv.
Spatuzzi Achille, prof.
Marselli Nicola, colonnello
Martinelli Basilio, avv.
4182
3536
2008
1798

Morte21
15 giuguo 1884 16268 11876 Testa Tommaso, avv. 6535 Cossa Domenico 4985
XVI 23 maggio 1886 17940 12654 Testa Tommaso, avv.
Visocchi Alfonso
Grossi Federico, avv.
Buonomo Giuseppe, prof.
7870
7868
7727
7701
Cossa Domenico
Lefebvre Carlo
Mancinelli Nicola
5820
1359
180



Morte22
10 agosto 1890 23315 166171 Corsi Raffaele, contrammir. 10096 Cavacece Emilio 6275 23
XVII 23 nov. " 23315 16015 Grossi Federico, avv.
Corsi Raffaele, contrammir.
Visocchi Alfonso
Testa Tommaso, avv.
10821
10425
10094
8419
Cavacece Emilio
Carpi Leonardo
7770
4705
Collegio uninominale
XVIII 6 nov. 1892 6156 3893 Visocchi Alfonso 3772 Risi Enrico 15
XIX 26 maggio 1895 4046 2598 Visocchi Alfonso 2158 Ruspoli princ. Emanuele 315
XX 21 marzo 1897 4005 2415 Grossi Federico, avv. 2265 Criscuolo Enrico 96
I 27 aprile 1848 341 238 Valerio Lorenzo 173 Gratoni Severino 47
II 22 genn. 1849 342 151 Valerio Lorenzo 150 Pellico Silvio 1
III 15 luglio "
22 " "
423 1ª vot. 195
Ball. 260
Valerio Lorenzo 138
218
Piatti Camillo 50
38
IV 9 dic. "
11 " "
423 1ª vot. 207
Ball. 263
Valerio Lorenzo 85
132
Rodini Girolamo, già int. gen. 103
129
V 8 dic. 1853 423 262 Valerio Lorenzo 168 Rosmini Antonio, abate 41
VI 15 nov. 1857
18 " "
555 1ª vot. 314
Ball. 387
Valerio Lorenzo 185
272
Quaglia Luigi, avv. 99
113
VII 25 marzo 1860 608 385 Valerio Cesare, ing. 253 Delvitto Giovanni, avv. 81
VIII Cessò di essere Capoluogo del Collegio
(V. Voghera).
VII 25 marzo 1860
29 " "
715 1ª vot. 191
Ball. 196
Boccacini c.te Domenico 184
193
Manzoni c.te Giacomo 7
3
VIII Cessò essere capoluogo del Collegio.
(V. Lugo).
VII 25 marzo 1860
29 " "
385 1ª vot. 170
Ball. 223
Fontanelli m.se Camillo, maggiore nei granatieri 118
184
Bosellini Lodovico, avv. 34
33
VIII Cessò essere capoluogo del Collegio.
(V. S. Giovanni in Persiceto).
Collegio uninominale
IX 25 nov. 1866
2 dic. "
564 1ª vot. 391
Ball. 347
Gritti Franc. Antonio, dott. 119
264
Loro G. B., dott.

Manfrin c.te Pietro (1ª vot.)
109
77
72
X 10 marzo 1867 564 333 Gritti Franc. Antonio, dott. 267 Loro G. B., dott. 40 Dimissioni24
23 febb. 1868
1° marzo "
575 1ª vot. 209
Ball. 218
Loro G. B., dott. 129
147
Chiaradia Eugenio, dott. 25
70
XI 20 nov. 1870
27 " "
596 1ª vot. 340
Ball. 413
Loro G. B., dott. 116
202
Alvisi Giacomo, dott. 166
201
XII 8 nov. 1874 653 452 Papadopoli c.te Nicola 281 Di Broglio nob. Ernesto, dott. 94
XIII 5 nov. 1876 690 385 Manfrin c.te Pietro 234 Di Broglio nob. Ernesto, dott. 125 Opzione25
7 genn. 1877
14 " "
684 1ª vot. 387
Ball. 505
De Saint-Bon Sim., contram. 184
243
Fincati Luigi 178
239
Promozione26
2 dic. "
9 " "
733 1ª vot. 157
Ball. 217
De Saint-Bon Sim., vice-amm. 122
196
Giuriati Domenico, avv. 19
16
XIV 16 maggio 1880 710 417 Rinaldi Pietro, dott. 215 De Saint-Bon Sim., vice-amm. 130
Scrutinio di lista
XV, XVI e XVII Compreso nel collegio di Treviso I.
Collegio uninominale
XVIII 6 nov. 1892 5513 3362 Andolfato Roberto, avv. 1752 Tiepolo Domenico 1367
XIX 26 maggio 1895 3155 2153 Macola c.te Ferruccio 1205 Andolfato Roberto 702
XX 21 marzo 1897 3172 1014 Macola c.te Ferraccio 1014 Di Broglio nob. Ernesto, dott.
Ferri Enrico, avv.
413
70
VIII 27 genn. 1861 931 765 Ruggiero Mariano, dott. 522 Lazzaro Giuseppe, prof. 128
IX 22 ottobre 1865
29 " "
810 1ª vot. 364
Ball. 448
D'Amico Edoardo, cap. di vascello 96
247
Mauro Domenico

Mauro Francesco (1ª vot.)
Sorrentino Tommaso (id.)
110
198
59
51
X 10 marzo 1867
17 " "
804 1ª vot. 608
Ball. 658
D'Amico Edoardo, cap. di vascello 210
349
Sorrentino Tommaso

Trojano Raffaele (1ª vot.)
De Luca Giuseppe, (id.)
178
307
107
96
27
XI 20 nov. 1870
27 " "
996 1ª vot. 675
Ball. 765
Sorrentino Tommaso 285
427
Trojano Raffaele

D'Amico Edoardo (1ª vot.)
165
322
157
XII 8 nov. 1874 984 580 Sorrentino Tommaso 570 Voti dispersi 10
XIII 5 nov. 1876 1304 677 Sorrentino Tommaso 619 Zuppetta Luigi 37
XIV 16 magg. 1880 1650 942 Sorrentino Tommaso 520 Rispoli Alfonso 364
Scrutinio di lista
XV
Capoluogo del collegio di Napoli IV
(Dep. 3)
29 ottobre 1882 11049 7041 Petriccione Luigi
Sorrentino Tommaso
Ruggiero Mariano, dott.
3500
3195
3000
Fusco Catello, dott.
Tutino Saverio, avv.
Fienga Antonino, prof.
Morrone Mauro
Gambardella Vincenzo
Gargiulo Luigi, prof.
2515
2422
1682
997
793
243
XVI 23 maggio 1886 13678 9755 Petriccione Luigi
Sorrentino Tommaso
Fusco Catello, dott.
4118
4000
3503
Zainy Domenico
De Martino Giacomo
Ruggiero Mariano Gambardella Vincenzo, avv.
Greco Giovanni
Tutino Saverio, avv.
3206
2673
2647
2257
1273
1231


Annullamento28
16 genn. 1887 14303 9889 Zainy Domenico, ispettore Genio civile 5111 Fusco Catello, dott. 4624 29
XVII 33 nov. 1890 18950 11711 Sorrentino Tommaso
De Martino Giacomo
Zainy Domenico, ispettore Genio civile
5966
5917
5838
Nicotera bar. Giovanni
Fusco Catello
Petriccione Luigi
5058
5055
4542
30
Collegio uninominale
XVIII 6 nov. 1892 7178 3047 Sorrentino Tommaso 2815 Fusco Catello 3
XIX 26 magg. 1895 3171 2720 Fusco Alfonso 1374 Sorrentino Tommaso 853 Annullamento31
26 genn. 1896 3158 2395 Fusco Alfonso 1687 Sorrentino Tommaso 633
XX 21 marzo 1897 3446 2681 Palumbo Giuseppe, vice ammiraglio, sotto segr. di Stato min. marina 1865 Fusco Alfonso 759
VII 25 marzo 1860
29 " "
806 1ª vot. 667
Ball. 664
Boggio Pier Carlo, avv., prof. 286
350
Mautino Massimo

Pullini Tomm., dott. (1ª vot.)
176
290
148
Opzione32
1 luglio "
5 " "
812 1ª vot. 446
Ball. 552
Gallenga Antonio, avv. 140
302
Zerboglio Vincenzo, avv.

Gallo Domenico, avv. (1ª vot.)
Cerutti Carlo, farmacista (id.)
111
237
95
59
VIII Cessò di essere capoluogo di collegio.
(V. Courgnè)
XVIII 6 nov. 1892 3961 3533 Lo Re Nicola, avv. 1990 Grassi Paolo 1523
XIX 26 maggio 1895 2759 2378 Lo Re Nicola, avv. 1360 Semeraro Gaetano, avv., prof. 982
XX 21 marzo 1897 2839 2502 Semeraro Gaetano, avv. prof. 1354 De Mita Oronzio 1119
20 giugno 1848 216 130 Mischi march. Giuseppe, avv. professore 117 Scotti c.te Gaetano 3
II 22 genn. 1849
23 " "
216 1ª vot. 56
Ball. 53
Fioruzzi Carlo, avv. 35
37
Stradivari Cesare, dott. 19
16
Annullamento33
20 marzo 1849
21 " "
216 1ª vot. 74
Ball. 50
Pescatore Matteo, prof. 65
44
Stradivari Cesare, dott. 8
6
34
III a VI Rioccupazione austriaca delle prov. di Parma e Piacenza
VII (V. Carpaneto)
VII 25 marzo 1860 265 166 Marsili c.te Carlo 165 Querzè Giuseppe, dott. 1
VIII 27 gen. 1861 399 136 Zanolini Antonio, avv. 135 Marsili c.te Carlo. 1 Nom. a sen.35
16 ottobre 1864 245 104 Pepoli marchi. Gioncchino 103 Donati Imocenzo 1
IX 22 ottobre 1865 538 266 Casarini Camillo, avv. 238 Berti Ludovico, avv. 21
X 10 marzo 1867
17 " "
575 1ª vot. 219
Ball. 224
Audinot Rodolfo 163
209
Buratti Pietro, ing. 37
12
Nom. a sen.36
3 aprile 1870
10 " "
547 1ª vot. 235
Ball. 314
Berti Ludovico, avv. 143
177
Buratti Pietro, ing. 92
132
XI 20 nov. "
27 " "
609 1ª vot. 180
Ball. 226
Berti Ludovico, avv. 125
137
Ramponi Francesco 47
87
XII 8 nov. 1874 535 226 Berti Ludovico, avv. 221 Voti dispersi 4
XIII 5 nov. 1876 571 384 Berti Ludovico. avv. 269 Berti Ferdinando, avv. 105
XIV 16 maggio 1880 530 241 Berti Ludovico, avv. 232
Scrutinio di lista
XV, XVI e XVII Compreso nel collegio di Bologna II
Collegio uninominale
XVIII 6 nov. 1892 4237 1224 Berti Ludovico, avv. 1084 Voti dispersi 82
XIX 26 maggio 1895 3983 1928 Tacconi Gaetano, dott. 1573 Galvagni Alessandro
Mandrioli Paolo
100
80
XX 21 marzo 1897 3983 2274 Panzacchi Enrico, prof. di estetica e storia dell'arte Univ. Bologna 1326 Siccardi Augusto 797

Note

  1. Sorteggiato per eccedenza nel numero dei deputati impiegati, il 2 gennaio 1850.
  2. Morto il 17 gennaio 1858.
  3. Optò pel collegio Napoli VII il 1° đicembre 1865.
  4. Nella seduta del 3 luglio 1883 la Camera annullò la proclamazione fatta dall'ufficio principale in persona dell'onorevole Englen (al quale si erano attribuiti voti 124 contro 404 a Comin) proclamando in sua vece l'onorevole Comin, e convalidandone l'elezione.
  5. Nomina a senatore del deputato Pierantoni il 25 novembre 1883.
  6. Nella relazione sopra questa elezione la Giunta per la verificazione dei poteri pur attribuendo al candidato Montagna altri 19 voti che l'ufficio della sezione di Macerata gli aveva tolti perchè senza l'indicazione della paternità (il che non era richiesto dalla legge) ritenne non doversi annullare il risultato della sezione di S. Leucio ove era irregolarmente indicata l'ora della chiusura della votazione, considerando ciò come errore materiale quando non vi sono proteste in merito inserite nel verbale. Ritenne altresì non doversi computare a Francesco Montagna 38 voti che il verbale della 2 sezione di Caserta attribuiva a Lorenzo Montagna, fratello del candidato, e propose la convalidazione dell'elezione dell'onorevole Novelli, che la Camera approvò il 2 luglio 1896. Con altra relazione la Giunta stessa riferì su di una petizione, annunziata alla Camera il 22 aprile 1887, del signor Montagna, il quale chiedeva: 1° Che la Camera dei deputati revocasse la convalidazione dell'elezione di Alessandro Novelli nel I collegio di Caserta perchě, essendo stato dalla Camera di Consiglio del tribunale di Santa Maria Capua Vetere riconosciuto falso uno dei verbali (quello della seconda sezione di Caserta), per l'elezione dei deputati nel 23 maggio 1886, la maggioranza del voti non fu più pel Novelli ma per Francesco Montagna; 2° Che la Camera reintegrasse il suo diritto sostituendolo al Novelli. La Giunta ritenne non trattarsi nel caso speciale di un errore di calcolo ma di un vero errore di fatto il cui giudizio non può essere che vario e spesse volte, per non dire sempre, controverso. E però propose, e la Camera approvo il 1° giugno 1887, l'ordine del giorno puro e semplice sulla avanzata petizione.
  7. Contro questa elezione sorsero proteste, affermandosi arbitrari la proclamazione fatta di ballottaggio dell'assemblea dei presidenti, mentre invece sarebbesi dovuto, secondo i risultati dello spoglio dei voti delle singole sezioni, proclamare fin dalla prima votazione eletto il Giuseppe Coppola Picazio, siccome quello che non solo aveva superato di 110 voti il suo competitore, ma aveva superato ancora il numero legale voluto dalla legge per essere proclamato eletto. La Giunta delle elezioni in vista della esistenza di altri elettori aventi lo stesso nome e cognome del candidato Coppola Picazio, ritenne legittima e giusta la proclamazione del ballottaggio e la Camera convalidò l'elezione del deputato Comin il 25 febbraio 1893.
  8. Dimissionario il 29 novembre 1861.
  9. Annullata l'elezione il 25 luglio 1862 dopo che una inchiesta giudiziaria ebbe constatato fatti di brogli e irregolarità avvenute nelle operazioni elettorali.
  10. Annullata il 24 novembre 1862 per essere l'elezione avvenuta durante lo stato d'assedio della provincia cui apparteneva il collegio.
  11. Annullata l'elezione il 3 febbraio 1803 per brogli e irregolarità avvenute e trasmessi gli atti al ministro di grazia e giustizia perchè, ove d'uopo, promuova una inchiesta giudiziaria intorno alle mene ed altri abusi denunziati.
  12. Annullata l'elezione il 30 marzo 1863. La presidenza dell'ufficio provvisorio di una sezione fu occupata non dal sindaco di quel comune, ma dal sindaco di un comune limitrofo. Un verbale di costituzione dell'ufficio definitivo di Melito mancava delle firme di due scrutatori.
  13. Deliberata una inchiesta giudiziaria il 15 dicembre 1874 per l'uso di schede scritte in precedenza fuori della sala elettorale. Accertata tale irregolarità la Camera annullò l'elezione il 13 marzo 1975.
  14. Optò pel VII collegio di Napoli l'11 giugno 1880.
  15. Optò pel VI Collegio di Milano il 13 aprile 1860.
  16. Morto il 7 maggio 1866.
  17. Annullata l'elezione il 10 gennaio 1867 per ragione d'ineligibilità, poichè al momento della elezione il Praino godeva sul bilancio dello Stato di un assegno come sotto-governatore in disponibilità. Non seguì altra elezione.
  18. Cessò per nomina a professore di estetica nella Università di Napoli il 20 dicembre 1861.
  19. Optò pel collegio di San Severo il 1° aprile 1867.
  20. Cessò per nomina a senatore il 15 maggio 1876.
  21. Morte del deputato Incagnoli il 15 maggio 1881.
  22. Morte del deputato Buonorno l'8 luglio 1890.
  23. L'elezione non fu riferita per l'avvenuto scioglimento della Camera.
  24. Dimissionario il 3 febbraio 1868.
  25. Optò pel collegio di Pieve di Cadore il 29 uovembre 1876.
  26. Cessò per promozione a vice ammiraglio il 27 ottobre 1877.
  27. Nella tornata del 1° aprile 1867 fu convalidata l'elezione, contro le conclusioni della Giunta che proponeva la sospensiva e un'inchiesta giudiziaria: 1'inchiesta però fu ugualmente deliberata.
  28. Annullata l'elezione del dep. Fusco il 20 dicembre 1886. La Giunta delle elezioni elesse un Comitato inquirente per conoscere di accuse di corruzione, pressioni e brogli occorsi nelle votazioni. Essa ritenne non concorrere sufficienti indizi per un giudizio sicuro in ordine ai fatti di corruzione. quantunque il complesso delle risultanze facesse concepire gravi sospetti, ma accertò che la votazione delle 4 sezioni di Ottaviano era viziata da molte irregolarità e falsità tali da invalidare la elezione. Ne propose quindi l'annullamento e il rinvio degli atti all'autorità giudiziaria che la Camera approvò il 20 dicembre 1886.
  29. Nella seduta del 27 gennaio 1887, la Camera proclamava eletto il deputato Zainy, annullando la proclamazione del deputato Fusco fatta dall'assemblea dei presidenti, i quali erano venuti a tale conclusione dopo aver ritenute nulle le elezioni seguite in tutte le sezioni del comune di Gragnano e in due sezioni di Torre Annunziata. Nel tempo istesso la Giunta proponeva, e la Camera approvava, il rinvio degli atti all'autorità giudiziaria per la manifesta violazione della legge da parte della maggioranza dell'assemblea dei Presidenti. Con successiva relazione la Giunta delle elezioni esaminava le numerose proteste per brogli, corruzioni e irregolarità mosse alla elezione stessa, e concludeva proponendone validazione, che la Camera approvava nella tornata del 4 febbraio 1887.
  30. Non fu fatta proclamazione alcuna dall'assemblea dei Presidenti. La Camera nella tornata del 22 dicembre 1890 proclamo eletti gli onorevoli Sorrentino, De Martino e Zainy le cui elezioni vennero convalidate il 7 marzo 1891, non reputandosi tali da invalidare l'elezione le numerose proteste presentate contro le operazioni elettorali e circa la eleggibilità dell'onorevole Zainy ispettore del Genio civile nel cui circolo era compreso parte del collegio di Napoli IV.
  31. In questa elezione entrambi i candidati furono proclamati eletti dai vari presidenti riuniti in parte a Castellamare, e in parte a Gragnano. La Camera nella tornata del 14 giugno 1895 proclamò eletto l'onorevole Fusco. Nella successiva tornata del 14 dicembre 1895 l'elezione stessa fu annullata essendo rimasti accertati, da un Comitato inquirente, fatti di brogli, violenze e irregolarità d'ogni maniera avvenuti in tale elezione. Gli atti elettorali furono inviati all'autorità giudiziaria per i provvedimenti di giustizia.
  32. Optò pel collegio di Valenza il 1° maggio 1860.
  33. Annullata l'elezione il 5 febbraio per incompatibilità d'impiego, essendo l'eletto cancelliere nel magistrato degli studi.
  34. L'elezione non venne convalidata per l'avvenuto scioglimento della Camera.
  35. Cessò per nomina a senatore il 17 settembre 1861.
  36. Cessò per nomina a senatore il 6 febbraio 1870.