Su e giù sulla piazza di Pescia

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Secondo Ricciarelli

1913 S Indice:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu Pescia Su e giù sulla piazza di Pescia Intestazione 10 febbraio 2018 25% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


[p. Frontespizio modifica]

SECONDO RICCIARELLI


SU E GIÙ SULLA PIAZZA

DI PESCIA

PESCIA

tipografia e. cipriani


1918

[p. 2 modifica] [p. 3 modifica]

Un cenno di Prefazione


Miei cari amici e simpatici compaesani



Mi son proposto di farvi passare un quarto d’ora di lieta armonia, scrivendo questo scherzo del Su e Giù sulla Piazza di Pescia.

Se ci sarò riuscito, evviva l'allegria, se poi anzi che ridere avessi scritto una messa funebre, allora fiasco su tutta la linea!

Nei modi di dire mi sono espresso col frasario popolare, senza tener conto se sono gallicismi o fioretti di lingua non registrata al buratto dell'Accademia della Crusca.

In fine, farà seguito una conferenza popolare, ma non uno scherzo, proprio sul serio!

L’Autore

[p. 4 modifica] [p. 5 modifica]

Da Passerino

Fiaschi e Damigiane

— Come si fanno affari !

Eh! caro Signore, ogni casa ha il suo picchiotto all’uscio. Fiaschi e damigiane all’ordine del giorno.

Alle belle ragazze ci striscia il moscone, dalle finestre occhiate.... ma la pania ha tirato l’umido!

È più diffìcile fare un quindici di matrimonio che beccare tre numeri al lotto.

Chi si volesse levare il gusto di seguire, su e giù per la piazza, una coppiola di amabili fanciulline, v’ è per tutti i gusti colla tenue spesa di uno sguardo birichino!

— Gigina, mi sono ecclissate le vampate del matrimonio.

— Sicché non ti resta che cantare la romanza del Ballo in Maschera?

« Speranze perdute o memorie....»

— Ho tentato di tirarlo nella rete per tutti i versi e m’è sempre sgattaiolato di sotto!

Quel maledetto delfino, nel carnevale promette e a quaresima spromette.... per dir come si dice in [p. 6 modifica] quelle feste Baccanali, chi ha il damo lo perde e chi è senza lo acquista.

— Fagli una carezza di poca entità.

Per l’amor di Dio!

È un emulo da non fidarsi.... l'hai detta grossa... assai è come la civetta, piglierebbe tutto per sè!

— Provagli una pasticca di sale sciolto nell'acqua di zucchero di liquorizia.

Non si arrende tanto facilmente.

— È sviato male dai cattivi compagni!

0 è tristo lui, che avvezza male gli altri?

— Che diavol di eresie ti metti sulla coscienza!

Le conseguenze tocca a me a pagarle a caro prezzo, a digerirle!

Gli amici lo consigliano a non dare ascolto alla voce del cuore, ed io mi ci logoro e mando più accidenti ai suoi consiglieri, che di bugie un rivenduglioro ambulante, e toccò a me a susinarmelo.

Tristi per me le sue eccentricità!

— Per il prezzo di cinquanta centesimi lo spedirei franco a quel paese!

Tu dici santamente, ma quando siamo innamorate... la sua assenza, mi costerebbe una malattia, e sai?

Per il mal d’amore non c’è mignatta che ti possa guarire.

— Avresti torto a non sposare quel giovane signore propostoti da tuo padre.

Bellino! Con un ciuffo di capelli bianchi sulla testa e un occhio bilusco.

— Ma è ricco!

Sposalo tu, se hai tanto stomaco!

Ripensandoci bene ai ragione; sarebbe un impiastro per tutta la vita! [p. 7 modifica]

— Cosa vuoi che ti dica!

La nota ibrica della miseria mi fa spavento, ma quando siamo innamorati, meglio la povertà che trovarsi a fianco un lumaone di marito di quella valanga di consorte!

O il tuo cicisbeo, Gigina, t’è sempre fedele?

Così... così: brontola su capricci della moda e trova da ridire sull’aggetto delle grandi tese del cappello e la berretta tanto aderente al capo; le dice cuffia per nascondere la tigna.

Osserva le sottane troppo strette e corte, e quando cambierà la moda, troppo larghe e lunghe, gli estremi son sempre ridicoli in se stessi.

Insomma, tutto critica... tutto è esagerato... anche le mie carezze le dice arpioni per accalappiare un giovane e farne un marito.

L’altro giorno lo beccai a discorrere con quella civetta di Rosina; appena mi vide mi squadrò per interpretare i miei pensieri... (tristi, amica) e il suo volto si turbò, mangiai la foglia, ed egli con un complimento, secco secco se la svignò.

Brontolai fra i denti:

«A quattr’occhi ci rivedremo». Ed egli sfuggì sempre l’occasione: non ci fu caso di trovarmi con esso... scansò sempre il quattro rassegnandomi al sei cogli occhi della mamma. Se i dispiaceri arrivassero a quest’ ora sarei morta di crepacuore!

— I giovanotti, quante scappellature... tanto per metterci in ridicolo!

— Li ho uditi io sulla farmacia Palamidessi: «Saluto le belle ragazze!» e dietro alle spalle vanità e capriccio.

— Come i poveri... [p. 8 modifica]

«Uditeli benedirvi finchè sperano, maledirvi alle spalle se non ottengono!

In conclusione le mode sono uno scacciapensieri... un capriccio della civiltà e della civetteria: la nostra rovina matrimoniale... (tutti ci guardano e nessuno ci sposa). Quando uno ha da scegliere una consorte per tutta la vita ci pensa seriamente e preferisce una ragazza col cervello ordinato, e noi, colle nostre mode, si resta a ceccia!

Se la mamma alla prima pettinatura dei riccioli ci facessero pizzicare il culino a suon di santissimi sculaccioni, sarebbe una medicina opportuna per tutta la vita: ma, anzi che correggerci ci accomodano il capolino e aggiungano: «Come sei bellina».

— Passerino!

— Signore...

Dal momento che c’è una tale concorrenza, nel «nulla osta matrimonio, i fiaschi e le damigiane di vetro si venderanno sempre a caro prezzo!»

Da Luigi Giaccai

— Ma cos’è questo bordello indemoniato!

— Senta signor Luigi, se ho tutta l’acqua della ragione.

— Dia ascolto alla Fortunata, eppoi intenderà che sono dalla parte della verità o della giustizia.

— Il torto è mio di permettere alle contendenti di venire a bisticciare nella mia bottega per capricci amorosi!

— Dice la signora Carlotta (serva) che io Fortunata le ho ammaliato il suo cicisbeo (che sa di garofano lontano un miglio). [p. 9 modifica]

Si figuri se mi giovassi di quella porcheria di fior d’aliso, ce ne ho di meglio!

— Pagheresti un tarantano per un trottolino... o una torta con i becchi di Collodi se un bel biondino come Roberto ti facesse l'occhio di triglia1.

— Ma, insomma, uscite tre passi dal mio negozio e andate a terminare le vostre dispute sul pratino di San Giuseppe... o donnina, se durate ancora a far baccano vi aggiusto una pedata nel plenilunio e allora sentirete che zucchero di liquorizia!

— Ma senta Signor Luigi.

Sentite voi scandalose, che vi permettete di disturbare, colla rivoluzione sociale, la mia bottega... Chi vi insegna di venire al mio negozio a mettere al nudo i vostri pettegolezzi?

«Un Signore entra nel pastificio Giaccai».

— Sor Luigi, qua il cinquale!2 E affari se ne fanno?

— Magri, a certe annate è grassina se rientra l'arme nel fodero.

— Mai contenti!

Se c’è carestia, la gente stianta dalla fame, l’abbondanza leva l'appetito!

Vendete anche la pasta verde?

Speranza.

— E quei barattoli rossi?

Vittoria degli Italiani contro i Turchi3.

O fagiuoli di Sorana ne avete?

No, d’Aramo!4 [p. 10 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/12 [p. 11 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/13 [p. 12 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/14 [p. 13 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/15 [p. 14 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/16 [p. 15 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/17 [p. 16 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/18 [p. 17 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/19 [p. 18 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/20 [p. 19 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/21 [p. 20 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/22 [p. 21 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/23 [p. 22 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/24 [p. 23 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/25 [p. 24 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/26 [p. 25 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/27 [p. 26 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/28 [p. 27 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/29 [p. 28 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/30 [p. 29 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/31 [p. 30 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/32 [p. 31 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/33 [p. 32 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/34 [p. 33 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/35 [p. 34 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/36 [p. 35 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/37 [p. 36 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/38 [p. 37 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/39 [p. 38 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/40 [p. 39 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/41 [p. 40 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/42 [p. 41 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/43 [p. 42 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/44 [p. 43 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/45 [p. 44 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/46 [p. 45 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/47 [p. 46 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/48 [p. 47 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/49 [p. 48 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/50 [p. 49 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/51 [p. 50 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/52 [p. 51 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/53 [p. 52 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/54 [p. 53 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/55 [p. 54 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/56 [p. 55 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/57 [p. 56 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/58 [p. 57 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/59 [p. 58 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/60 [p. 59 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/61 [p. 60 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/62 [p. 61 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/63 [p. 62 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/64 [p. 63 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/65 [p. 64 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/66 [p. 65 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/67 [p. 66 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/68 [p. 67 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/69 [p. 68 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/70 [p. 69 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/71 [p. 70 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/72 [p. 71 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/73 [p. 72 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/74 [p. 73 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/75 [p. 74 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/76 [p. 75 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/77 [p. 76 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/78 [p. 77 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/79 [p. 78 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/80 [p. 79 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/81 [p. 80 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/82 [p. 81 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/83 [p. 82 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/84 [p. 83 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/85 [p. 84 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/86 [p. 85 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/87 [p. 86 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/88 [p. 87 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/89 [p. 88 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/90 [p. 89 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/91 [p. 90 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/92 [p. 91 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/93 [p. 92 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/94 [p. 93 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/95 [p. 94 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/96 [p. 95 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/97 [p. 96 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/98 [p. 97 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/99 [p. 98 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/100 [p. 99 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/101 [p. 100 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/102 [p. 101 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/103 [p. 102 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/104 [p. 103 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/105 [p. 104 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/106 [p. 105 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/107 [p. 106 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/108 [p. 107 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/109 [p. 108 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/110 [p. 109 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/111 [p. 110 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/112 [p. 111 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/113 [p. 112 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/114 [p. 113 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/115 [p. 114 modifica]Pagina:Ricciarelli - Su e giù sulla piazza di Pescia, Cipriani, Pescia, 1913.djvu/116 [p. 115 modifica]Ti riaspetto! vero la Madonna vi volo tutti dalla finestra.

Qui doveva far seguito la conferenza tornando a parlare delle feste di Gavinana per l’inaugurazione del monumento a Francesco Ferrucci ma quella festa, essendo rimandata all’anno venturo la rimanderemo a quella epoca facendone una pubblicazione a parte. Chiedendo scusa ai lettori della loro buona accoglienza a questo scherzo e anche a far ridere non è cosa che si trovi nella cassetta della spazzatura!


  1. Significa, con occhio di un certo interessamento.
  2. La mano.
  3. Allora ferveva la guerra fra l’Italia e la Turchia.
  4. Aramo è un paese sopra a Pescia.