Opera:Dei Sepolcri

Da Wikisource.
(Reindirizzamento da Dei Sepolcri)
Jump to navigation Jump to search
Ugo Foscolo.jpg
Dei Sepolcri
Prima edizione: 1807
Edizioni disponibili nelle varie lingue:


Si tratta di un carme composto da 295 endecasillabi sciolti.

È probabile che l'idea di scrivere Dei sepolcri sia nata nel poeta a seguito di una discussione avuta nel salotto letterario di Isabella Teotochi Albrizzi con il letterato Autore:Ippolito Pindemonte, a cui è dedicato il componimento, ispirandosi a ciò che era stato prescritto nell'editto di Saint Cloud, emanato da Napoleone nel giugno 1804 ed esteso al Regno d'Italia solo nel 1806, sulla regolamentazione delle pratiche sepolcrali.

Edizioni[modifica]

L'opera fu scritta in pochi mesi tra l'estate e l'autunno del 1806 ma pubblicata nel 1807 presso la Tipografia Dipartimentale del Mella diretta da Niccolò Bettoni.