Dei difetti della giurisprudenza

Da Wikisource.
Ludovico Antonio Muratori

1742 D saggi letteratura Dei difetti della giurisprudenza Intestazione 19 settembre 2008 75% saggi

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
Empty.png
Questo testo fa parte del "Progetto letteratura". Premi sull'icona per saperne di più.
Dei difetti della giurisprudenza
1742

Indice

Dedica alla Santità di Benedetto XIV P. M
Introduzione
De’ teologi morali, de’ medici, e de’ legisti
De i difetti intrinseci della giurisprudenza e giudicatura
De i difetti esterni delle leggi e della giudicatura
Delle leggi romane e de’ loro interpreti
Delle difficoltà di conoscere il giusto e l’ingiusto in assaissimi casi
De i giudici e de i lor difetti
De’ pregi e difetti degli avvocati e d’ altri ministri della giurisprudenza
Se sia possibile il dare miglior sesto alla giurisprudenza d’oggidì
Se fosse ben fatto ed utile il ridurre tutta la giurisprudenza al solo studio de i testi delle leggi
Che qualche riforma veramente si potrebbe dare alla giurisprudenza col decidere i principali punti in essa controversi
Dell’ indifferenza richiesta ne’ giudici
Alcune massime, colle quali si dee regolare, chi maneggia le bilance della giustizia
Del pernicioso difetto della giurisprudenza per la lunghezza delle liti
Della prescrizione ed usucapione
Del concorso de’ creditori
Dei fideicommissi, maggioraschi, primogeniture, e sustituzioni
Se sia da preferire il metodo de’ Greci e Latini nell’agitar le cause civili e criminali, o pure quel de’ moderni
Saggio di alcune conclusioni intorno a certi punti controversi nella giurisprudenza, proposto all’esame di chi ha l’autorità di far leggi e statuti
Conclusione dell’opera