Sta nel piacer della mia donna Amore

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Cino da Pistoia

XIV secolo S Indice:Le Rime di Cino da Pistoia.djvu Sta nel piacer della mia donna Amore Intestazione 10 luglio 2016 100% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT

Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Rime (Cino da Pistoia)


[p. 83 modifica]

     Sta nel piacer della mia donna Amore
Come in sol raggio e ’n ciel lucida stella,
Che nel muover degli occhi poggia al core,
Sì ch’ogni spirto si smarrisce in quella:
     Soffrir non posson gli occhi lo splendore,5
Nè il cor può trovar loco, sì è bella;
Che ’l sbatte fuor, tal ch’ei sente dolore;
Quivi si trova chi di lei favella.
     Ridendo par che s’allegri ogni loco,
Per via passando; angelico diporto,10
Nobil negli atti ed umil nei sembianti;
     Tutt’amorosa di sollazzo e gioco,
E saggia di parlar; vita e conforto.
Gioia e diletto a chi le sta davanti.