Come puote la gente sofferire

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Rustico Filippi

Aldo Francesco Massera XIII secolo Indice:AA. VV. – Sonetti burleschi e realistici dei primi due secoli, Vol. I, 1920 – BEIC 1928288.djvu sonetti Come puote la gente sofferire Intestazione 23 luglio 2020 25% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
Tutte le donne, ch'io audo laudare I' aggio inteso che sanza lo core
Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta I. Rustico Filippi
[p. 17 modifica]

XXXII

È molto lieto, per gelosia, che la gente stia lontana dalla sua donna.

Come puote la gente sofferire,
donna amorosa, standovi lontana?
Chi vive, come si puote partire
4da la vostra gioiosa céra umana?
Ben me ne maraviglio, a lo ver dire,
ché de le donne siete la sovrana,
come si trova in lor tanto fallire,
8ched a lor non istate prossimana!
Eo noi dico, madonna, che mi doglia
di questo fallo, che la gente face:
11paremi cosí grande maraviglia.
E so ben che non fora vostra voglia,
e me dismisuratamente piace:
14tanta di gelosia TAmor m’appiglia.