Pagina:Castiglione - Il libro del Cortegiano.djvu/412

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
XC-XCVI. — Perchè più disconvenga punger le donne che non gli uomini in fatto di onestà |||
 159
XCVIII-C. — Il Magnifico Giuliano è incaricato di formare, nell’adunanza della seguente sera, una perfetta Donna di Palazzo |||
 164

Libro Terzo.

X, Quanto la Corte di Urbino fosse sopra ogni altra eccellente, ed ornata di uomini singolari |||
 168
III. Della utilità di trattare della perfetta Donna di Palazzo |||
 169
IV. Molte fra le qualità onde ha ad essere ornato il Cortegiano, convengono altresì alla Donna di Palazzo |||
 171
V-VI. Sopra ogni cosa le è necessaria una certa affabilità piacevole, onde gentilmente intertenere. Non sia nè troppo ritrosa, nè di modi troppo liberi; fugga la maldicenza; sappia all’uopo tener discorsi gravi o festevoli |||
 173
VII-IX. — Come ed a qual fine debba far uso delle sue buone qualità |||
 175
X-XVIII Contendendo Gaspar Pallavicino, essere impossibilità ridicole quelle di che il Magnifico Giuliano vuole ornata la Donna di Palazzo, questi passa alle lodi delle donne; ed in prima contende, non essere animali imperfettissimi, come asseriva Gaspar Pallavicino |||
 178
XIX. Oltre la Vergine Nostra Signora, molte donne furono insigni per santità |||
 185
XX. Digressione del Magnifico Giuliano contro i frati. |||
 ivi
XXI-XXVII. — Esempii di donne insigni per virtù, per coraggio, o per pudicizia |||
 187
XXVIII-XXXII. Esempii di donne, cbhe furono agli uomini causa di bene. |||
 193
XXXIII-XXXVI. — Altri esempii di donne celebri, fra le quali Isabella regina di Spagna |||
 197
XXXVII-XLIX. — Della castità delle donne comparata con quella degli uomini. Esempi di donne pudiche |||
 202
L. A quali e quante prove resista l’onestà delle donne |||
 214
LI-LII. Nuovi esempii di donne insigni; e quanto bene dalle donne derivi agli uomini |||
 216
LIII-LV. Come la Donna di Palazzo debba comportarsi con chi le tenga ragionamenti di amore |||
 219
LVI-LIX. Quando e come sia lecito alla donna di amare |||
 221
LX-LXIII Come si ottenga amore, e quali ne siano gli effetti |||
 226
LXIV-LXXIII. — Dimostrazioni di amore. Secretezza. Come si acquisti e si conservi l’amore di donna |||
 228
LXXIV-LXXV. — Nuove accuse di Gaspar Pallavicino contro le donne. |||
 236
LXXVI-LXXVII. — Ottaviano Fargoso conchiude, essere state le donne troppo biasmate da Gaspar Pallavicino, e troppo laudate dal Magnifico.|||