Preghiera

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
inglese

Felicia Hemans 1834 P 1868 Giacomo Zanella Indice:Versi di Giacomo Zanella.djvu poesie letteratura Preghiera Intestazione 28 dicembre 2011 100% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT

Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Versi di Giacomo Zanella


[p. 384 modifica]

PREGHIERA.

___


della Stessa.

__


    Padre celeste! Al fiorellin, che allieta
L’erma salita di dirupo alpino,
Odor non solo, ma virtù segreta
4Hai data che rincora il pellegrino.

    Mentre ei dispera di toccar la meta,
Mirando nel bel calice vicino
La tua presenza, le paure acqueta
8E sereno riprende il suo cammino.

    Signor, pari virtù dona al mio canto!
Al poverel che più si affligge e lagna
11Parli di te che volgi in riso il pianto;

    Porga sostegno alla fralezza umana;
E come il fiorellin della montagna
14Fragranza avrà fuggevol sì, non vana.