Tutto lo giorno intorno vo fuggendo

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Rustico Filippi

Aldo Francesco Massera XIII secolo Indice:AA. VV. – Sonetti burleschi e realistici dei primi due secoli, Vol. I, 1920 – BEIC 1928288.djvu sonetti Tutto lo giorno intorno vo fuggendo Intestazione 23 luglio 2020 25% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
Amore, a voi domando perdonanza Amor, poi che del mio mal non vi dòle
Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta I. Rustico Filippi
[p. 22 modifica]

XLII

Cerca invano di sottrarsi, fuggendo, ad Amore.

Tutto Io giorno intorno vo fuggendo,
credendomi campar davanti Amore;
e, s’io trovo nessun, forte piangendo
4lo prego che mi celi al mio segnore.
Oi lasso, com’gran pene solTerendo
condotto ho me medesmo in questo errore?
Ché, quando i’ sono assai gito languendo,
8io trovo Amor, che m’è dentro dal core.
Cosi la pena, c’ho, mi mena e caccia,
che mi fa sofferir l’Amore amaro,
11che spesso il giorno il cor m’arde ed agghiaccia.
E non mi manca pena, ched io saccia;
lo mal m’è vile e’l ben m’è troppo caro:
14Amor, merzé, ch’io non so ch’io mi faccia.