Contribuzioni al Corpus Numorum - Collezione Viganò

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Francesco Gnecchi

1893 C Indice:Rivista italiana di numismatica 1893.djvu Rivista italiana di numismatica 1893 Contribuzioni al Corpus Numorum

Collezione Viganò Intestazione 26 ottobre 2016 75% Numismatica

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT

Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della rivista Rivista italiana di numismatica 1893

Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della serie Appunti di numismatica romana

[p. 281 modifica]


XXX.

CONTRIBUZIONI AL CORPUS NUMORUM

F. — collezione viganò a desio



(Vedi Appunti VII, XI, XVI, XVIII e XXI)



La Collezione del Signor Gaetano Viganò a Desio presso Monza non può certamente essere annoverata fra le più cospicue. Non è di quelle che attirino lo sguardo del visitatore per la ricchezza dei metalli, la grande rarità dei pezzi o la straordinaria freschezza delle conservazioni. L’appassionato quanto modesto raccoglitore ha però radunato in circa trent’anni di cure – iniziò, la sua collezione nel 1866 — una numerosissima serie comprendente monete romane italiane ed estere, medaglie e tessere di tutti i tempi e di tutti i paesi. La sola parte romana comprende fino ad oggi più di 10 mila pezzi cosi distribuiti:

  Oro
Num.
Arg.
Num.
Bronzo
Num.
Totale
Num.
Repubblica 4 1106 550 1160
Alto Impero 21 1691 4878 6590
Basso Impero 39 52 600 691
Re Goti,Vandali, ecc 33 72 105
Coloniali e Greche 12 423 435
Alessandrine 53 547 600

[p. 282 modifica] E in questo numero se ne trovarono più di una ottantina varianti o inedite, che vengono ora a portare il loro contributo alla scienza. Per la massima parte, come naturale, si tratta di varianti più o meno notevoli di monete già conosciute; ma se ne trovano però talune con rovesci nuovi, e come interessante citerò il piccolo bronco di Romolo figlio di Massenzio, senza del quale il mondo scientifico ignorerebbe ancora la data della morte di quel piccolo principe!

NERONE.


1. Medio Bronzo. - Dopo Coh. 177.

D/ — NERO CAESAR AVG • &ERM • IMP • Testa laureata a destra.
R/ – PACE • P R • TERRA MARI Q • PARTA IANVM CLVSIT S • C • Tempio di Giano colla porta chiusa a destra.


VESPASIANO.


2. Denaro. — Dopo Coh. 34.

D/ — IMP • CAES • VESPASIANVS AVG • Testa laureata a destra.
R/ — COS • ITER TR • POT • La Pace a sinistra con un ramo e un caduceo.


TITO.


3. Denaro. — Dopo Coh. 44.

D/ — T • CAESAR • IMP • VESPASIAN • Testa laureata a destra. [p. 283 modifica]
R/ — IOVI CVSTOS. Giove ignudo di fronte con un lungo scettro e una patera. Ai suoi piedi un’ara.


4. Medio Bronzo. — Dopo Coh. 157.

D/ — T • CAES • VESPASIAN • IMP • P • P • TR • P COS • II • Testa radiata a destra.
R/ — CONCORDIA AVGVSTI S • C • La Concordia seduta a sinistra con una patera e una cornucopia.
(Anno 72 o 73 d. C).


5. Medio Bronzo. — Dopo Coh. 188.

D/ — T • CAES • IMP • PON • TR • P • COS • II • CENS • Testa laureata a destra.
R/ — IVDAEA CAPTA S • C • La Giudea piangente seduta a destra, appiedi d’un palmizio.
(Anno 72 o 73 d. C).


6. Medio Bronzo. — Dopo Coh. 201.

D/ — IMP • T • CAES • VESP • AVO • P • M • TR • P • COS • VIII • Testa laureata a destra.
R/ — PAX AVGVST S • C • La Pace a sinistra con un ramo d’ulivo e un caduceo.
(Anno 80 d. C).


7. Medio Bronzo. — Dopo Coh. 299.

D/ — IMP. T • CAES • VESP • AVG • P • M • TR • P • COS • VII • Testa laureata a sinistra.
R/ — VICTORIA AVGVST S • C • Vittoria che cammina a sinistra con una corona e una palma.
(Anno 79 d. C).


8. Medio Bronzo. — Dopo Coh. 305.

D/ — T • CAES • IMP • PONT • TR • P • COS • III • CENS • Testa laureata a destra.
R/ — VICTORIA AVGVST S • C • Vittoria a destra su una prora di nave con una corona e una palma.
(Anno 77 o 78 d. C).

[p. 284 modifica]9. Medio Bronzo. — Dopo Coh. 306.

D/ – T • CAESAR • VESPASIANVS • TR • R • COS • VI • Testa laureata a sinistra.
R/ – VICTORIA AVGVST S • C • Vittoria a destra su una prora di nave con una corona e una palma.
(Anno 77 d. C).


DOMIZIANO.


10. Medio Bronzo. — Dopo Coh. 453.

D/ — CAESAR • AVG • F • DOMITI AN • COS • III • Testa laureata a destra.
R/ – VICTORIA AVGVST • S • C • Vittoria a destra su una prora di nave con una corona e una palma.
(Anno 74 d. C).


TRAIANO.


11. Medio Bronzo. — Dopo Coh. 394.

D/ – IMP • CAES • NERVAE TRAIANO AVG • GER • DAC • P • M • TRIP • COS • VI • P • P • Busto radiato a destra col paludamento.
R/ – SENATVS POPVLVSQVE ROMANVS S • C • La Pace o la Felicità a sinistra con un caduceo e una cornucopia.
(Anno 112-117 d. C).


ADRIANO.


12. Denaro. — Dopo Coh. 136.

D/ – HADRIANVS AVGVSTVS. Testa laureata a destra.
R/ – COS • III • Cerere seduta a sinistra con due spighe e una cornucopia. Davanti a lei un modio pieno di spighe. All’esergo un globo.

[p. 285 modifica]13. Denaro. — Dopo Coh. 138.

D/ – HADRIANVS AVGVSTVS. Testa laureata a destra.
R/ – COS • III • Roma seduta a destra su una corazza con un’asta e un parazonio. All’esergo un globo.


14. Denaro. — Dopo Coh. 346.

D/ – HADRIANVS AVOVSTVS. Testa nuda a destra.
R/ – PIETAS AVG • COS • III • P • P • La Pietà a sinistra con una patera e uno scettro.


15. Medio Bronzo. — Dopo Coh. 948.

D/ – HADRIANVS AVOVSTVS • Testa laureata a sinistra.
R/ – IVSTITIA AVG • COS • III • P • P • S • C • La Giustizia seduta a sinistra con una patera e uno scettro.


ELIO.


16. Medio Bronzo. — Dopo Coh. 30.

D/ – L • AELIVS CAESAR • Testa nuda a sinistra.
R/ – CONCORD (all’esergo) TR • POT • COS • II (all’ingiro) S • C • La Concordia seduta a sinistra con una patera e il gomito sinistro appoggiato a una cornucopia.


17. Gran Bronzo. — Dopo Coh. 48.

D/ – L • AELIVS CAESAR • Testa nuda a sinistra.
R/ – SALVS (all’esergo) TR • POT • COS • II (in giro) S • C • La Salute seduta a sinistra in atto di nutrire un serpente che si svolge da un’ara.


ANTONINO PIO.


18. Denaro. — Dopo Coh. 25.

D/ – IMP • T • AEL • CAES • HADR • ANTONINVS. Testa laureata a destra.

[p. 286 modifica]

R/ — AVG • PIVS • P • M • TR • P • COS • II • Due mani giunte, che tengono un caduceo alato.

19. Denaro. — Dopo Coh. 163.

D/ — ANTONINVS AVG • PIVS P • P • TR • P • COS • III • Testa nuda a destra.
R/ — IMPERATOR II. Vittoria di fronte, rivolta a sinistra, con una corona e una palma.


20. Denaro. — Dopo Coh. 223.

D/ — IMP • T • AEL • CAES • HADR • ANTONINVS. Testa nuda a destra.
R/ — PONT • MAX • TR • POT • COS • La Pace e la Felicità a sinistra con un caduceo e una cornucopia.


21. Denaro. — Dopo Coh. 234.

D/ — ANTONINVS AVG • PIVS P • P • TR • P • XXIII. Testa laureata a destra.
R/ — ROMA COS • IIII • Roma galeata seduta a sinistra (non su di una corazza, ma su una sedia comune) con una Vittoria e lo scettro.
(Anno 160 d. C).


22. Denaro. — Dopo Coh. 276.

D/ — ANTONINVS AVG • PIVS P • P • Testa nuda a destra.
R/ — TR • POT • COS • II • La Libertà a sinistra con un berretto e un lungo scettro.


23. Denaro. — Dopo Coh. 359.

D/ — ANTONINVS AVG • PIVS P - P • TR • P • XXII. Testa laureata a destra.
R/ — VOTA • SVSCEPTA DEC • III • COS • IIII. Antonino velato a sinistra sacrificante su di un tripode.
(Anno 159 d. C).


24. Piccolo Bronzo. — Dopo Coh. 327.

D/ — IMPERATOR II • Aquila colle ali spiegate di fronte, rivolta a destra. [p. 287 modifica]
R/ — COS • III (senza S • C). Fulmine alato.
(Anno 140-143 d. C).


25. Medio Bronzo. — Dopo Coh. 693.

D/ — ANTONINVS AVG • PIVS • P • P • Testa radiata a destra.
R/ — MONETA AVGVSTI S • C • La Moneta a sinistra colle bilance e la cornucopia.


26. Medio Bronzo. — Dopo Coh. 710.

D/ — ANTONINVS AVG PIVS P • P • TR P • COS IIII • Testa laureata a destra.
R/ — PIETÀ AVG • S • C • La Pietà velata a sinistra colla destra alzata.


27. Medio Bronzo, — Dopo Coh. 960.

D/ — ANTONINVS VG • PIVS P • P • Testa laureata a destra.
R/ — TR • POT • XXIIII • COS • IIII • S • C • La Pietà o la Fecondità di fronte con due bambini in collo e due ai suoi piedi.
(Anno 161 d. C).


MARC’AURELIO.



28. Denaro. — Dopo Ch. 188.

D/ — M • ANTONINVS AVG. Testa laureata a destra.
R/ — PROVID • DEOR • TR • P • XVII • COS • III • La Provvidenza a sinistra con un globo e una cornucopia.
(Anno 163 d. C).


29. Denaro. — Dopo Coh. 223.

D/ — AVRELIVS CAES • ANTON • AVG • PII • F • Testa nuda a destra.
R/ — TR • POT • VI • COS • II • Il Genio dell’esercito (o il Valore) in abito militare a sinistra con un’aquila legionaria e una lancia colla punta a terra.
(Anno 152 d. C).


[p. 288 modifica]30. Denaro. — Dopo Coh. 244.

D/ – AVRELIVS CAES • ANTON • AVG • PII • F • Testa nuda a destra.
R/ – TR • POT • VI • COS • II • Milite a sinistra col parazonio e un’asta rovesciata.

(Anno 152 d. C).


31. Gran Bronzo. — Dopo Coh. 453.

D/ – M • ANTONINVS AVG • TR • P • XXIIII • Testa laureata a destra.
R/ – COS • III • S • C • Roma galeata seduta a sinistra su di una corazza con una Vittoria e un’asta.

(Anno 170 d. C).


32. Medio Bronzo. — Dopo Coh. 716.

D/ – M • ANTONINVS AVG • P • M • Testa laureata a destra.
R/ – TR • P • XVIII • IMP • II • COS • III • S • C • Vittoria a sinistra con una corona e una palma.

(Anno 164 d. C).


FAUSTINA giovane.



33. Gran Bronzo. — Dopo Coh. 230.

D/ – FAVSTINA AVGVSTA. Busto a destra.
R/ – VENVS S • C • Venere a sinistra con un pomo e uno scettro.


LUCIO VERO.



34. Medio Bronzo. — Dopo Coh. 235.

D/ – VERVS AVG • ARM • PARTH • MAX • Testa radiata a destra.
R/ – TR • P • Villi • IMP • V • COS • III • S • C • L'Abbondanza a sinistra con un ramo ed una spatola. Ai suoi piedi il modio pieno di spighe.

(Anno 169 d. C).



[p. 289 modifica]

COMMODO.



35. Denaro. — Dopo Coh. 42.

D/ – M • COMM ANT • P • FEL • AVG • BRIT • Testa laureata a destra.
R/ – FEL • AVG • P • M • TR • P • XI • IMP • VII • COS l’• P • P • La Felicità a sinistra con una Vittoria e un caduceo alato.

(Anno 186 d. C).


36. Gran Bronzo. — Dopo Coh. 525.

D/ – M • COMMODVS ANT • P • FELIX • AVG • BRIT • Testa laureata a destra.
R/ – FORT • RED (all’esergo) P M • TR • P XI • IMP • VII • COS • V • P • P • (all’ingiro) S • C • La Fortuna seduta a sinistra con un timone appoggiato a un globo e una cornucopia. Sotto la sedia una ruota.

(Anno 186 d. C).


37. Gran Bronzo. — Dopo Coh. 525 bis.

Come il precedente, ma nel rovescio manca la ruota sotto la sedia della Fortuna.


38. — Gran Bronzo. — Dopo Coh. 613.

D/ – COMMODVS N (sic) AVG • PIVS BRIT • Testa laureata a destra.
R/ – MINER PAC... (COS II ?) S C • Minerva galeata a sinistra con un ramo d'ulivo e appoggiata al proprio scudo.
Rovescio nuovo fra le monete di Commodo.


SETTIMIO SEVERO.



39. Medio Bronzo. - Dopo Coh. 627.

D/ – L • SEPT • SEVERVS AVO • IMP • II • Testa laureata a destra. [p. 290 modifica]
R/ – SAL • AVG • TR • P • II • COS • III • S • C • La Salute a sinistra con uno scettro, in atto di versare una patera su di un’ara accesa.

(Anno 194 d. C).


CARACALLA.



40. Gran Bronzo. — Dopo Coh. 434.

D/ – M • AVR • ANTONINVS PIVS AVG • BRIT • Busto laureato a destra con paludamento e corazza.
R/ – P • M • TR • P • XVI • COS • IMI • P • P • S • C • La Libertà a sinistra col berretto e lo scettro.

(Anno 213 d. C).


ELAGABALO.



41. Denaro. — Dopo Coh. 8.

D/ – IMP • ANTONINVS AVG • Busto laureato a destra col paludamento.
R/ – LIBERTAS AVGVSTI • La Libertà seduta a sinistra col berretto e lo scettro.


42. Denaro. – Dopo Coh. 49.

D/ – IMP • ANTONINVS PIVS AVG • Busto laureato a destra col paludamento.
R/ – LIBERALITAS AVG • II • La Liberalità a sinistra con una tessera e una cornucopia.

(Anno 219 d. C).


43. Medio Bronzo. — Dopo Coh. 225.

D/ – IMP • CAES • M • AVR • ANTONINVS PIVS AVG • Busto radiato a destra col paludamento.
R/ – SECVRITAS PERPETVA S • C • La Sicurezza seduta a sinistra sostenendosi il capo col braccio appoggiato alla spalliera della sedia e con uno scettro.
Rovescio nuovo fra le monete d’Elagabalo.
[p. 291 modifica]

ALESSANDRO SEVERO.


44. Denaro. — Dopo Coh. 63.

D/ – IMP • ALEXANDER PIVS AVG • Busto laureato a destra.
R/ – MARS PROPVG • Marte armato a destra con lancia e scudo.
Rovescio nuovo fra le monete d’Alessandro Severo.


45. Medio Bronzo. — Dopo Coh. 337.

D/ – IMP • CAES • M • AVR • SEV • ALEXANDER AVG • Busto radiato a destra col paludamento.
R/ – P • M • TR • P • VI • COS • II • P • P • S • C • Marte ignudo galeato col mantello svolazzante, che cammina a destra portando un’asta e un trofeo.

OTACILLA.


46. Denaro. — Dopo Coh. 22.

D/ – M OTACIL • SEVERA AVG • Busto diademato a destra colla mezzaluna.
R/ – P • M • TR • P • IIII • COS • II • P • P • La Pietà a sinistra con una bacchetta o un piccolo scettro, sacrificante con una patera su di un’ara accesa.

La leggenda del rovescio appartiene certamente a Filippo, e assai probabilmente vi appartiene tutto il rovescio, quantunque di monete sue con questo rovescio nessun esemplare sia giunto fino a noi. Ve ne sono però di simili nelle monete di Filippo, la cui leggenda del rovescio esprime una data; e si avvicinano assai al tipo ora descritto i denari dati da Cohen ai Numeri 56, 58 e 63. Nel primo di essi è rappresentata la Concordia, nelle altre la Pace o la Felicità.

[p. 292 modifica] 47. Medio Bronzo. — Dopo Coh. 68.

D/ — OTACIL SEVERA AVG • Busto diademato a destra colla mezzaluna.
R/ - SAECVLARES AVGG • S • C • Cippo.


FILIPPO figlio.


48. Gran Bronzo. — Dopo Coh. 68.

D/ - M • IVL • PHILIPPVS • CAES • Busto nudo a destra col paludamento.
R/ – PRINCIPI IVVENTVTIS S • C • Filippo in abito militare a destra con un’asta e un globo.


TRAIANO DECIO.


49. Gran Bronzo. — Dopo Coh. 110.

D/ – IMP • CAES • C • MESS • TRAI • Q • DECIO AVG • Busto laureato a destra col paludamento.
R/ – VIRTVS AVG • S • C • Il Valore galeato seduto a sinistra con un ramo e un’asta.

OSTILIANO.


50. — Gran Bronzo. — Dopo Coh. 48.

D/ – IMP • CAES • C • VAL • HOST • MES • Q • AVG • Busto laureato a destra col paludamento.
R/ – PRINCIPI • IVVENTVTIS • Apollo seminudo seduto a sinistra con un ramo d’ulivo e col gomito sinistro appoggiato alla lira.


[p. 293 modifica]

VALERIANO padre.



51. Antoniniano. — Dopo Coh. 14.

D/ – IMP • C • P • LIC • VALERIANVS • P • F • AVG • Busto radiato a destra col paludamento e la corazza.
R/ – ANNON • AVGG • L’Abbondanza a sinistra con delle spighe e una cornucopia. Ai suoi piedi il modio.


GALLIENO.



52. Antoniniano. — Dopo Coh. 162.

D/ – IMP • GALLIENVS PIVS AVG • Busto radiato e corazzato a destra.
R/ – FIDES MILITVM. Aquila su di un globo e con una corona nel rostro fra due insegne militari.


53. Antoniniano. — Dopo Coh. 170.

D/ – GALLIENVS AVG • Testa radiata a destra.
R/ – FORTVNA RDVX (sic) La Fortuna a sinistra con un timone appoggiato a un globo e una cornucopia. Nel campo S.


54. Antoniniano. — Dopo Coh. 372.

D/ – GALLIENVS AVG • GERM • Testa radiata a destra.
R/ – ORIENS AVG – Il Sole seminudo e radiato a sinistra colla destra alzata e il frustino. All’esergo S.


55. Antoniniano. — Dopo Coh. 461.

D/ – GALLIENVS AVG • Testa radiata a destra.
R/ – PROV • AVG • La Provvidenza a sinistra con una patera e una cornucopia.

NB. È piuttosto il tipo della Felicità che quello della Provvidenza, che è rappresentato in questa moneta.

[p. 294 modifica]56. Antoniniano. — Dopo Coh. 487.

D/ – IMP • C • P • LIC • GALLIENVS AVG • Busto radiato e paludato a destra.
R/ — RESTITVT • GENER • HVMANI. Il Sole radiato e togato col mantello svolazzante, che cammina a destra, colla destra alzata e con un globo nella sinistra.

NB. Cohen dice al suo N. 487: «Gallieno radiato in toga (e nel supplemento corregge: piuttosto il Sole) che cammina a destra alzando le due mani».

Non parmi vi possa essere dubbio sul personaggio rappresentato, il quale è evidentemente il Sole, figurato ora nudo ora togato non solo sulle monete di Gallieno, ma anche su quelle di parecchi altri imperatori, come più innanzi avremo occasione di notare sotto il regno di Probo.

Inclinerei pur a credere che il Cohen si sia sbagliato nella descrizione del personaggio, indicandolo come in atto di alzare le due mani. Forse in un esemplare poco conservato il braccio sinistro col globo non era visibile e per il secondo braccio fu preso uno svolazzo del mantello; ma Y attitudine propria e comune del Sole, tanto rappresentato ignudo come togato, è quella della destra alzata e della sinistra col globo e sovente anche il flagello; quindi credo che il rovescio dell’esemplare di Cohen sia identico a quello ora descritto.


57. Medio Bronzo. — Dopo Coh. 822.

/D – IMP • GALLIENVS P • AVG • Busto laureato e corazzato a destra.
R/ — SPES PVBLICA. La Speranza che cammina a sinistra con un fiore e sollevandosi la veste.

NB. Il tipo della Speranza è sconosciuto nelle monete di bronzo di Gallieno.


SALONINA.



58. Antoniniano. -— Dopo Coh. 83.

/D — SALONINA AVG • Busto diademato a destra colla mezzaluna. [p. 295 modifica]
R/ — VENVS • VICT • Venere a sinistra con un pomo e uno scettro. Ai suoi piedi Cupido. Nel campo P.


VITTORINO padre.



59. Piccolo Bronzo. — Dopo Coh. 49.

D/ — DIVO • VICTORI. Busto radiato a destra col paludamento.
R/ — PAX • AVG • La Pace a sinistra con un ramo e un lungo scettro.

Noto come singolarità in questa monetina, la quale è di stile assai meno barbaro di molte altre dello stesso Vittorino, che nella leggenda del diritto le lettere ct di victori sono legate in monogramma. A prima vista si leggerebbe vitori; ma, osservando bene, si vede chiaramente che l’asta del t si ricurva in un’appendice al basso a destra formando così un c. È un nesso che non ricordo d’aver trovato altra volta.


CLAUDIO GOTICO.



60. Antoniniano. — Dopo Coh. 223.

D/ – IMP • C • CLAVDIVS AVG • Busto radiato a destra col paludamento.
R/ — VIRTVS • AVG • Marte a sinistra con un ramo e un’asta.


QUINTILLO.



61. Antoniniano. — Dopo Coh. 11.

D/ – IMP • QVINTILLVS AVG • Busto radiato a destra col paludamento.
R/ — CONCO • EXER • La Concordia militare volta a destra con un’insegna trasversale.

[p. 296 modifica]

AURELIANO.



62. Antoniniano (o piuttosto Piccolo Bronzo). — Dopo Coh. 66.

D/ – IMP • AVRELIANVS AVG • Busto radiato a destra col paludamento e la corazza.
R/ — CONCORDIA MILI • Due figure femminili che si guardano in faccia. Quella di destra tiene due insegne militari, e una quella di sinistra.


63. Antoniniano, — Dopo Coh. 71.

D/ – IMP • AVRELIANVS AVG • Busto radiato e corazzato a destra.
R/ — CONCORDIA • MILIT • Aureliano collo scettro in atto di porgere la mano a una donna (Severina?), che gli sta di fronte.


64. Antoniniano. — Dopo Coh. 101.

D/ – IMP • C • L . DOM • AVRELIANVS P • F • AVG • Busto radiato e corazzato a sinistra.
R/ — FORTVNA REDVX • La Fortuna seduta a sinistra col timone e la cornucopia.


TACITO.



65. Antoniniano. — Dopo Coh. 51.

D/ – IMP • C • M • CL • TACITVS AVG • Busto radiato a destra col paludamento e la corazza.
R/ — FELICITAS SAECVLI • La Felicità con un lungo scettro in atto di versare una patera su di un’ara accesa.
[p. 297 modifica]

PROBO.



66. Antoniniano. — Dopo Coh. 220.

D/ – IMP • C • PROBVS • P • F • AVG • Busto radiato e corazzato a destra.
R/ — CONSERVA AVG • Il Sole radiato e seminudo rivolto a sinistra colla destra alzata e con un globo.


67. Antoniniano. — Dopo Coh. 295.

D/ – IMP • C • M • AVR • PROBVS • AVG • Busto radiato a destra col paludamento.
R/ — IOVI • CONSERVAT • Probo in abito militare (senza scettro) in atto di ricevere un globo da Giove ignudo col mantello dietro le spalle e con un lungo scettro.


68. Antoniniano. — Dopo Coh. 416.

D/ – IMP • C • PROBVS P • AVG • Busto radiato e corazzato a destra.
R/ — RESTITVT • ORBIS • Figura femminile rivolta a destra in atto di presentare una corona a Probo che gli sta di fronte in abito militare con un globo e uno scettro. Fra i due, nel campo, una stella.


69. Antoniniano, — Dopo Coh. 510.

D/ — IMP • C • PROBVS P • F • AVG • Busto radiato e corazzato a sinistra colla lancia alla spalla e collo scudo.
R/ — SOLI • INVICTO • Il Sole in quadriga veloce a sinistra.


70. Antoniniano. — Dopo Coh. 527.

D/ — IMP • C • M • AVR • PROBVS P • F • AVG • Busto radiato a sinistra col manto imperiale e collo scettro sormontato dall’aquila.
R/ — SOLI • INVICTO • Il Sole radiato e togato con un globo e il flagello, in quadriga veloce di fronte.

NB. Cohen, descrivendo le parecchie monete che con diverse leggende rappresentano questo medesimo tipo del Sole in quadriga [p. 298 modifica]di fronte, ripete per tutte la descrizione data per la prima (N. 220) in cui dice: il Sole seminudo. Giova invece osservare che in tutte o quasi tutte le varietà, il Sole talvolta è rappresentato seminudo, tal’altra invece togato.


71. Antoniniano. — Dopo Coh. 527.

D/ – IMP • C • M. AVR • PROBVS P • F • AVG • Busto radiato e corazzato a sinistra collo scettro.
R/ – Come il precedente.
NB. Anche in questa varietà il Sole è togato.


MASSIMIANO ERCULEO.



72. Medio Bronzo. – Dopo Coh. 363.

D/ – D • N • MAXIMIANO FELICISS • SEN • AVG • Busto laureato a destra col manto imperiale, con un ramo d’alloro e un rotolo.
R/ – PROVIDENT • DEOR • QVIES • AVGG • La Provvidenza volta a destra verso una donna, che le sta di fronte con un ramo alzato e uno scettro.


GALERIO MASSIMIANO.



73. Medio Bronzo. — Dopo Coh. 170.

D/ – GAL • VAL • MAXIMIANVS NOB • C • Testa laureata a destra.
R/ – VIRTVTI EXERCITVS • Marte in abito militare, armato di lancia e scudo, diretto a destra. Nel campo T.


ROMOLO.



74. Piccolo Bronzo. — Dopo Coh. 11.

D/ – DIVO • ROMVLO N • V • BIS • CONS • Testa nuda a destra. [p. 299 modifica]
R/ — VOT • Q • Q • MVLT • X in una corona.


NB. Questo rovescio, noto e comune fra le monete di Massenzio, è completamente nuovo fra quelle di Romolo, del quale non era finora conosciuto che l’unico tipo del tempio. Il rovescio descritto però si riferisce evidentemente al padre Massenzio e non al figlio Romolo, in onore del quale non furono coniate che monete postume e di consacrazione. Il piccolo bronzo della Collezione Vigano può quindi ritenersi come ibrido; ma appunto come tale, ha il suo interesse storico, illuminandoci sull’epoca della morte del fanciullo Romolo, di cui poco o nulla storicamente si conosce. — Le monete di Massenzio ricordanti i voti quinquennali devono essere state battute verso l’anno 310, ossia cinque anni dopo la sua assunzione al trono; e, se uno dei conii del padre venne confuso con quelli apprestati per le monete del figlio, tale confusione non potrebbe essersi verificata che tra conii, che si adoperarono contemporaneamente. Ora, se le monete di Romolo venivano coniate insieme alle monete di Massenzio coi voti quinquennali, ne vien di conseguenza che la data della morte di Romolo deve collocarsi assai verosimilmente intorno all’anno 309. Cade così l’asserzione di alcuni storici che Romolo fosse stato messo a morte da Costantino, quando entrava in Roma vittorioso dopo d’aver sconfitto Massenzio. — Tale asserzione del resto sarebbe smentita anche dalle monete finora conosciute di Romolo. Esse sono tutte postume, comechè coniate dal padre in onore del figlio. Ora Massenzio, essendo morto nel 312 e precisamente nella ritirata dalla battaglia, che apriva a Costantino le porte di Roma, non avrebbe certamente potuto coniare monete alla memoria del figlio, se questo fosse stato trucidato da Costantino nell’occasione di quella vittoria, ossia se padre e figlio fossero morti contemporaneamente. — È questo uno degli esempi in cui la numismatica può rettificare le asserzioni degli storici, e noi possiamo ritenere — per quanto il fatto in sé non sia di grande importanza — che l’epoca della morte di Romolo deve essere fissata con molta verosimiglianza all’anno 309 d. C.


LICINIO padre.



75. Piccolo Bronzo. — Dopo Coh. 73.

D/ - IMP • LICININVS P • F • AVG • Testa laureata a destra.
R/ — IOVI- CONSERVATORI • Giove ignudo a sinistra col fulmine e lo scettro. Nel campo P


[p. 300 modifica]76. Tra Piccolo e Medio Bronzo. — Dopo Coh. 102.

D/ – IMP . C • VAL • LICINIAN LICINIVS P • F • AVG • Testa laureata a destra.
R/ – IOVI • CONSERVATORI AVGG • Giove ignudo a sinistra con un globo e uno scettro. Ai suoi piedi una corona. Nel campo a destra T.


COSTANTINO MAGNO.



77. Piccolo Bronzo. — Dopo 234.

D/ – CONSTANTINVS • AVG • Busto galeato a sinistra armato d’asta e di scudo.
R/ – CONSTANTINI AVG • intorno a una corona, nella quale si legge: VOTIS XX.


78. Piccolo Bronzo. — Dopo Coh. 299.

D/ – CONSTANTINVS P • F • AVG • Busto laureato e corazzato a destra.
R/ – GENIO POPVLI ROMANI. Il Genio del P. R. seminudo con una patera e una cornucopia.


79. Piccolo Bronzo. — Dopo Coh. 380.

D/ – IMP • C • CONSTANTINVS P • F • AVG • Busto corazzato e laureato a destra.
R/ – MARTI • CONSERVATORI • Marte armato di fronte, rivolto a sinistra, con un’asta rovesciata e appoggiato al proprio scudo. Nel campo una stella.

CRISPO.



80. Piccolo Bronzo. — Dopo Coh. 128.

D/ – CRISPVS NOB • CAES • Busto laureato e corazzato a destra.
R/ – VIRTVS CAESS • Torre sormontata da quattro pinacoli, colla porta aperta.
[p. 301 modifica]

COSTANZO II.



81. Medio Bronzo. — Dopo Coh. 209.

D/ – N • CONSTANTIVS IVN • NOB • C • Busto a destra col paludamento e la corazza; testa nuda.
R/ – CONCORDIA MILITVM • Costanzo in abito militare di fronte, rivolto a sinistra con un labaro per ciascuna mano. Sul suo capo una stella.

NB. È la prima volta che mi occorre trovare l’appellativo ivnior su una moneta di Costanzo II.

VALENTINIANO II (o III?).



82. Piccolo Bronzo Quinario. — Dopo il N. 55 di Valentiniano II.

D/ – D • N • VALENTINIANVS P • F • AVG. Busto diademato a destra col paludamento.
R/ – VOT • S... Torre con due pinacoli e la porta aperta.

NB. La parola vot è chiaramente leggibile mentre manca del tutto la leggenda dall’altra parte della moneta. L’s è collocata precisamente fra i due pinacoli della torre (al posto ove nell’esemplare descritto da Cohen si vede una stella) quindi potrebbe anche non far parte della leggenda. — Dal tipo poi piuttosto rozzo è difficile giudicare se la moneta appartiene a Valentiniano II piuttosto che a Valentiniano III.


TEODOSIO I.



83. Piccol Bronzo Quinario. — Dopo Coh. 40.

D/ – D • N • THEODOSiVS P • F AVG • Busto diademato a destra col paludamento.
R/ – GLORIA REIPVBLICAE • Torre con due pinacoli e la porta aperta.

[p. 302 modifica]84. Piccolo Bronzo. — Dopo Coh. 50.

D/ — Come il precedente.
R/ — SPES • REIPVBLICAE • L’imperatore a sinistra col labaro e un globo, in atto di scacciare un prigioniero.
Rovescio sconosciuto fra le monete di Teodosio.


ONORIO.



85. Piccolo Bronzo. — Dopo Coh. 56.

D/ — D • N • HONORIVS P • F • AVG • Busto diademato a destra col paludamento.
R/ — VIR.... Guerriero a sinistra con un’asta e appoggiato al proprio scudo.


Milano, Luglio 1893.