Dialoghetti sulle materie correnti nell'anno 1831/Dialogo primo/Parte prima

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Dialogo primo

Parte prima

../../ ../../Dialogo primo/Parte seconda IncludiIntestazione 30 agosto 2010 100% Da definire

Dialoghetti sulle materie correnti nell'anno 1831 Dialogo primo - Parte seconda


[p. 3 modifica]
DIALOGO PRIMO.


PARTE PRIMA.


L’EUROPA, LA GIUSTIZIA E L’ITALIA.


L’Europa
Manco male che anche questa è passata. Corpo dell’orizzonte! Dopo ventisei anni di strepito e di trambusto era tempo di pigliare un poco di fiato. La rivoluzione è domata; la republica ha finito colla tirannia come era da aspettarsi; e quel bricconcello di Corso che mangiava i miei regni uno dopo l’altro, come confetti, ha dovuto metterli fuori, e se ne è andato a digerire la scomunica, e a trastullarsi con le ostriche, e coi gabbiani. Adesso il riposo della terra dovrebbe essere assicurato, ma tuttavia non odo grandi allegrie per il mondo. Voglio informarmi un poco, e domanderò al primo che passi. Oh, ecco là la Giustizia che si diverte con uno scacciamosche. Signora Giustizia, sentite una parola.
La Giustiza
Cosa desiderate, madonna Europa?
L’Europa
Vorrei sapere come vanno le bisogne del mondo, e cosa si fa per rimettere le ossa al suo posto. Voi, che siete di gabinetto, sarete informata di tutto.
La Giustiza
V’ingannate, madonna Europa, io non sono di gabinetto, e perciò, mentre gli altri consigliano, io vado scacciando le mosche.
L’Europa
Cosa mi dite mai! E chi presiede al consiglio in vece vostra?
La Giustizia
Già si sa; la Politica.
L’Europa
Ma, secondo tutte le regole, la Politica non deve mai scompagnarsi dalla giustizia e dalla religione, e una volta si praticava così.
La Giustizia
Parlandoci sinceramente non so se negli affari grandi si sia mai praticato; ma comunque fosse [p. 4 modifica]una volta, adesso non è così. Noi per verità siamo bene accolte ed accarezzate nel cuore dei principi, ma dicono che i principi nei gabinetti contano poco, e quando gli affari si portano al gabinetto, la Politica fa tutto, e la giustizia e la religione restano di fuori a prendere il fresco.
L’Europa
Questa cosa mi dispiace, perchè della Politica mi fido poco. Quella saccente pretende di saper tutto, ma in sostanza quando va sola cammina come un’asina zoppa, e altre volte mi ha fatto rompere il collo. Come potrebbe farsi per avere informazione di qualche cosa?
La Giustizia
Ecco l’Italia che ha sbrigato le sue faccende, essa potrà darvi qualche notizia. Madamigella Italia, vi chiama vostra madre.
L’Italia
Mammina Europa, cosa bramate da me?
L’Europa
Raccontatemi un poco come si vanno accomodando le cose di questa terra.
L’Italia
Mammina mia, già sapete che al mondo io conto poco, e perciò delle cose degli altri sono poco informata. Quanto a me non ci è stato male, e poteva andar peggio.
L’Europa
Dunque un poco di male ci è stato?
L’Italia
Piccole cose; parvità di materia.
L’Europa
Forse non sono tornate in piedi le republiche di Venezia e di Genova?
L’Italia
Eh, di questo non mi lamento. Questi stati non avevano padroni, o piuttosto ne avevano troppi, e forse per i popoli sarà meglio avere un padrone solo. Inoltre, mammina mia, la riunione della Venezia e della Liguria ad altri regni potenti era necessaria per il vostro equilibrio, e i vostri figliuoli hanno gran cura di mettervi i contrappesi, acciocchè non dobbiate camminare sciancata.
L’Europa
Sono obbligata alla carità dei miei figli, ma non vorrei che per tenermi in equilibrio mandassero sciancata la Giustizia. Tuttavia passiamola per Genova e Venezia, e ragioniamo del resto. Il Papa ha riavuto il suo stato?
L’Italia
Si, lo ha riavuto.
L’Europa
Tutto?
L’Italia
Si, tutto, meno un campetto di là dal Po. [p. 5 modifica]
L’Europa
Via, per un campetto.....
L’Italia
Un campetto con trentamila abitanti.
L’Europa
Canchero! Questo è un principato, non è un campetto. E perchè glielo hanno levato?
L’Italia
Per attondare i dominii.
L’Europa
Cosa ci entra il tondo e il quadro sul mio e sul tuo? Sta a vedere che da oggi in poi la giustizia e il diritto di proprietà dipenderanno dalla squadra, dal torno e dal compasso. E Avignone lo ha riavuto?
L’Italia
Di questo, mammina mia, non si parla. Avignone con tutte le sue dipendenze non torna più.
L’Europa
E lo dite con questa disinvoltura? Un dominio della Santa Sede in cui sono ottanta terre o città, e due o trecento mila abitanti non torna più? Per qual motivo non le viene restituito?
L’Italia
Per usare una galanteria e una buona grazia alla Francia.
L’Europa
Oh, questa è bella davvero! Non basta che il diritto di proprietà venga sottomesso alla ragione del tondo, e si devono perdere gli stati ancora per complimento? E poi questi miei figliuoli, i quali dispongono delle mie membra hanno forse molte obbligazioni alla Francia per farle un regaluccio di provincia come si dona ad una bella ragazza un mazzetto di gelsomini? Cosa ne dite, madonna Giustizia?
La Giustizia
Sapete bene che io non m’intendo troppo di cerimonie, di equilibrio e di rotondità. Poche parole e chiare. Unicuique suum.
L’Europa
E al duca di Parma gli hanno restituito il suo ducato?
L’Italia
Lo riavrà di qui a settant’anni.
L’Europa
Buono; quando non potrà vederlo, perchè i sorci gli avranno mangiato gli occhi. Anche questo sarà per cerimonia?
L’Italia
Appunto così, mammina mia; giacchè i vostri ragazzi sono bene educati, e sanno come si ha da trattare con le signore.
L’Europa
E dei beni ecclesiastici cosa si è fatto?
L’Italia
Chi ha avuto ha avuto, e carte a monte.
L’Europa
Spiegatevi un poco meglio, perchè non v’intendo bene. [p. 6 modifica]
L’Italia
Chi li ha presi se li gode, e felicissima notte.
L’Europa
Ma la scomunica in bulla coenae?
L’Italia
Già si sa; chi bolla sbolla. Volevate forse che andassero tutti all’inferno?
L’Europa
Dio mi guardi daquesto desiderio infernale; ma non ci è assoluzione dal peccato se non si restituisce il rubato.
L’Italia
Questa volta però il Papa ha dovuto fare di più; ha dovuto assolvere dal peccato, e lasciare che ognuno si goda il rubato.
L’Europa
E perchè tanta indulgenza coi scomunicati e coi ladri?
L’Italia
Per non far peggio mammina: per non lasciare troppe persone scontente; riunire gli animi, e consolidare la pace del mondo. Eh, voi non v’intendete di certe cose, ma per la pace si è fatto altro che questo. Tutti i ribelli hanno avuto le loro pensioni, e si sono cercati con la lanterna per fare a ciascheduno un regalo. Di più essi hanno i migliori impieghi nei governi, comandano nelle armate, e insomma non ci è nessuna distinzione di meriti e di persone, con che tutti gli uomini formeranno una sola famiglia e vivranno da veri fratelli.
L’Europa
Questo, figliuola mia, mi pare un pensare da forsennati. Con tali modi si disgustano i buoni, si dà coraggio ai malvagi, si confondono le idee del giusto e dell’ingiusto, e così il mondo non diverrà una famiglia di buoni fratelli, ma una spelonca di assassini, ovvero una tana di lupi.
L’Italia
La Politica non dice così, e quella è una gran donna. La sa lunga, e vede da lontano.
L’Europa
Già da quella sgualdrina mi aspettavo qualche gran precipizio.
L’Italia
Ma che; volevate che si facesse tutto un sanguinaccio?
La Giustizia
Ragazzaccia stordita. Noi non vogliamo sanguinacci, ma per bene di tua madre e di tutto il mondo vorremmo che si facessero le debite distinzioni, che l’onestà e la cattiveria tornassero a chiamarsi col proprio nome, e che i birbanti contenti di conservare [p. 7 modifica]la testa sul collo, restassero almeno mortificati, e non potessero tornare a sculacciarti come hanno fatto finora. Ma và pur là che starai fresca, e la Politica ti ha accomodato per le feste.
L’Europa
Almeno il Papa avrà ricuperato i beni della Chiesa che non erano venduti?
L’Italia
Ha ricuperato certi scarti, ma il meglio è restato all’Appannaggio del vicerè d’Italia.
L’Europa
Come ci entra l’Appannaggio del vicerè, quando non ci è più il vicerè? Quando uno perde l’impiego non può conservare il salario.
L’Italia
In questo non ci ho veduto chiaro, ma si è fatta una certa capriola, e i beni del vicereame sono passati al principe Bellabriglia.
L’Europa
Dunque il figliastro del Corso s’impappa una minestra di quattro o cinque milioni di scudi?
L’Italia
Come si aveva da fare? anche in questo ci entrava la civiltà, e se non si voleva pensare a lui, bisognava almeno pensare alla moglie. Povera donna; si aveva da lasciare in camicia?
L’Europa
Chi lo avesse detto a san Pietro che il suo mantello dovesse servire per fare i sottanini alle signore?
L’Italia
Io non so più di questo, e penso di andare per le mie faccende. Volete altro da me?
L’Europa
Ascoltate un’altra parola. Cos’è quella sporcizia che tenete attaccata al petto?
L’Italia
Questo è l’ordine della Corona di ferro instituito da Napoleone il grande per decorare i suoi benemeriti.
L’Europa
E bene; adesso l’avere meritato i favori di quel furbaccio deve piuttosto umiliare che insuperbire, e quell’ordine si porterà per castigo, come Giudei portano uno straccio giallo sopra il cappello. Perchè dunque siete condannata a disonorarvi lo stomaco con quella insegna?
L’Italia
Mammina mia, voi non siete informata di niente. L’ordine della Corona di ferro è diventato un ordine regio italiano; la sua decorazione si porta con tutta la convenienza, e si accorda ancora ai benemeriti del Governo presente. [p. 8 modifica]
L’Europa
Bravissimi. Dunque l’insegna di un ladro, bandito e scomunicato è stata aggregata tra le Croci di Cristo, fra le medaglie dei Santi, e le decorazioni dei re?
L’Italia
Politica mammina, massime liberali, è vero modo di accomodare il mondo.
L’Europa
Piuttosto vero modo di finire a guastare le teste, e di sfasciare ogni cosa peggio di prima. E si trovano galantuomini che non si vergognano di insozzirsi con quella immondezza?
L’Italia
Voi, mamma mia, credete di trovarvi ai tempi di Carlo Magno, e non avete le idee del secolo presente. Studiate un quinternetto di filosofia, fate un viaggetto nei gabinetti dei vostri regni, consultate la Politica, e imparerete a vivere nel secolo decimonono. Intanto io vado per i fatti miei. Mammina Europa, vi raccomando l’equilibrio. Madonna Giustizia, divertitevi con lo scaccia mosche.