Similmente la notte come 'l giorno

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Rustico Filippi

Aldo Francesco Massera XIII secolo Indice:AA. VV. – Sonetti burleschi e realistici dei primi due secoli, Vol. I, 1920 – BEIC 1928288.djvu sonetti Similmente la notte come 'l giorno Intestazione 23 luglio 2020 25% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
Tant'è lo core meo pien di dolore Amore, a voi domando perdonanza
Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta I. Rustico Filippi
[p. 21 modifica]

XL

Mai non si estingue il fuoco, che lo abbrucia.

Similmente la notte come ’l giorno
io dormo e poso ed ho sollazzo e gioco;
e simile mi volgo e giro intorno,
4e sto, senza pensier doglioso, poco.
E spesse volte a pianger mi ritorno,
e quindi bagno l’amoroso foco;
e lo pensiero e ’l pianto è ’l mio soggiorno;
8oi lasso, ché tutto ardo e’ncendo e coco!
E nessun foco mai cangia calore,
o che faccia languire o tormentare,
11per certo non, com’fa il foco d’Amore.
Ché’l naturai ti fa poco durare;
ma quegli a vita, ca piú tosto more,
14a cui non vòle Amore allegro fare.