Pagina:Piceno Annonario ossia Gallia Senonia illustrata Antonio Brandimarte 1825.djvu/221

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

205
Cesano fu detto Suasano 107.
Chiusi detta la Chiesa di S. Vittore 82.
Clienti favorivano i Patroni 36.
Collegii presso gli Antichi 35.
Collemancio nacque dalle rovine di Urbino 121.
Conca fiume 134.
Conventi, che furono 68.
Cortona 100: 161.
Correttore presedeva al Piceno Annonario 68.
Crema Città 189.
Criobolio 91.
Crustumio fiume 134.
Cupra montana, e Cupra marittima ove furono 5.
Decio Mure uomo fanatico 8. si sacrifica agli Dei 96.
Dendrofori 38.
Desiderio Re 184.
Diocesi, che fu 63.
Dodani 165.
Ebrei 164.
Elisca Isole 165.
Eluro fiume 136.
Enea non fu nell’Italia 173.
Ad Ensem 150.
Epidemia, che fu nel Piceno 189.
Esa pago diede il nome al fiume Esi 72. n.
Esarcato 12. 189.
Esi fiume 2. 144.
Etrushi occuparono la Gallia, e dominarono nel Piceno 5. 161.
Europa da chi occupata? 165. sorella di Cadmo 167.
Evandro fu contemporaneo di Enea 173.
Fabriano non fu nell’agro Sentinate 40, non fu il di lui nome Faberjana 75. da chi lo prese 76. sorse dalle rovine di Attidio, e di Tufico 94.
Fame, che afflisse il Piceno 123: 189.
Fano Città della Pentapoli 13: 159.
Fano Monte 94.
Fede Cristiana quando penetrò nel Piceno? 191.
S. Feliciano Vescovo 191.
Fenicii 166: popolarono la Sicilia 168.
Fermo 186. Marca Fermana 14.
Ferretti Francesco 39.
Filistine fosse 168.
Filumeno Piro 141.
Foro Flaminio 147.
Foro Sempronio 158.
Frasassi Montagna 81. 145. si descrive 193.
Fulgineo ove fu? 147. .
Furlo 157.
Galli Senoni 6. ove abitavano? 7. mossero guerra a Romani 8. furono battuti in Gubbio 161. mossero nuova guerra, e furono sconfitti nell’Agro Sentinate