Pagina:Piceno Annonario ossia Gallia Senonia illustrata Antonio Brandimarte 1825.djvu/220

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
204

INDICE


DELLE COSE NOTABILI


Aborigeni cacciarono i Siculi 3.
Abruzzo 6: quando fu così chiamato? 15.
Agenore Re 166.
Alarico costituì Suasa capoluogo delle Città vicine 114.
Alba Città Picena 9. 62: fu sede del Correttore 11. 68. fu colonia 67. occupata da L. Antonio 65:
Albacina Castello 62. fu la fortezza di Tufico 83.
Albula nome del Tevere 174.
Alpha significa bue 166.
Ammoniti 165.
Ancona Città Umbra 3. appartenne alla Pentapoli 13: 161. 173. fu arsa da Ariulfo 189.
S. Angelo in vado 127.
Annibale 137.
Annonario V. Piceno
Antaldi Marchese 177.
Aprusia fiume 133.
Arcevia non fu edificata da’ Galli 7. sorse dalle rovine di Alba 69, e di Pitulo 98.
Arimino fiume, e Città 133.
S. Arcangelo terra 129.
Arzilla fiume 136.
Asdrubale sconfitto 137.
Asilia detta la Gallia 4.
Aso Re, e fiume 3.
Aterno fiume 2.
Ati presso pel sole 90. 93.
Attidio Città Picena 9. 84. ove fu 85. 185.
Attigio villa 85.
Aufido fiume 133.
Ausa fiume 133.
Bacco figlio di Semele 167.
Bagno preso Tufico 81.
Baluffi Canonico 270.
Bastìa, che cosa fu? 42.
Belisario manda i soldati in Alba 63. 125.
Busta Gallorum ove fu? 41.
Cadmo 166.
Cale, o Cagli 155.
Camerino 186. preso da Ariulfo 189.
Cananèi 162, popolarono la Grecia 166, vennero, nell’Italia 168.
Capra, ove morì Totila, è il Castello Caprete 51: 60. 149.
Carestia, che afflisse il Piceno 123. 189.
Catria monte 107.
Caverne di Frasassi 195.
Centonarii 37. 117.