Pagina:Zibaldone di pensieri I.djvu/84

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
58 [INDICI PARZIALI]

Necessità di usar prepotenza e impostura. 1721,1. 1787,3.

L’uomo a tutto si abitua e si addomestica, fuorché alla inazione e alia noia. 1988,3.
Colle stesse arti si maneggiano le donne, i principi, i letterati, in ogni professione bisogna farsi largo colla mina altrui. 2155,4. 2258,1.
Sommo egoismo del timore. 2200,1. 2387,1. 2497,2. 2630,1. 2669.l. 2073,1. 3641,1.
Errore di chi si propone di rimandar tutti contenti di se. Anzi bisogna cercare il contrario. 2271,1.
Necessita di vantarsi e parlar di se stesso. 2129,1.
Punto d’onore antico e moderno. 2420,1.
Ritirata «lei diecimila, paragonata alle conquiste del Messico e dei Perii, 2479,2.
Quello stato elle non si può migliorare, ancorché fortunatissimo. é in felicissimo. Detto di Senofonte. 2526,1.
Che parte abbia la natura rispetto all’arte nella riuscita degli uomini in qualsivoglia cosa. 2568,1.
Uso del coro nej drammi lodato. 2804,1.
Lunghezza de’ poemi d’Omero, fertilità della sua immaginazione. 2976,1.
Oli antichi che vivevano non temeano la morte, noi non vivendo la temiamo. 3029,2. 3029,1.
Cause che rendono un uomo

stimato o disprezzato nel mondo. Tre generi di persone in questo proposito. 3183,1.

Tanto l’uomo è gradito quanto ei sa ridere. 3360,1.
Stoltezza dell’ uso moderno della mitologia. 3461,1.
Eroismo come sia affettato anche dagli egoisti più sfacciati e da’ fanciulli che sono naturalmente di questo numero. 3480,1. 643,2.
Pensieri isolati satirici. 4104,2. 23,4. 38,1. 43,2. 45,1. 51,1. 69,5.
Non solo l’apparenza è più necessaria della sostanza, ma è sola necessaria. 4096,2.
Tre stati della vecchiezza in tre diverse epoche del genere umano. 3520,1.
Uomini singolari antichi e uomini singolari moderni. Quanto minor grado di straordinario basti oggi a farci tenere singolarissimi. 38,2.
Quale avrebbe a essere la utilità della commedia. 63,3.
Dolore dei mali alleggerito dal pensiero della necessità. Esempio di un fanciullo. 65,1.
Colle persone di sua stima non amava di parlare in presenza d’altri. 71,2.
Anche il delitto è talvolta un atto eroico, benché non sia neppur di quei delitti forti e coraggiosi. 72,1.
Pensieri isolati filosofici. 99,2. 97,1.