Pagina:Tiraboschi - Storia della letteratura italiana, Tomo IX, Indici, Classici italiani, 1826, XVI.djvu/64

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
64 indice
non ha effetto, e Federigo lo rivoca 75; quanto ella fosse numerosa e fiorente ivi; quale stipendio avessero i professori 77; onori ch’essa riceve 79; sottoposta all’interdetto 81; se da Gregorio Decimo ella fosse trasportata a Padova 90; se avesse nel secolo decimo terzo scuole di teologia 166, 190; ad essa manda Federico Secondo le Opere di Aristotele tradotte in latino 240; astrologia giudiciaria ivi introdotta 278; scarsezza dei professori di filosofia in essa 306; la medicina vi era in fiore 319; giureconsulti 384, ec; canonisti 434, 439, ec.; se vi fossero scuole di belle lettere 634, 659, ec.; vicende di essa nel secolo decimo quarto V, 72; interdetta dal cardinal Napoleone Orsini ivi; turbolenze in essa eccitate e sopite 74; gran parte de’ professori e degli scolari passano a Siena 71; son richiamati a Bologna 78; catalogi de’ professori di essa in alcuni anni di questo secolo 79; nuove turbolenze nate, e acchetate 81, ec.; interdetta di nuovo e trasportata a Castel S. Pietro 82; riaperta 83; protetta da
Giovanni Visconti ivi; Innocenzo Sesto v’introduce la cattedra di teologia ivi, ec.; stato infelice di questa università ivi, ec.; ristorata da Urbano Quinto 88; fondazione del collegio degli Spagnuoli ivi; e del Gregoriano ivi; il re di Francia consulta questa università intorno allo scisma 90; protetta da Bonifacio Nono 92; legge ivi pubblicata pe’ libri 144; collegio di teologia ivi formato 289; collegio de’ Reggiani 408; stato e vicende di essa nel secolo decimo quinto VI, 112; onorata da Cristiano re di Danimarca 115; stato di essa nel secolo decimo sesto VII, 157; nuova fabbrica di essa 158; collegi ivi fondati 160; cattedra di botanica ivi fondata 876; orto botanico 903; stato di essa nel secolo decimo settimo VIII, 55, ec.; ad essa è invitato il Keplero 517. Bologna, professori che insegnarono nella sua università: l’Abate antico canonista. Accolti Francesco giureconsulto. Accorsi Francesco giureconsulto figliuol d’Accorso. Accorsi Guglielmo figliuol d’Accorso pro-