Pagina:Tiraboschi - Storia della letteratura italiana, Tomo IX, Indici, Classici italiani, 1826, XVI.djvu/319

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

generale 319


Rangoni Costanza e Ginevra figlie del co. Guido lodate come amanti delle poesia e degli studi VII, 142, ec.

— Ercole cardinale lodato dal Giraldi e dal Vida, come studioso e protettore degli studiosi VII, 139, ec.

— conte Francesco Maria governatore di Reggio pel duca di Ferrara II, 225.

— conte Fulvio colto in ogni genere di letteratura VII, 146, ec.

— beato Gherardo dell’Ordine de’ Minori IV, 381.

— Gherardo a qual prezzo curato in una sua malattia da Taddeo fiorentino IV, 327.

— marchese Gherardo lodato VIII, 468.

— conte Guido, sue imprese militari, suoi studi, e sua liberalità verso i dotti VII, 134, ec.; lodato come perito nella Storia naturale 865; dà il suo cognome a Tommaso il filologo 959.

— conte Lodovico lodato VII, 14..

— Lucrezia di lui moglie lodata dal Muzio VII, 146, ec.

— conte Niccolò lodato come protettor de’ poeti VII, 131, ec.; sue premure nel far istruire la numerosa sua figliolanza 132.

Rangoni marchese Taddeo e conte Ercole lodati VII, 149.

Ranieri Daniele protegge Aldo Manunzio il vecchio VI, 256.

Ranieri palermitano poeta italiano IV, 602.

Ranusio Girolamo, suo studio della lingua arabica, e sue opere VI, 1157.

Ranzano Pietro, sua vita e sue opere VI, 979, ec.

Rapallo: Licelo Fortunio.

da Rapallo Battista chirurgo VI, 735.

Rapicio Giovita, notizie di esso e delle opere da lui pubblicate VII, 2261.

Rapin Renato, suo paragone di Teocrito con Virgilio I, 146, ec.; di Plauto con Terenzio 235; di Demostene con Cicerone 391; suo parere intorno a Ovidio, ripreso 291.

Rappresentazioni sacre fatte in alcune città d’Italia, se fossero azioni teatrali IV, 622.

Rosario Giambattista, notizie di esso, e delle versioni da lui fatte dal greco VII, 983, 1625, ec.

Rasponi Cesare cardinale, sue opere VIII, 215.

Rasponi P. Francesco, sua opera VIII, 165.

Raterio vescovo di Verona provvede alle scuole della sua diocesi III, 276; sua nascita e sue varie