Pagina:Iliade (Monti).djvu/687

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
354 tavola
un araldo a’ Greci, 179. Fa aprir le porte per ricovero a’ fuggitivi. II, 233. Scongiura Ettore che non combatta con Achille, 239. Lo piange morto, 253. Ha ordine da Iride di riscattarlo, 300. Si dispone ad eseguirlo, ivi. Ne chiede a Giove l’auspicio, e l’ottiene, 304. Incontra Mercurio, 307. È condotto da lui alla tenda d’Achille, 310. Riscatta il cadavero d’Ettore, 311. Cena e dorme nella tenda d’Achille, 317. Mercurio lo consiglia a lasciare il campo, 319. Arriva in Troia, 320. Fa l’esequie al figliuolo, 323.

Pritani, ucciso da Ulisse. I, 132.

Promaco, ucciso da Acamante. II, 52.

Pronoo, ucciso da Patroclo. II, 102.

Protaone,padre d’Astinoo. II, 72.

Protenore, capitano. I, 46.

Protenore, figlio d’Areilico, ucciso da Polidamante. II, 51.

Protesilao, figlio d’Ificlo, ucciso nello sbarco. I, 55. Sua nave. II, 97.

Proto, figlio di Tentredone, capitano de’ Magnesi. I, 57.

Protoo, ninfa Nereide. II, 155.

Protoone, ucciso da Teucro. II, 53.

Pteleo, luogo. I, 51, 55.


R


Radamanto, figlio di Giove. II, 46.

Rassegna dell’armata greca. I, 46. Dell’esercito troiano, 59.

Rea, moglie di Saturno e madre di Giove, di Nettunno e di Plutone. II, 62.

Rena, madre di Medone. I, 56.

Reso, re dei Traci, è ucciso da Diomede. I, 255. Minerva gli aveva fatto apparire in un sogno questo eroe, ivi.

Reso, fiume. I, 294.

Rigmo, figlio di Pireo. II, 211.

Ripe, luogo. I, 51.

Rizio, città. I, 53.

Rodi, isola. I, 53, 54.

Rodiani, popoli. I, 53.

Rodio, fiume. I, 294.


S


Sacrifizio, d’un toro di cinque anni. I, 43. D’un cinghiale, II, 187. A’ venti, 267.

Salamina, città. I, 49, 172.

Samo, isola. I, 52. II, 296.

Sangario, fiume. I, 70. II, 115.

Sarpedonte, capitano de’ Licii. I, 62. Stimola Ettore con pungenti detti, 123. È ferito da Tlepolemo, 131. Figlio di Giove e di Laodamia, 150. Anima Glauco alla pugna, 304. Uccide Alcmeone, 307. Compagno di Atimio e di Maride. II, 99. Combatte con Patroclo, e resta ucciso, 105. Giove fa portare il suo cadavero in Licia dal Sonno e dalla Morte, 113. Sue armi poste da Achille per premio ne’ giuochi, 289.

Satnio, figlio d’Enope. II, 51.

Satnioente, fiume. I, 144. II, 217.

Saturno, marito di Rea e pa-