Storia della letteratura italiana (Tiraboschi, 1822-1826)/Tomo IX/C

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Indice generale - C

../B ../D IncludiIntestazione 21 marzo 2019 75% Da definire

Tomo IX - B Tomo IX - D
[p. 82 modifica]

C

Cabassi avv. Eustachio lodato VI, 1052; VII, 424, 432, 1789; VIII, 641.

da Cabassole Filippo vescovo di Cavillon V, 782.

Cabeo P. Niccolò, sue opere VIII, 367.

Cabotto Giovanni e Sebastiano, loro viaggio in America, e loro scoperte VI, 379, ec.; VII, 384, ec.

Caccia Ferdinando, sua contesa col Muratori intorno a Mosè da Bergamo III, 505, ec.

Caccia Giovanni Agostino, notizie di esso VII, 1674, 1756.

Caccia Guglielmo celebre pittore VIII, 800.

Cacciari, sua edizione dell’Opere di S. Leone II, 610.

Cacciavillano professor di Leggi in Bologna, poi in Vicenza IV, 67, 387.

Caccini Giulio professor di musica VII, 194, ec.

Cadamosto Marco VII, 1904, ec.

Cademosto, V. da Mosto.

Cadore nel Friuli, sue pubbliche scuole V, 139.

Caffaro storico genovese, sue notizie III, 510, ec.

Cagli: Atanagi Dionigi. Bino Bernardino.

Cagliari Paolo Veronese, elogio di esso VII, 2382.

Cagnaccini Jacopo giureconsulto e poeta VII, 1082, 2071.

Cagnati Marsilio medico VII, 994; VIII, 372. [p. 83 modifica]

Cagnoli Belmonte, suo poema VIII, 713.

Cagnoli Girolamo giureconsulto VII, 1070.

Caiani Angelo VII, 758.

Cailla, V. Quaglia.

Caimo Pompeo medico, notizie di esso VIII, 476.

Calmo Zaccaria medico VII, 997.

Caio prete romano, notizie delle sue opere II, 555.

Calabria: Bruno di Longoburgo, chirurgo, Guidacerio Agacio. Leto Pomponio. Lilio Antonio. Pilato Leonzio. Rufo Giordano medico. Tagliavia Girolamo filosofo. Zimarra Marcantonio.

Calabrese Giovanni medico VII, 1030.

Calamita, armatura di essa perfezionata dal Galilei VIII, 278; illustrata da altri scrittori 368, 372, V. Bussola nautica.

da Calasio Mario Minor osservante VIII, 649.

Calcagnini Alfonso fondatore dell’accademia de’ Filareti VII, 238.

Calcagnini Celio promuove l’accademia degli Elevati VII, 238; sua biblioteca e dono di essa fatto a’ Domenicani di Ferrara 346, ec.; sua descrizione delle medaglie d’oro del museo Estense 347; sostiene il sistema copernicano 703; notizie della sua vita, opere da lui pubblicate, e loro carattere 1263, ec., 2031, 2293; altro dello stesso nome 1891.

Calchi Bartolommeo, favore da lui prestato alle lettere, e fervor di esso nel coltivarle VI, 32.

Calchi Tristano; elogio di esso e della Storia da lui composta VI, 1095.

Calcondila Dometrio, notizie di esso, de’ suoi studi e delle sue opere VI; 1197, ec.; suoi figli infelici 1202.

Calderari Antonio, sue poesie VI, 1626.

Calderini Gasparo canonista, notizie della sua vita V, 541.

Calderini Giovanni canonista, se adottasse Giovanni d’Andrea V, 529; notizie della sua vita e della sue opere 541; suoi figli ivi, ec.

Calderino Domizio, notizie delle sua vita e delle opere da lui composte VI, 1631.

Caldieri Pantaleo giureconsulto VII, 1048.

Calefatti Pietro giureconsulto VII, 1072.

Calendario astronomico fiorentino del nono secolo III, 382.

Calendario romano, quanto fosse disordinato a’ tempi di Cesare, e perchè I, [p. 84 modifica] 505; Cesare lo riforma 507; riforma di esso ideata da Sisto Quarto VI, 607; riformato da Gregorio Decimoterzo VII, 719, ec.; contesa per esso usata nel secolo decimosettimo VIII, 334, ec.

Calenzio Elisio poeta, sue notizie VI, 1432.

da Culepio Ambrogio, sua vita e opere da lui pubblicate VII, 2282, ec.

da Calepio co. Giulio, VII, 2285.

da Calepio co. Pietro lodato VIII, 728.

Calfurnio Giovanni, notizie della vita e degli studi di esso, e delle contese avute con Rafaello Regio VI, 1578, ec.

Calfurnio Tito, V. Calpurnio Tito.

Calidio Lucio Giulio valoroso poeta I, 319.

Caligola sale all’mpero II, 63; suoi felici principj 64; vizi a cui poi si abbandona ivi; studi da lui fatti 65; danni da lui recati alle scienze ivi, ec.; sua morte 67; nemico delle belle arti 304.

Calini Muzio arcivescovo di Zara, notizie di esso VII, 502.

Calisto Andronico scrive contro Platone in difesa d’Aristotele VI, 543; sua venuta in Italia e suoistudi 1196, ec.

Calisirato giureconsulto II, 504.

Callia siracusano storico I, 165.

Callimaco Esperiente, V. Buonaccorsi Filippo.

Callisto Secondo papa, pitture da lui ordinate III, 668.

Callisto Terzo, suo pontificato VI, 102; accresce la biblioteca pontificia 212.

Calloergi Antonio e Zaccaria VII, 1596.

Calmo Andrea, sue poesie VII, 1779.

Calo Pietro domenicano, sue Vite de’ Santi V, 271.

Caloria Tommaso, notizie della sua vita e delle sue poesie V, 848.

Calpurnio Flacco, sue Declamazioni II, 191.

Calpurnio Tito, notizie della sua vita e delle sue poesie II, 443; in quanta stima egli fosse in qualche tempo 444.

Calvenzano, Se ivi fosse ucciso Boezio III, 84, ec.

Calvi Bonifacio poeta provenzale, notizie della sua vita IV, 524, ec.

Calvi Donato, sue opere VIII, 223, 594.

Calvi Marco Fabio, sua versione d’Ippocrate, e notizie di esso VII, 984. [p. 85 modifica]

Calvi Francesco, il primo a spargere in Italia le Opere di Lutero VII, 532; libraio e poeta latino 2024.

Calvi Giovanni VII, 876, 2095.

Calvino sta qualche tempo alla corte di Ferrara VII, 68, 534.

Calvo Licinio, carattere della sua eloquenza I, 374; riprende la eloquenza di Cicerone 394.

della Calza Accademia della compagnia in Venezia VII, 252.

Calzolari Francesco scrittor di Botanica VII, 871, 892.

Camaldolese Ambrogio V. Traversari.

Cambi Giovanni, sua Storia VI, 1041.

Cambiatori Tommaso traduttor di Virgilio VI, 1231, ec. 1438, ec.

Camera ottica, pare che il primo inventore ne sia stato Leon Battista Alberti VI, 627; non fu invenzione del Porta VII, 739; camera oscura da lui trovata ivi.

di Camerano, V. Asinari.

Camerario Bartolommeo giureconsulto VII, 1047.

Camerino da Camerino Angelo. da Camerino Tommaso, detto ancor Seneca. Cretico Lorenzo. Maratti Carlo. Muzio Macario. Perotti Angelo. Princivalle Giuliano. Spendo Francesco, da Varano B. Battista religiosa poetessa. da Varano Gostanza.

da Camerino Angelo medico, quando vivesse IV, 119.

da Camerino, Tommaso detto ancor Seneca, gramatico VI, 272, ec.; suo poema 1349.

Camilli Camillo sua versione della Eneide VII, 1957.

Camilli Cassiano, grande opera cosmografica da lui ideata VII, 1167, ec.

Cammillo, V. Delminio.

da Camino Gaia figlia di Gherardo poetessa IV, 605.

da Camino Gherardo protettore de’ Provenzali IV, 517, 521; potenza di esso e di Ricciardo, 13.

Cammei degli Etruschi I, 55.

de’ Cammei Domenico VI, 1736.

d’Alcamo, V. Àlcano.

Camozzi Giambattista VII, 1640, ec.

Campagna Bernardino, sua tragedia VI, 1302.

da Campagna Francesco gramatico VI, 139.

da Campagna Castelluccio poeta VI, 1231.

Campagnuola Giulio dotto nelle lingue straniere VI, 1157.

Campagna Cesare, sue Storie VII, 1330, 1500, 1502. [p. 86 modifica]

Campanacci Jacopo Maria VII, 1469.

Campanella Tommaso accusato di aver composto il libro De tribus Impostoribus VII, 1537, ec.; sua vita, sue vicende, opere da lui pubblicate, e loro carattere VIII, 240, ec.

Campani Giuseppe, suoi celebri telescopj, e sue osservazioni astronomiche VIII, 263.

Campano Fanusio, che autor sia VII, 1505, ec.

Campano Giannantonio professore in Perugia VI, 144; raccoglitore di codici 188; assiste alle prime stampe fatte in Roma 242; sua vita e diverse vicende 1393, ec.; sue opere ivi, ec.

Campano novarese vissuto nel dccimoterzo secolo III, 57; sua dedicatoria a Urbano Quarto IV, 244, ec.; notizie della sua vita e delle sue opere 251; suoi studi astronomici 253; sua amicizia con Simone da Genova 334.

Campeggi Giovanni giureconsulto, sua vita e sue opere VI, 852, ec.

Campeggi Lorenzo, Tommaso, ed altri di questa famiglia, notizie de’ loro studi, delle loro opere, ec, VII 1120, ec.

Campeggi co. Ridolfo, sue poesie VIII, 730.

Campelli Bernardino VIII, 585.

de’ Campesani Benvenuto, notizie della sua vita e delle sue poesie V, 884.

Campesano Alessandro, sue poesie VII, 1717.

Campi Antonio VII, 1422.

Campi Bartolommeo ingegnere VII, 2408.

Cumpi Pier Maria, sua Storia VIII, 601; suo errore I, 84.

Campidoglio, sua biblioteca da chi fosse fondata II, 368, ec.; giuochi ivi celebrati, V. Combattimenti.

Cumpiglia Maddalena, sua Pastorale VII, 1926.

da Campione Arrigo scultore V, 975.

da Campione Marco, primo architetto del duomo di Milano V, 970.

Campolungo Emilio medico VII, 995.

Campone monaco di Farfa III, 384.

Canale Cristoforo, sua opera della Milizia marittima VII, 824.

da Canale Martino scrive la Storia di Venezia in lingua francese IV, 512.

da Canale Paolo VII, 1164.

Canani Giambattista il giovane, sue scoperte anatomiche VII, 932, ec. [p. 87 modifica] Canani Giambattista il vecchio, medico VI, 729.

Canapina: Zuccarelli Giovanni.

Canarie, scoperte da’ Genovesi IV, 160.

Cancellieri ab. Francesco, edizione da lui ideata VII, 1975; lodato 1508, 2423.

Candiano Ambrosio, notizie di esse VII, 996.

Candido Giovanni, sua Storia del Friuli VII, 1384.

da Canetolo Giovanni professore in Bologna V, 85.

Canevari Demetrio, elogio di esso VIII, 127.

de’ Cani Gianiacopo canonista, notizie della sua vita VI, 906.

Canini Angelo, sua vita e sua erudizione nelle lingue orientali VII, 1564, cc.

Canino Celere sofista II, 460.

Caninio, sua liberalità verso la città di Como II, 532.

Canio Giulio, costanza da lui mostrata in morte II, 295.

Cannoni, quando usati VI, 631, ec.

di Canobio Albino medico V, 403.

Canobio Alessandro VII, 722, 834.

Canoni raccolti da Dionigi il piccolo III, 45; da S. Anselmo vescovo di Lucca 467; da Bonizone vescovo di Sutri, poi di Piacenza 477; altre Raccolte 650; Decreto di Graziano, V. Graziano monaco; studio di essi introdotto in Bologna 653; antichi loro interpreti 658, cc.

Canonici Gio. Annibale legista VII, 1045.

Canonici ab. Matteo Luigi, sua collezione di codici V, 32.

Cantelli Jacopo bibliotecario estense VIII, 130.

Canosa F. Elia IV, 576.

Canovai P. Stanislao, suo elogio del Vespucci VI, 362.

Cantalicio Giambattista poeta VI, 1389.

Cantelmi Giuseppe, sue poesie VII, 1781.

Canti carnascialeschi, loro invenzione VI, 1235.

Canto, in esso i Romani istruiscono i Francesi III, 245.

Cantova Giuseppantonio, sua traduzione de’ libri de Oratore I, 371, cc.; sua lettera 524, cc.

da Canullo Partolino professor di eloquenza V, 935.

Canziano nella diocesi di Gubbio: Borgarucci Prospero medico.

Capaccio Giulio Cesare, sue Egloghe VII, 1779; sue opere VIII, 556, 654.

Capece Scipione, notizie [p. 88 modifica] di esso e dell’opere da lui pubblicate VII, 2130, ec.

Capecelatro Francesco, sua Storia VIII, 586.

Capello Antimio gramatico II, 511.

Capella Bernardino poeta latino VII, 1985.

Capella Galeazzo, V. Capra Galeazzo.

Capello Marziano Mirteo Felice, notizie della sua vita e della sua opera II, 69; suo codice emendato da Felice retore III, 51.

Cappellari Gennaro VIII, 756.

Capello Bernardo, sua vita e sue opere VII, 1682.

Capello P. Marcantonio teologo VIII, 154.

Capelluti Rolando ed altri di questa famiglia IV, 342, ec.; V. Rolando parmigiano.

Capezzali Bonavita, suo Ditirambo VIII, 689.

Capilupi Lelio, Ippolito e Cammillo, notizie di essi e delle lor poesie VII, 2068, ec.; Ippolito, sua lettera 107.

da Capistrano S. Giovanni teologo VI, 435, ec.

de’ Capitanei Giovanni medico V, 409.

Capitolino Giulio storico II, 467.

Capitone Atteio, risposta piena di adulazione da lui data a Tiberio II, 59; notizie della sua vita e de’ suoi studi di giurisprudenza 331, ec.; setta da lui istituita ivi, ec.; sua bassezza 332, ec.

Capitone Titinnio storico II, 245.

Capivaccio Girolamo scrittore anatomico VII, 937.

Capoa: Attendolo Giambattista. Barilli Giovanni poeta. da Capoa Andrea e Bartolommeo giureconsulti. da Capoa Giambattista astronomo. da Capoa Giovanni traduttor dall’ebraico. da Capoa Leonardo. da Capoa Pandolfo astronomo. da Capoa Raimondo. da Capoa Tommaso cardinale. Pellegrini Cammillo il giovane. Pellegrini Cammillo il vecchio. delle Vigne Pietro. Vitali Girolamo teatino. Vittore suo vescovo. dell’Uva Benedetto.

Capoa, suo teatro e anfiteatro II, 525.

da Capoa Andrea e Bartolommeo giureconsulti IV, 421.

da Capoa Giambattista astronomo VI, 591.

da Capoa Giovanni traduttor dall’ebraico IV, 509.

da Capoa Leonardo, notizie di esso e delle opere da lui pubblicate VIII, 479.

da Capoa Pandolfo [p. 89 modifica] monaco casinense, sue opere astronomiche III, 559.

da Capoa Raimondo domenicano, vite da lui scritte V, 2?3.

da Capoa Tommaso cardinale, suoi Ritmi IV, 641.

Capobianco Alessandro, sua opera sopra l’Artiglieria VII, 813.

Capobianco Vincenzo, maravigliosi ordigni da esso trovati VII, 2414.

Capocci Niccolò cardinale fonda un collegio in Perugia V, 130.

Capoccio alchimista, V. da Firenze Capoccio.

Capoccio Pietro cardinale, se fondasse in Perugia il collegio della Sapienza IV, 119.

Capodagli Giangiuseppe VIII, 595.

Capodilista Antonio canonista VI, 915.

Capodilista Gianfrancesco giureconsulto, notizie di esso VI, 746; altri di questa famiglia 747,

Capodistria: Muzio Cristoforo. Santorio Santorio. Vergerlo Pier Paolo il giovane apostata. Vergerio Pier Paolo il vecchio.

Capodistria, scuole ivi aperte, e lor professori VII, 167.

Caporali Cesare, elogio di esso VII, 1761, 1802.

Caporali Giambattista, sua traduzion di Vitruvio VII, 779.

Capova, V. Capoa.

Capponi Gino e Neri, loro storie VI, 1038.

Capponi Giambattista VIII, 566.

Capra Arrigo orefice bergamasco rende grandi onori al Petrarca V, 66, ec.

Capra Baldassarre contrasta al Galileo l’invenzione del compasso di proporzione VIII, 275.

Capra Benedetto giureconsulto, notizie della sua vita V, 509.

Capra, o Capella, Galeazzo, sua vita e sue opere VII, 1327.

Capranica Domenico cardinale, sue diverse vicende, suoi studi e sue opere VI, 410, ec.

Capranica Niccolò, VI, 1651.

Caprara P. Alessandro VII, 1213.

Capriata Pier Giovanni, sua Storia VIII, 573.

Capsoni P. M. Siro lodato III, 58, 81. 85.

Cara Pietro giureconsulto VI, 876.

Caracalla, suoi vizi enormi II, 42; nemico de’ filosofi aristotelici 424, ec.

Caraccio barone Antonio, suo poema VIII, 713.

Caraccioli Gianfrancesco rimatore VII, 1649.

Caraccioli Pietro Antonio scrittor di farse VI, 1305. [p. 90 modifica]

Caraccioli Roberto famoso oratore, carattere di esso e della sua eloquenza VI, 1670.

Caraccioli Tristano, sue opere VI, 1112.

Caracciolo p. D. Antonio, sua Storia VIII, 580, 587.

Caracciolo Cesare, V. Eugenio.

Caracciolo Landolfo V, 575.

Caradosso celebre artefice di cammei VII, 2411, ec.

Caraffa Alfonso cardinale VII, 328.

Caraffa Antonio cardinale VII, 328.

Caraffa Antonio duca di Monaragone, sue Rime VII, 92.

Caraffa Carlo VIII, 605.

Caraffa Diomede, notizie di esso VI, 640.

Caraffa Giambattista VII, 1475.

Caraffa Giampietro, V. Paolo Quarto.

Carani Lelio VII, 2059.

Caravaggi Ambrogio, suoi Fasti VII, 2122.

da Caravaggio Bernardo, suo ingegnoso orologio VII, 2418.

da Caravaggio Michelangelo pittore, suo carattere VIII, 798.

da Caravaggio Polidoro pittore VII, 2373.

della Caravana Pietro poeta provenzale IV, 523.

da Carbondala Giovanni, se sia autore di un’opera attribuita a Guglielmo piacentino IV, 350, ec.

Carbilio Spurio è il primo che insegni gramatica in Roma I, 239.

Carbone Caio valente oratore 1. 367.

Carbone Girolamo VI, 1431.

Carbone Lodovico, suo elogio VI, 1361, ec.

Carcano Archileo medico VII, 997.

Carcano Leone Giambattista, sue opere anatomiche VII, 935, ec.

da Carcano Michele oratore eloquente VI, 1669, ec.

Carcino poeta comico siciliano I, 149.

Cardano Fazio VII, 681.

Cardano Girolamo, sua vita e sue vicende VII, 681, ec.; sue opere filosofiche, e loro natura 686, ec.; sue contese col Tartaglia 768; sue opere mediche e anatomiche 996.

Cardinali, molti di essi nel secolo decimoquarto gran protettori de’ dotti VII, 53.

di Cardona Maria annoverata tra le poetesse VII, 1725.

Carducci Baldassarre canonista VII, 1132.

Cardulo Francesco, sue Orazioni, e applauso ad esse fatto VII, 2320.

Carelli Giambattista, sue opere astronomiche VII, 707. [p. 91 modifica]

Caresini Rafuello, notizie della sua vita e delle sue opere V, 630.

Carinna oratore esiliato da Coligola II, 66.

Carino, V. Caro M. Aurelio.

Carisio Arcadio Aurelio giureconsulto II, 687.

Carisio Sosipatro gramatico II, 633.

Caritreo poeta, notizie di esso VI, 1261.

Carletti Francesco, suoi viaegi VII, 396, ec.

Carli ab. Gio. Girolamo, sua spiegazione di un passo di Plinio II, 390.

Carli co. Gio. Rinaldo, sua opinione esaminala VI, 1311, ec.; lodato VII, 546, 834; VIII, 729.

Carlino Marcantonio Ateneo VII, 2297.

Carlo Primo detto Magno conquista il regno de’ Longobardi III, 128; suo elogio 224; deve agl’italiani il primo volgersi ch’ei fece agli studi 228; impara la gramatica da Pietro da Pisa ivi, ec.; uomini dotti da lui conosciuti in Italia 229; se mandasse a Pavia un monaco scozzese a tenervi scuola 234; si vale degl’Italiani a far risorgere le lettere in Francia 245; maestri da lui condotti da Roma in Francia ivi, ec.; altri uomini dotti da lui chiamativi 247; promuove gli studi in Italia 251; sua morte 254; onori da lui renduti a Paolino d’Aquileia 286; a Teodolfo vescovo di Orleans 296; mezzi da lui usati per eccitare allo studio i vescovi 300; stima in cui avea Pietro e Odelberto arcivescovi di Milano 307; sua tenerezza per Paolo Diacono 358; se fondasse la scuola medica di Salerno 577, ec.

Carlo Secondo il Calvo imperadore e re d‘ Italia III, 268.

Carlo III il Grosso imperadore e re d’Italia III, 268.

Carlo Quarto imperadore, vicende del suo impero V, 21; in quanta stima avesse il Petrarca 62, 585, 800; suoi diplomi per l’università di Pisa 107; di Pavia 111; di Firenze 122; di Siena 124; di Arezzo ivi; di Lucca 125; di Perugia 130; di Cividal del Friuli 138; il Petrarca gli dona una raccolta di medaglie 182; sua Bolla d’oro se fosse stesa da Bartolo 477.

Carlo Quinto re di Francia, sua lettera all’università di Bologna V, 90; fautore dell’astrologia giudiciaria 319.

Carlo Ottavo re di Francia [p. 92 modifica] scende in Italia alla conquista del regno di Napoli VI, 18; fa trasportare in Francia gran parte della biblioteca di que’ sovrani 221.

Carlo Primo d’Angiò toglie il regno di Sicilia a Manfredi IV, 14; sua potenza IV, 18; sollevazione contro di lui in Sicilia ivi; sua morte ivi; suo impegno nel fomentare gli studi 49; sue leggi a favore dell’università di Napoli 97; chiama a Napoli un medico famoso 312; ha al suo seguito Guido da Suzzara 408; se a lui debbasi il fiorire della poesia provenzale in Italia 520.

Carlo Secondo, sua prigionia, e principio del suo regno IV, 16; leggi da lui pubblicate per l’università di Napoli 99.

Carlo di Durazzo re di Napoli, sue vicende e sua morte V, 10.

Carlo Gabriele VI, 1634.

di Carlo Giovanni domenicano, sue opere VI, 468.

di Carlo Jacopo, suoi poemi VI, 1284.

Carlomanno nipote di Carlo il Calvo re d’Italia III, 268.

Carmide medico famoso in Roma II, 318, ec.

Carnario Jacopo proposto di Vercelli, suo testamento IV, 81, sua biblioteca 127.

Carneade accademico, Diogene stoico e Critolao peripatetico mandati ambasciadori degli Ateniesi a Roma I, 248; in qual anno ciò accadesse ivi; fanno pompa del lor sapere e della loro eloquenza 249; applauso che riscuotono in Roma ivi; per opera di Catone il vecchio son rimandati presto ad Atene 250, ec.; grande eloquenza di Carneade ivi.

Carnesecchi Pietro, suoi studi e suo fine infelice VII, 560, ec.

Caro Annibale, notizie della sua vita VII, 1691; sue Lettere inedite ivi; altre sue opere ivi, ec.; sua controversia col Castelvetro 1695; amante delle antichità 368.

Caro M. Aurelio imperatore e Carino suo figlio, lor breve impero II, 433.

Caroli Goffredo protettore de’ dotti VII, 123.

Caronda legislatore de’ Turii I, 132.

Caronni P. Felice lodato VII, 195.

Carosi Bartolommeo, V. Brandano.

Carpentier, sua opera intitolata Alphabelum Tyronianum I, 399. [p. 93 modifica]

Carpesano Francesco, sua Storia VII, 1327.

Carpi: Alghisi Galasso.

Bcllentani Gianfi ancesco. Berengario Jacopo. Boccaloni Traiano nato in Loreto. Carpi Egidio. da Carpi Ugo intagliator di stampe. Ciarlini Giambattista. Coccapani Cammillo millo. Fasti Guido del Conte. Foresti Antonio gesuita. Pio Alberto signor di Carpi. Pio cardinale Rodolfo. Ramazzali Bernardino. Realino Bernardino gesuita.

Carpi, Accademia ivi fondata VII, 252.

Carpi Egidio professor d’eloquenza VI, 1573.

Carpi Girolamo pittore VII, 2383.

da Carpi Ugo, intagliatore, inventa una nuova maniera VII, 2420, ec.

Carocci Lodovico, Annibale, Agostino ed Antonio, notizie di essi VIII, 790, ec., 794.

Carrara Pier Antonio, sua traduzione dell’Eneide VIII, 685.

da Carrara, principi di questa famiglia signori di Padova nel secolo decimoquinto V, 19; Jacopo Secondo e Francesco il vecchio gran protettori de’ dotti, e singolarmente del Petrarca 42, ec.; Francesco Novello favorisce parimente gli studi 45; loro impegno per l’università di Padova 98; collegio fondato da Francesco il vecchio 101; Ubertino fa porre un orologio a ruote sopra una torre 335; manda alcuni giovani a Parigi ad impararvi la medicina 368; Gigliola moglie di Niccolò III d’Este 575.

da Carrara Gio. Michele Alberto, notizie della sua vita e delle sue opere VI, 1005 ec; sue commedie 1298.

Carrari Pietro, sua traduzione d’Isocrate VII, 2323.

Carrari Vincenzo, sue opere VII, 1418.

Carrera Pietro, sua Storia VIII, 589.

dal Carretto Arrigo marito di Beatrice di Monferrato IV, 522.

del Carretto Galeotto, sua Cronaca del Monferrato VII, 1447; sua tragedia, ed altre opere 1868, ec.

Carri Lodovico medico e poeta VI, 704. 1361.

Carrucola da chi fosse trovata I, 108, 115.

Carta di lino quando si cominciasse ad usare V, 144 ec.

Carta geografica fatta dipingere dal pontefice Zaccaria III, 220. [p. 94 modifica]

Carrari Tommaso giureconsulto V, 136.

Cartari Vincenzo, sue opere VII, 1957.

Carte geografiche de’ secoli bassi VI, 318, ec., 351, 1116, 1152, ec.

Carte da giuoco quanto antiche in Italia VI, 1743, ec.; lusso in esse introdotto nel secolo decimoquinto 1745.

Carteromaco, V. Fortiguerra.

Cartesiana filosofia da chi seguita in Italia VIII, 376, ec.

Cartesio, sua dimostrazione dell’esistenza di Dio, presa da S. Anselmo III, 543; suo sistema adombrato dal Bruni VII, 699.

Carusio Bartolommeo agostiniano, notizie della sua vita e delle sue opere V, 224; sua amicizia col Petrarca 223.

dalla Casa Giovanni, notizie della sua vita e delle sue opere VII, 1676; sue Orazioni 2316.

dalla Casa Tedaldo francescano, codici da lui copiati V, 163; dotto nel greco 699.

Casale nel Monferrato: Belloni Niccolò giureconsulto. Palletta Lionora. Guazzo Stefano. Natta Giorgio canonista. Natta Marcantonio giureconsulto nato in Asti. Natta Secondino ed Enrichetto giureconsulti. Ricci Agostino. da Sangiorgio Benvenuto storico.

Casale nel Monferrato, Accademie ivi fondate VII, 291.

da Casale F. Grisostomo, V. Javelli.

da Casale F. Ubertino V, 260.

Casalecchi Giovanni medico VIII, 483.

Casali Battista poeta latino VII, 1984.

Casalmaggiore: Negri Stefano.

Casanatta Girolamo cardinale, biblioteca da lui fondata VIII, 106, ec.

Casanuova Marcantonio, sua vita e sue poesie VII, 1980, ec.

Casati P. Paolo, opere da lui pubblicate VIII, 401.

Casati P. ab. Pompeo lodato VII, 378, ec., 1421.

Casauria V. Pescara.

da Cascia Simone agostiniano, sue opere V, 236.

da Cascina Buonagiunta dotto nella lingua arabica IV, 505.

Casella Lodovico ministro de’ marchesi di Ferrara, elogio di esso e dell’impegno da lui mostrato nel fomentare gli studi VI, 46.

Casella Pier Leone, sue opere VII, 1297. [p. 95 modifica]

da Casentino Donato professor di gramatica, notizie della sua vita e delle sue opere V, 589, 942.

Caserta: Santorio Paolo Emilio arcivescovo.

Casimatio Giovanni VII, 1596.

Casini Bruno professor di gramatica, suo elogio V, 931.

Casini Francesco Maria cardinale. notizie di esso, sue Prediche VIII, 782, ec.

Casini Francesco medico, V. da Siena Francesco.

Casini Giovanni V, 404.

Casino, V. Monte Casino.

Casio de’ Medici Girolamo rimatore VII, 1649.

Casola Niccolò poeta provenzale, suo poema in lingua francese V, 700.

Casoni Guido poeta VIII, 679.

Castarino Antonio siciliano gramatico VI, 980.

Casserio Giulio, suo elogio VII, 936.

Cassiana setta di giureconsulti II, 331, 336.

Cassiani Jacopo filosofo, notizie di esso VI, 1486.

S. Cassiano maestro in Imola, suo martirio, e a qual tempo avvenisse II, 547, ec.

Cassinelli Errico dottor parigino arcivescovo di Rheims V, 220.

Cassini Gio. Domenico, sua vita, onori da lui avuti, 95; sue opere e sue scoperte nell’astronomia VIII, 337, ec.

da Cassino Marchisio storico genovese IV, 497.

Cassio Lucio Longino celebre giureconsulto, notizie della sua vita II, 335.

Cassio medico illustre II, 321, 327.

Cassio parmigiano poeta I, 318; diverso da un altro poeta dello stesso nome ivi.

Cassio Severo orator celebre a’ tempi d’Augusto I, 424; se egli fosse autore del decadimento della eloquenza ivi; suo detto ardito II, 242.

Cassiodoro Magno Aurelio senatore non ben distinto da un altro Cassiodoro suo padre III, 4; quai fosser gli onori e le cariche del primo, quai del secondo 6; altri suoi celebri antenati 9; notizie appartenenti al secondo, cioè al celebre Cassiodoro: quando fosse scelto da Teodorico a suo ministro 11, ec.; impieghi da lui sostenuti in corte 14, ec.; fa che Teodorico protegga e onori gli studi 15; se all’occasione della morte di Boezio si ritirasse dalla corte 17, ec.; sua condotta nel legno di Atalarico 18; onori [p. 96 modifica] da lui ottenuti 20; favorito ancor da Teodato e da Vitige 215 si ritira dalla corte al monastero ivi; opere da lui composte in corte 23; apologia del suo ritiro da essa 25, ec.; proccura, ma in vano, che sia in Roma un pubblico professore di sacra Scrittura 33; monastero da lui fabbricato 34; promove in esso tutti gli studi 35, ec.; biblioteca da lui aperta nel suo monastero 36; opere da lui ivi composte 38, ec.; opere fatte comporre da altri 39; lucerne ed orologi da lui trovati 41; sua morte 42.

Cassola Luigi, sua patria e sue Rime VII, 1716.

Cassoli Filippo giureconsulto, notizie della sua vita e delle sue opere V, 493.

del Castagno Andrea pittore VI, 1754.

Castaldi Cornelio, sue poesie VII, 1687.

Castel Bolognese: Bernardi Giovanni intagliatore di gioie. Pallantieri Girolamo.

da Castelcielo Filippo medico illustre IV, 312.

Castel Durante, ora Urbania: Lucio Francesco. Maccio Sebastiano.

Castellani Giammaria primo fondatore della biblioteca Casanattense VIII, 105; notizie di esso e delle sue opere 469.

Castellani Giulio, sue opere VII, 623.

Castellani Pier Niccolò, sua opera contro il Pompanazzi VII, 619.

Castellano poeta bassanese, notizie dalla sua vita e delle sue opere V, 885.

Castelli Bartolommeo, suo Lessico medico VIII,471.

Castelli P. D. Benedetto, notizie della sua vita e delle sue opere, singolarmente riguardo al moto delle acque VIII, 317, ec.

Castelli Girolamo medico e poeta VI, 704, 1361.

Castelli Giambattista VIII, 566.

Castelli Pietro, sue opere VIII, 433.

Castellini Giovanni zarattino raccoglitor d’iscrizioni VII, 3t6.

Castellini P. Luca, sua opera VIII, 174.

Castellini Silvestro, sua Storia VIII, 593.

Castello nel Friuli: Frangipane Cornelio.

da Castello Castello, sua cronaca V, 652.

da Castello Guido Roberti reggiano poeta italiano IV, 612.

da Castello Jacopo mansionario della chiesa di Bologna IV, 437.

da Castello Polo, detto da [p. 97 modifica] Lombardia, poeta italiano IV, 609, 612.

Castelnuovo di Scrivia nel tortonese: Bandelli Matteo domenicano, Bandelli Vincenzo domenicano. Torti Girolamo giureconsulto.

Castelnuovo nel Piemonte: Argentero Giovanni medico.

da Castelnuovo Bartolommeo, sua Storia IV, 487.

Castel S. Genesio nella Marca d’Ancona: Gentili Alberico e Scipione giureconsulti.

Castel S. Pietro: da San Pietro Floriano.

da Castelseprio Filippo storico milanese IV, 499.

Castevetro Lodovico, notizie della sua vita VII, 1694; sua contesa col Caro, 1696, ec.; sue sinistre vicende 1706, ec.; sue opere e loro carattere 1707, ec., 2153; sua censura sulle Prose del Bembo 1707, 2297.

da Castiglionchio Lapo, dona al Petrarca le Istituzioni di Quintiliano V, 156; gli presta alcune opere di Cicerone 159; notizie della sua vita e delle sue opere 565, ec.

da Castiglionchio Lapo il giovane, suoi studi e sue opere VI, 1206.

Castiglione aretino. Porcacchi Tommaso. Romei Francesco domenicano.

Castiglione Baldassarre, raccoglitore d’antichità VII, 368; notizie della sua vita 851, ec.; sua vasta erudizione e sue opere 854, ec.; sue rime 856; sue poesie latine ivi, ec.; suo amore per le antichità ivi.

Castiglione Buonaventura, opere da lui pubblicate VII, 1290; raccoglie monumenti spettanti a Milano 378.

Castiglione Brenda cardinale, sua biblioteca VI, 229; suo viaggio con Ciriaco 288, ec.; notizie della sua vita e degli onori da lui conseguiti 918, ec.

da Castiglione buono, V. Bonatino.

da Castiglione Cino V, 459.

Castiglione Cristoforo giureconsulto, notizie della sua vita e delle sue opere VI, 737, ec.

da Castiglione Francesco, suo elogio VI, 465.

Castiglione Francesco Abondio cardinale, suo elogio VII, 501.

Castiglione Giannantonio, sue Storie VIII, 596.

Castiglione Jacopo VII, 825.

Castiglione Matteo VII, 1503. [p. 98 modifica]

Castiglione Viuceuzo canonista milanese, se vivesse nel secolo decimoterzo IV, 466.

Castore Antonio botanico in Roma II, 312.

Castra antico poeta italiano IV, 584.

Castracani Castruccio, sua morte predetta da Dionigi da Borgo S. Sepolcro V, 208; sue Rime 870; Arrigo di lui figliuolo ivi.

Castriotto Jacopo scrittore d’architettura militare VII, 811, ec.

Castrizio Tito retore II, 453.

Castro: da Castro Angelo e Niccolò giureconsulti, da Castro Filippo professor d’eloquenza, da Castro Giovanni, figliuol di Paolo, inventore dell’allume di rocca, da Castro Paolo giureconsulto.

da Castro Angelo e Niccolò giureconsulti VI, 762.

da Castro Filippo professor d’eloquenza VI, 1343.

da Castro Giovanni scopritore dell’allume di rocca VI, 763.

da Castro Paolo giureconsulto, sua vita, cattedre sostenute e opere da lui pubblicate VI, 760.

Catadego, o Gattatico, Guglielmo cardinale, se scrivesse vite de’ papi IV, 233.

Cataldi Pier Antonio, sue opere VIII, 401, ec.

Cataldo gramatico VI, 1413, 1575.

Catania. Caronda legislatore, nativo di Catania, o di Turio. Epifanio diacono. Tedeschi Niccolò arcivescovo di Palermo, canonista.

Catania, università erettavi da Alfonso Primo re d’Aragona VI, 143.

Catarino Ambrogio, sua opera contro Lutero VII, 414; guerra da lui mossa all’opere del Gaetano 415; sua vita, sue opere e loro carattere 493, ec., 1054.

Catechismo romano da chi composto VII, 498.

Catello, o Catola, Ugo poeta provenzale IV,530.

Catena Girolamo, sue opere VII, 594.

de’ Catenati Accademia in Macerata VII, 221.

Cato Lodovico, Renato e Sigismondo, loro elogio VII, 1801, 2071.

Catone M. Porcio il vecchio conduce Ennio a Roma I, 219; riprende Fulvio, perchè avea condotti seco nell’Etolia i poeti 220; proccura ed ottiene che gli ambasciadori ateniesi sien presto [p. 99 modifica] rimandati alla lor patria 250, ec.; era uomo dottissimo ivi; scrive sopra l’agricoltura ivi; altri libri da lui composti 253; distici a lui attribuiti, di chi siano 252; elogi che di lui fanno Cicerone e Livio ivi; assai tardi studia la lingua greca 255; suo odio contro la letteratura greca onde movesse ivi; fu il primo che avesse nome d’oratore 263; fu dotto giureconsulto 268, ec.; scrisse qualche cosa di medicina 516, 520; nemico implacabile de’ medici greci ivi.

Catone Uticese filosofo stoico I, 500.

Cattaneo Giammaria medico VII, 1009; notizie di esso e delle opere da lui pubblicate 1982, ec.

Cattaneo Girolamo, sue opere d’Architettura militare VII, 805, ec.

Cattaneo Pietro, sua opera d’Architettura civile VII, 791, ec.

Cattani Alberto giureconsulto VI, 875.

Cattani Francesco da Diacceto il vecchio e il giovane VII, 564, 655.

Catullo C. Valerio, notizie della sua vita I, a23; Cesare gli perdona pe’ satirici componimenti contro di lui sparsi 284; sue poesie e stile di esse ivi.

Catulo Q. Lutazio scrive la sua Vita I, 425.

Cava (monastero di) sua chiesa ornata di pitture sul finire del secolo undecimo III, 663; sua Cronaca V, 272.

Cavacci D. Jacopo, sua opera VIII, 218.

Cavalca Domenico domenicano, notizie della sua vita e delle sue opere V, 230, 236; se sapesse la lingua greca 680.

Cavalcanti Bartolommeo, notizie della sua vita e delle opere da lui pubblicate VII, 1877, 2244.

Cavalcanti Guido, notizie della sua vita IV, 593, ec.; sue opere 599.

Cavalcanti Jacopo poeta italiano, se fosse fratello di Guido IV, 608.

del Cavaliere Emilio pone in musica alcune pastorali VII, 1942.

Cavalieri Buonaventura, sua vita, suoi studi e sue opere VIII, 381, ec.

Cavallerino Antonio, sue Tragedie ed altre opere VII, 1889, ec.

Cavallerio Rodolfino, V. Bresciani Ferdinando.

Cavalletti Barbara poetessa VII, 729.

Cavalli Francesco legge il testo greco d’Aristotele VIII, 614. [p. 100 modifica]

Cavallo Marco notizie di esso VII, 1991.

Cavedone Jacopo celebre pittore VIII, 796.

Cavelli villaggio della Terra di Lavoro: Campano Giannantonio storico e poeta.

Caviceo Jacopo, creduto da alcuni autore del Diario di Parma VI, 1127; notizie di esso 1294.

Cavina Pietro Maria, sue opere VIII, 347, 353, 585.

Cavitelli Lodovico VII, 1421.

Cavitelli Ziliolo, o Egidio, giureconsulto chiamato all’università di Ferrara V, 132, 513.

di Cauliac Guido studia medicina in Bologna V, 401.

Cavretto Pietro, sue opere VI, 640.

Cavriolo Elia, sua Storia di Brescia VII, 1383.

Caylus, suo sentimento intorno le arti degli Etruschi I, 39, 41, 56.

Ceba Ansaldo, sue Rime VII, 774, VIII, 711, 731.

Celia Grimaldi Niccolò viaggiatore VI, 276.

da Ceccano Giovanni, se sia autore della Cronaca di Fossa nuova IV, 233.

Ceccarelli Alfonso, V. Ciccarelli.

Ceccarelli Antonio, sua Storia degli Imperadori VII, 1299.

Cecchi Giammaria, sue Commedie VII, 1907.

Cecilio Quinto gramatico è il primo che prenda a spiegare gli autori latini I, 550; altro Cecilio scrittore intorno al Sublime ivi.

Cecilio Sesto, V. Africano.

Cecilio Stazio poeta, notizie della sua vita I, 228, ec.; approva le Commedie di Terenzio 232.

Cefalo Giovanni VII, 2350.

Ceffi Filippo, sue traduzioni V, 930.

Cei Francesco poeta, suo carattere VI, 1240.

Ceillier, sue opinioni confutate III, 333, 454, 472.

Celere architetto in Roma a’ tempi di Nerone II, 386.

Celestino cappuccino, sua Storia VIII, 594.

Celestino Secondo fa i suoi studi in Francia III, 449.

Celio Antipatro storico romano I, 266.

Celio Aureliano medico II, 496.

Celio Sabino celebre giureconsulto II, 337.

Cellano nella Diocesi di Monte Fiascone: Bartolocci Giulio monaco cisterciense.

Cellario Cristoforo, sua dissertazione sulla vita di Silio Italico II, 117, ec. [p. 101 modifica]

Cellini Benvenuto orefice e scultore VII, 827; sua Vita scritta da lui medesimo 913, 1538.

Celotti Bartolommeo professor d’eloquenza VI, 15672.

Celsi Mino eretico VII, 55.

Celso filosofo II, 300, 672.

Celso Apuleio medico II, 325.

Celso Aulo Cornelio, notizie della sua vita II, 321; sue diverse opere 323, ec.; suoi libri di medicina 324; suo trattato di rettorica 359; si dee riportare tra gli scrittori del secol d’Augusto I, 534; II, 321.

Celso il padre, e Giovenzio Celso di lui figlio, celebri giureconsulti II, 337.

Celso Cornelio scrittore d’agricoltura, lo stesso forse che il medico I, 515; visse nel secolo d’Augusto 534.

Cencio Romano, compagno di Poggio nella ricerca de’ codici VI, 179.

da Ceneda Cinzio poeta VI, 1584.

Censorino, notizie appartenenti a lui e al suo libro del Di Natalizio II, 465, ec.

Centelli Gerone e Francesco poeti latini VII, 2012.

Cento: Accarigio Alberto. da Cento Guercino. Cremonini Cesare filosofo.

Cento, sua Accademia VII, 352.

da Cento Guercino, libro da lui pubblicato VIII, 414; notizie di esso 795.

Centoni, chi fossene il primo autore, e chi ne scrivesse II, 654, ec.

Centorio Ascanio notizie di esso VII, 1497.

Cerellia dama romana studiosa della filosofia I, 501; amicizia di Cicerone con essa calunniata da Dione ivi.

Cerere, sua statua in Roma, fu la prima che si facesse di bronzo I, 593.

Ceresara Paride astrologo, notizie di esso VII, 708.

Cereta Laura donna erudita VI, 1271.

Cereto Daniello VI, 1271.

Cereto nella Diocesi di Spoleto: PontANo Gioviano poeta.

da Cermenate Giovanni, sua Storia V, 658.

di Cermisone Antonio medico, notizie della sua vita e delle sue opere VI, 654.

de’ Cerniti Pietro giureconsulto V, 79.

Cernoti P. Leonardo canonico di S. Salvadore VII, 1164.

Cerrato Paolo, notizie di lui e delle opere da lui scritte VII, 2035, ec. [p. 102 modifica]

Cerretani Aldobraudo, sua traduzione di Virgilio VII, 1953.

Certani Giacinto VII, 1325.

Cervini Marcello, V. Marcello Secondo.

Ceruti Antonio, sue poesie VII, 2093.

Cesalpini Andrea custode dell’orto botanico in Pisa VII, 889, ec.; notizie della sua vita e delle sue opere ivi; se scoprisse la circolazione del sangue 944.

Cesare C. Giulio perdona a Catullo i satirici componimenti contro di lui sparsi I, 284; sue poesie e sua tragedia 318; offeso da Decimo Laberio lo punisce anteponendogli Publio Siro 354; Cicerone fa grandi elogi della sua eloquenza 396; singolari doti del suo ingegno 429; varii libri da lui scritti 431; versato nella matematica e nell’astronomia astronomia 432; pensa di riformare la giurisprudenza ivi, 549; favorisce le lettere 433; amante delle antichità ivi; suoi CommentarII lodati da Cicerone 434; alcune cose in essi riprese 435; parte di essi tradotta da Luigi Decimoquarto e da Arrigo Quarto re di Francia 436; libri da lui scritti sul corso delle stelle 505; riforma del calendario romano da lui fatto 506; pensa di formare una pubblica biblioteca 580.

Cesariano Cesare, notizie di esso e della sua traduzione di Vitruvio VII, 776.

Cesarini Giuliano cardinale, notizie della sua vita e de’ suoi studi VI, 406, ec.

Cesarini Virginio, elogio di esso VIII, 750.

Cesena: Albertini Annibale. Albizzi Francesco cardinale. Aldini Tobia. Anguissola Giovanni canonista. Berardi Carlo. Brissio Cesare. da Cesena Benedetto poeta. da Cesena Michele francescano teologo. da Cesena Uberto canonista. Chiaramonti Scipione. Fuligatti Giulio gesuita. Manfredi Muzio. Mazzoni Jacopo filosofo. Verardi Carlo poeta. Verardi Marcellino, Cammillo, Sigismondo e Lattanzio poeti.

Cesena, ricerche su un vescovo di questa chiesa non ben noto all’Ughelli IV, 268, ec.; suoi Annali del secolo decimoquarto V, 663, ec.; sua biblioteca VI, 225; sua Accademia VII, 221.

da Cesena Benedetto, suo poema VI, 1284. [p. 103 modifica]

da Cesena Michele francescano teologo V, 260.

da Cesena Uberto canonista, notizie della sua vita V, 79, 562.

Cesi P. Bernardo, notizie di esso e dell’opere da lui date in luce VIII, 439, ec.

Cesi principe Federigo, elogio di esso, Accademia de’ Lincei da lui fondata VIII, 72, ec., 425, ec.

Cesi Paolo cardinale, antichità da lui raccolte VII, 367.

Cesi Pier Donato cardinale, elogio magnifico a lui fatto dal Sigonio VII, 158.

Cesio Basso poeta lirico II, 143.

Cestarelli Alberto VII, 2070.

Cetona nel territorio di Siena: Contile Luca.

Cetrari Francesco poeta latino VII, 994.

Ceva Giovanni matematico VIII, 398.

Ceva P. Tommaso, sue opere matematiche e poetiche VIII, 398, 700, 755.

di Chbanon, sua Vita di Dante V, pref. xxvii.

Chapelain, suo racconto intorno un codice intero di Livio I, 45.

Cheremone stoico, se fosse maestro di Nerone II, 256.

Cherici, loro vita comune introdotta in Occidente da S. Eusebio II, 596.

Cherici regolari, diverse lor congregazioni utili alle lettere VII, 200.

Cherico Ubertino, V, da Crescentino.

Cherso isola: Patrizi Francesco.

Chesio Bartolommeo giureconsulto, sue opere VIII, 494, ec.

Chiabrera Gabriello, notizie della sua vita, sue poesie e loro carattere VIII, 663, ec.

Chiaramonti Scipione, sue opere VIII, 346, ec.

Chiarelli Lupi Aurelio poeta latino VII, 2010.

CHIARI: Clario Isidoro casinese e vescovo. Sabeo Fausto.

Chiavari: Bonini Filippo Maria.

di Chiavello Livia poetessa V, 867.

Chiavenna, se ivi fosse prigione Boezio III, 84.

Chieregato Cammillo, suo trattato della Milizia VII, 819, ec.

Chiericato Giovanni, elogio di esso VIII, 151.

Chieri nel Piemonte: Garibaldi Matteo giureconsulto. Guainerio Antonio.

Chiesa greca, perchè avesse più numero di scrittori sacri, che la latina II, 556.

della Chiesa Francesco [p. 104 modifica] Agostino e Lodovico, loro opere VIII, 602.

della Chiesa Gioffreddo, prima del Sangiorgio comincia a far uso de’ monumenti nella Storia VI, 1124.

Chiesa P. Sebastiano, suo poema VIII, 726.

Chilone apre scuola in Roma I, 241.

Chimentelli Valerio, elogio di esso VIII, 656.

Chimica si comincia a illustrare nel secolo decimoterzo IV, 323; da chi poi illustrata VIII, 447, ec.

Chinachina quando e come cominciatasi a usare in Italia VIII, 438, ec.

Chinazzo Daniello, sua Storia V, 632.

Chioccarelli Bartolommeo VIII, 626.

Chiocciola inclinata trovata da Archimede ed a che uso, V. Vite.

Chiodini Giulio Cesare medico, sue opere VIII, 478.

Chiosa sulle Leggi civili, chi ne sia l’autore IV, 399; sulle Leggi canoniche 449.

Chiozza: Caio Pietro domenicano. Zarlino Giuseppe.

Chironio Matteo, suo poemetto VI, 1391.

Chirurgia, suoi cominciamenti in Italia IV, 338, ec.; dagli Italiani recata in Francia 353; stato di essa nel secolo demoquinto VI, 730, ec.; nel secolo decimosesto VII, 1027, ec.; nel secolo decimosettimo VIII, 488, ec.

Chiusi: Graziano monaco canonista.

Chizzuola Ippolito si lascia sedurre dall’eresia, poi la confuta VII, 556.

Ciaccheri abbate Giuseppe lodato V, 844; VII, 1802.

di Ciaffo Andrea giureconsulto V, 434.

Ciampini Giovanni, notizie della sua vita e delle sue opere VIII, 183, ec., 635.

Ciampoli Giovanni, carattere di esso, sue Poesie VIII, 679, 747.

Ciarlini Giambattista canonista VIII, 495, ec.

Ciassi Giammaria, sue scoperte filosofiche VIII, 380.

Cibo Malaspina Alberico marchese di Massa, protettore e coltivator delle lettere VII, 121; conosce le imposture del Ciccarelli 122, 1507.

Cibo Malaspina Alderano studioso delie matematiche VII, 761.

Cibo Malaspina Caterina dotta nella lingua latina e greca VII, 122.

Cibo Malaspiua Innocenzo [p. 105 modifica] cardinale, sua magnificenza verso i dotti VII, 120.

Cibo Monaco dell’Isole d oro se esistesse V, 703.

Cicala Lanfranco poeta provenzale, notizie della sua vita IV, 557, ec.

Ciccarelli Alfonso, sue opere, sue imposture e infelice sua morte V, 317, 663; VII, 122, 1361, 1504; autori da lui supposti 1504.

Ciceri Francesco raccoglie le Iscrizioni di Milano VII, 379.

Cicerone M. Tullio se emendasse il poema di Lucrezio I, 279; scuopre il sepolcro di Archimede 130; sue poesie e giudizio di esse 286; sua storia dell’eloquenza romana 262, 367; sua emulazione con Ortensio 376; epoche della sua vita 380; si applica a quasi tutte le scienze 382; studi da esso fatti, e mezzi usati per divenire eccellente oratore ivi; maniera che tenne viaggiando per la Grecia 383; sua avidità per lo studio ivi; sua eloquenza, e maravigliosi effetti di essa 384; applausi che ne riceve ivi, ec.; sua funesta morte ivi; elogi che di lui han fatto gli antichi scrittori ivi, ec.; confronto della sua eloquenza con quella di Demostene 389; accuse date alla sua eloquenza da alcuni antichi 394; suoi egregi libri intorno all’arte oratoria 395; suo sentimento sul decadimento dell’eloquenza 399; suoi libri appartenenti a storia 426, 441; è il primo scrittor tra’ Romani di storia letteraria ivi; suoi studi filosofici 469; libri in tali materie da lui composti 471, ec.; esami de’ veri suoi sentimenti intorno la religione e la morale 472; sua morale 479; se i suoi libri de Gloria si siano perduti per opera dell’Alcionio 481, ec.; sue lettere a Bruto 491; se il libro de Consolatione pubblicato dal Sigonio sia suo 492; sua biblioteca, e quanto ne fosse amante 576; amante ancora dell’antichità 577; amante della declaniazione 566; suo elogio di Catone 253; lode da esso data a Cesare 396; suo giudizio de’ Commentari dello stesso Cesare 434; elogio da esso fatto a Servio Sulpicio Rufo 545; al poeta Terenzio 234; a M. Terenzio Varrone 461, ec.; suo sentimento risguardante i giureconsulti, e la confusion delle [p. 106 modifica] leggi 548, ec.; sollecitudine del Petrarca nel trovarne le opere V, 517; lettere famigliari da lui trovate 160.

Cicerone Quinto, sua biblioteca e suoi studi I, 578.

Ciclo pasquale trovato da Dionigi il piccolo III, 45; illustrato da Vittore di Capova 49.

Cicloide, contesa per essa nata tra il Torricelli e il Roberval VIII, 305, ec.

Cicognini Andrea, se fosse il primo a introdurre ne’ drammi le ariette VIII, 742, ec.

Cicuta Aurelio VII, 815.

Cieco Cristoforo da Forlì, sue Cronache VII, 1358.

Cieco Francesco da Ferrara chi fosse, e suo poema VI, 1291.

Cieco Francesco fiorentino VI, 1293.

Cieco Ventura VII, 1541.

Cifere inventate da Tirone I, 399.

Cigliaro: Pensa Girolamo.

Cignoni Carlo famoso pittore VIII, 797.

Cillenio Bernardo, V. Cleofilo.

Cimabue pittore, notizie della sua vita IV, 739, ec.

Cimbriaco, V. Emiliano.

del Cimento Accademia, fondazione e successi di essa VIII, 354, ec., 560.

Ciminello Niccolò, suo poema storico VI, 1113.

Cinelli Calvoli Giovanni, sua vita, sue vicende, opere da lui date in luce VIII, 631, ec.

Cinesi, se conoscessero l’ago calamitato IV, 286, ec.

da Cingoli Angelo, sue traduzioni dal greco V, 679.

da Cingoli Benedetto poeta VI, 1255.

da Cingoli Gentile professor di filosofia in Bologna IV, 307.

da Cingoli Lamberto inquisitore, sua sentenza contro Cecco d’Ascoli V, 306.

Cinna Catullo filosofo maestro di Marco Aurelio II, 482.

Cinque Chiese città nell’Ungheria, professor di Canoni colà chiamato V, 561.

Cinuzzi Marcantonio VII, 1958.

Cinzio L. Alimenzio storico romano I, 268.

Cioccolata, quando conosciuta in Italia VII, 398.

Ciofano Ercole, sue opere, e sua contesa con Aldo Manuzio VII, 2280.

Cipellario Bernardino gramatico VII, 2274.

Cipolla Bartolommeo giureconsulto, notizie della sua vita e delle sue opere VI, 806. [p. 107 modifica]

Cipriano fiorentino giureconsulto, sue notizie III, 637.

Circolo, sue misure a un dipresso determinate da Archimede I, 112.

Ciriaco d’Ancona, V. d’Ancona.

Ciriè nel Piemonte: Curione Celio Secondo.

Cirneo Pietro, sue Storie VI, 1118.

Cirni Antonfrancesco, sua Storia VII, 1328.

Ciro architetto, I, 600.

Cirò, o Zirò, nella Calabria: Lilio Luigi.

Cirrignano Giovanni giureconsulto VI, 288.

Citario gramatico II, 634.

Citta’ di Castello: da Città di Castello F. Rodolfo. da Città di Castello Ugo Domenicano. Salviani Ippolito. da Tiferno Gilio. da Tiferno Gregorio.

da Città di Castello F. Rodolfo VI, 214.

da Città di Castello Ugo domenicano astrologo V, 322.

Cittadini Antonio filosofo e medico VI, 562, 712.

Cittadini Celso, elogio di esso, opere da lui composte VIII, 762, ec.

Cittadini Paolo giureconsulto VI, 872.

da Civasso Angiolo, sua Somma VI, 458.

da Civasso Domenico lettor di filosofia in Parigi V, 375.

Cividal del Friuli: Gallo C. Cornelio poeta. Giuliano canonico.Leoni Luigi. di Maniaco Leonardo. Mondino, Paolo Diacono storico, del Torre Filippo.

Cividal del Friuli, scuola ivi fondata da Lottario Primo III, 259; si cerca di erigervi una università V, 138; sue pubbliche scuole ivi; biblioteca di quella chiesa 180.

Civitanova nella Marca di Ancona: Caro Annibale.

Ciullo, V. d’Alcamo.

de’ Clari Daniello gramatico VII, 2248.

Clario Isidoro chiamato Taddeo Cucchi prima ch’entrasse nell’Ordine di San Benedetto VII, 504; sua vita, suoi studi e sue opere ivi, ec.

Claro Giulio, notizie della sua vita e delle sue opere VII, 1074.

da S. Claudia Bartolommeo, sua Storia VIII, 223.

Claudiano Claudio poeta, di qual patria fosse II, 644; notizie della sua vita e delle sue opere 645, ec.; suo stile 646; se fosse cristiano 648; iscrizione in lode di lui se sia sincera ivi, ec. [p. 108 modifica]

Claudio abate di Classe, sue opere III, 182, ec.

Claudio imperadore, suo innalzamento all’impero II, 67, 219; suoi studi e libri da lui composti 69, ec., 523; lettere da lui aggiunte all’alfabeto 71; suo contegno verso de’ dotti ivi; sua morte ivi; sue magnifiche fabbriche 385; scrive un’apologia di Cicerone contro Asinio Gallo I, 394, avea scritta la Storia degli Etruschi 71.

Claudio Secondo, imperadore, suo egregio carattere II, 431.

Claudio Massimo e Claudio Severo filosofi, maestri di Marco Aurelio II, 482, ec., 490.

Claudio Servio cavalier romano, gramatico I, 240.

Claudio Veneto retore II, 454.

Claudio vescovo di Torino, sua vita III, 303; errori da lui sostenuti ivi, ec.; non si propagarono per l’Italia 265, 302; taccia di plagiario appostagli 305; sue opere 306; sua morte ivi.

Clearco di Reggio, scultore insigne I, 176.

Clefo re de’ Longobardi III, 124.

Clelia, sua statua in Roma I, 593.

Clelio poeta latino VII, 2012.

S. Clemente romano pontefice II, 553.

Clemente Terzo, papa, pitture da lui ordinate III, 668; se facesse fare un cavallo di bronzo 681.

Clemente Quinto trasporta la sede in Avignone V, 5; fonda l’università di Perugia 129; sue Costituzioni 517; sua legge per lo studio delle lingue orientali 674.

Clemente Sesto, sua Bolla in favore dell’università di Padova V, 99; e di quella di Pisa 106; di quella di Firenze 119; di quella di Cividal del Friuli 138; commette al Petrarca di ordinare ed illustrare le opere di Cicerone 160; in quale stima lo avesse 790, 793.

Clemente Settimo, antipapa V, 23.

Clemente Settimo, suo pontificato VII, 7, ec.; principii di esso favorevoli alle lettere 31; rimanda a Firenze gli avanzi della biblioteca Medicea 330.

Clemente Ottavo, uomini dotti da lui sollevati all’onor della porpora VII, 53.

Clemente, monaco scozzese di tal nome, che si pretende venuto in Francia [p. 109 modifica] a’ tempi di Carlo Magno III, 234, ec.

Clemente Prospero scultore VII, 2379.

Clemente Terenzio giureconsulto II, 500.

Clemente Tito Flavio fa istruire i suoi figliuoli da Quintiliano II, 185.

Clementini Cesare VIII, 585.

Cleofanto di Corinto, il primo a usare di colore nella pittura, secondo Plinio I, 43.

Cleofilo Francesco Ottavio poeta VI, 1384, ec.

Cleone siciliano scrittor di Geografia I, 165.

le Clerc Giovanni, sue contese col Burmanno II, 125; con Jacopo Perizon 224; col P. Arduino 293.

Clero giureconsulto IV, 424.

Clima, qual influsso abbia nelle vicende della letteratura II, 9, 22, 25, 40.

Clodio storico romano I, 266.

Clodio Sesto retore amicissimo di Marcantonio I, 565.

Clovio Giulio, celebre miniatore, elogio di esso VII, 2392.

Coccapani CammiIlo, suo libro contro il Bendinelli, e notizie di esso VII, 1208.

Cocceiano Augusto VII, 2058, 2067.

Cocchi Antonio giureconsulto VI, 863.

Codice, V. Teodosio e Giustiniano.

Codici anche ne’ tempi antichi erano spesso scorretti I, 578.

Codici Gregoriano ed Ermogeniano II, 686, ec.; Teodosiano 688.

Codici mss. antichissimi di Virgilio e di Terenzio II, 700.

Codici fatti copiare da Cassiodoro III, 36. V. Libri.

Codro Antonio, V. Urceo.

Codronchi Giambattista, sue opere mediche VIII, 471, ec.

Cola di Rienzo, sollevazione da lui eccitata in Roma e sue diverse vicende V, 10, 793; suo studio delle antichità 586.

Coldonese Pandolfo, V. Collenuccio.

da Collalto Collaltino e Vinciguerra poeti VII, 1726.

Collana greca e latina, loro idea da chi formata VII, 1286, ec.

Collatio Pietro Apollonio chi fosse, e sue poesie VI, 1435.

Colle in Toscana: da Colle Giovaomaria domenicano poeta. Colucci Benedetto. Lippi Lorenzo grecista. Renieri Antonio. Tolosani Giovanni domenicano [p. 110 modifica]

da Colle Giovanmaria domenicano poeta VI, 1283.

Collenuccio Patidolfo raccoglitore d’antichità VI; 313; sua vita e opere da lui scritte 1108; suo libro contro Niccolò Leoniceno 1315.

Colleone Bortolommeo, suo favore verso gli uomini dotti VI, 1257.

Collezione de1 Canoni, V. Canoni.

Collio Francesco, sue opere VIII, 167.

Colocci Angelo, sua vita, munificenza verso i letterati, sue opere VII, 1985, ec.; antichità da lui raccolte 367, 377.

Cologna terra tra Verona e Vicenza: Rutilio Bernardino.

S. Colombano, sua venuta in Italia, e sue opere III, 190, ec.

delle Colombe Lodovico VIII, 291.

Colombino Jacopo giureconsulto IV, 492.

Colombo Bartolommeo, fratel di Cristoforo, carte geografiche da lui disegnate vi, 349.

Colombo Cristoforo, esame delle diverse opinioni intorno alla patria di esso VII, 333, ec.; sua educazione, e prima idea da lui formata di scoprire l’America 346, ec.; propone più volte inutilmente il suo progetto 353; serie de’ suoi diversi viaggi, delle scoperte fatte, e delle persecuzioni sofferte 356, ec.; sua morte 363.

Colombo Michele lodato VII, 1785.

Colombo Realdo, notizie di esso e delle sue opere VII, 918, ec.; se conoscesse la circolazione del sangue 944.

Colonna Angelo Michele, valoroso pittore VIII, 797.

Colonna Antonio poeta latino VII,1979.

Colonna Ascanio cardinale, suoi studi, onori da lui ottenuti, sue opere VII, 345, 1141 ec.

Colonna B. Egidio, notizie della sua vita IV, 212; sue virtù e sue opere 143, 212; s’ei sia autor dell’opuscolo de Potestate ecclesiastica pubblicato dal Goldasto 216, sua morte ivi; edizioni delle sue opere ideate e non compiute ivi.

Colonna Fabio, notizie di esso e delle opere da lui pubblicate VIII, 428, ec.

Colonna Francesco, notizie di esso e dell’opera capricciosa da lui pubblicata VI, 1295, ec.

Colonna Giovanni cardinale protettor del Petrarca V, 777, 796. [p. 111 modifica]

Colonna Giovanni arcivescovo di Messina, notizie della sua vita e delle sue opere IV, 474.

Colonna Giovanni di San Vito, suoi viaggi V, 192; sua erudizione 193, 584.

Colonna Jacopo vescovo di Lombes amico del Petrarca V, 768, ec.

Colonna Landolfo, sua Cronaca v, 595.

Colonna Marcantonio cardinale, suo elogio VII, 500.

Colonna Marcantonio poeta latino VII, 2024.

Colonna Mario rimatore VII, 1716.

Colonna F. Pietro, soprannomato Galatino, notizie di esso e delle sue opere VII, 564.

Colonna Prospero generale, mecenate de’ dotti VII, 123.

Colonna Serafina poetessa VI, 1270.

Colonna Vittoria, notizie della sua vita e delle sue opere VII, 1718.

delle Colonne Guido, notizie della sua vita e della Storia troiana da lui composta IV, 480; sue poesie 580.

delle Colonne Oddo poeta italiano IV, 603.

Colori, loro sistema neutoniano adombrato nella scuola di Pitagora I, 92.

Colorno Abramo ebreo, notizie di esso VII, 1927.

Colosso fatto innalzare da Claudio imperatore II, 385; da Nerone ivi.

Coltellini Agostino fondator dell’accademia degli Apatisti VIII, 81.

Colucci Benedetto professore di belle lettere VI, 1630.

Columella Lucio Giunio Moderato, notizie della sua vita e delle sue opere II, 311.

Comacina isola presa da’ Longobardi III, 133.

Comacinus Magister, che voglia dire III, 218, ec.

Comandino Battista architetto vii, 2394.

Comandino Federigo, sua vita e vantaggi da lui recati alle matematiche VII, 760.

Comasco anonimo, suo poema sulla guerra tra’ Milanesi e Comaschi III, 502.

Combattimenti d’eloquenza e di poesia istituiti da Nerone II, 76, 97; rinnovati da Domiziano 80; quando cessassero 438, ec.; altri celebrati in Napoli 523.

Comete, loro natura e loro vicende note a Pitagora I, 91; loro pronostici confutati dal cardinale Valiero VII, 573; sentimento di Seneca intorno [p. 112 modifica] ad esse II, 278; scrittori di esse e lor sentimenti VII, 717, ec.; loro ritorno periodico conosciuto fin dal secolo decimosesto 718; osservazioni fatte su esse dal Galileo e da altri VIII, 286, ec., 338, 339.

Comi Siro, suo libro in difesa dell’antichità dell’università di Pavia III, 244; IV, 72, 87, 115; V, 111; VI, 1514.

Commedia, primo scrittor di essa fu Epicarmo I, 149.

Commedie de’ Romani inferiori a quelle de’ Greci, e perchè I, 236, 352; scrittori di esse, V. Poesia teatrale; per qual ragione sian più rare le buone commedie che le buone tragedie VII, 1902.

Commedie italiane, quando introdotte in Francia VII, 1914; in Baviera 1915.

Commendone Gianfrancesco cardinale, notizie della sua vita e delle cose operate a pro della Chiesa VII, 508, ec.; sua premura nell’allevare il Graziani 1376.

Commercio, scrittori di esso nel secolo decimosesto VII, 834.

Commodo imperatore, sua crudeltà ed altri vizj II, 420.

Como: Atilio gramatico. Baiacca Giambattista. Ballerini Francesco. Casanova Marcantonio. Ciceri Francesco. Cigalini Paolo. Comasco anonimo poeta. da Como Arnolfo. da Como Giannantonio. Fontana Domenico architetto. Fontana Vincenzo Maria domenicano. Galli Tolommeo. Giovii Benedetto, e Paolo il vecchio. Giovii Giulio, e Paolo il giovane. Paravicino Partenio. Plinio Caio Cecilio Secondo, detto il giovane. Plinio Caio Secondo il vecchio, da altri voluto veronese. Raimondi Benedetto giureconsulto. Raimondi Rafaello giureconsulto. Ricci Michelangiolo cardinale nato in Roma. Tatti Primo Luigi somasco. Volpi Gio. Antonio. Volpi Girolamo.

Como, Plinio il giovane si adopra perchè vi si apra una pubblica scuola II, 196, 529; ec; vi apre una pubblica biblioteca 532; altri beneficii da lui fatti alla sua patria ivi; ragioni di questa città per dir suo Plinio il vecchio 282; altri cittadini liberali verso questa lor patria 532; descrizioni di Como fatte da S. Ennodio e da Cassiodoro III, 64; statua di bronzo ivi rubata 105; sua [p. 113 modifica] infelice guerra con Milano 399; descritta da un Poeta anonimo 502; Accademia ivi fondata VII, 379; Scrittori della sua Storia nel secolo decimosesto 1422; nel secolo decimosettimo VIII, 599.

da Como Arnolfo medico V, 411.

da Como Rafaello, V. Raimondi Rafaello.

da Como Giannantonio aritmetico V, 352.

Comolli canonico Angelo VII, 2365.

Compagni Dino, notizie della sua vita e della sua Storia V, 606.

Compagnia di Gesù creduta opportuna all’istruzione della gioventù, e chiamata per ciò in molte città d’Italia VII, 187, ec.; sue scuole, se ad esse debbasi attribuire la corruzione del gusto VIII, 63; se da’ Gesuiti movessero le persecuzioni contro il Galileo 202, ec. 283.

Compasso di proporzione, storia del ritrovamento fattone dal Galileo VIII, 274, ec.

da Compostella Bernardo raccoglitore di Decretali IV, 431.

de’ Composti Accademia in Adria VII, 271.

Computista Antonio VII, 208.

Concordanze della S. Scrittura, chi ne fosse il primo autore IV, 223.

de’ Concordi Accademia in Ferrara VII, 237; altra in Salò 269.

da S. Concordia Bartolommeo, V. da Pisa Bartolommeo.

da Concorreggio Gabriello professor di eloquenza VI, 1589.

da Concorreggio Giovanni medico, sue opere VI, 694.

da Concorreggio Rinaldo professor di legge, poi vescovo IV, 425.

Condivi Antonio VII, 1538.

Conegliano: Sburra Lucchcsia.

Conestaggia Franchi Girolamo VII, 1483, 1500.

de’ Conforti Jacopo teologo domenicano V, 249.

de’ Confusi Accademia in Bologna VII, 220.

da Coniano Gioachimo VII, 812.

Contarini Ambrogio, suoi viaggi VI, 315.

Contarini Cosimo canonista VI, 915.

Contarini Francesco, sua Storia VI, 1040.

Contarini Gasparo cardinale, notizie della sua vita e delle opere da lui pubblicate VII, 443, ec., 1375. [p. 114 modifica]

Contarini Giampietro VII, 1374.

Contarini Lodovico VII, 1259.

Contarini Luigi, sua Storia veneta inedita VII, 1370.

Contarini Niccolò filosofo VII, 654.

Contarini Niccolò, sua Storia veneta VIII, 591.

Contarini Sirnoue, suo Canzoniero VII, 1687.

Contarini Vincenzo VIII, 567, 658.

Contarini Zaccaria V, 282.

Contelori Felice, sue opere VIII, 194.

de’ Conti Giusto poeta, notizie di esso VI, 1228.

Conti Natale, sua vita, e libri da lui pubblicati VII, 1239, ec., 2138, ec.

Conti Niccolò, suoi viaggi VI, 315.

de’ Conti Prosdocimo giureconsulto VI, 880.

Contile Luca, ricerche intorno alla sua vita e alle opere da lui pubblicate VII, 1330, ec.

Continuità, sua legge conosciuta nel secolo decimoquinto VI, 641.

Contucci Andrea plastico famoso VII, 2374, 2380.

de’ Contughi Cesario celebre predicatore VI, 1676.

Contursi nel regno di Napoli: Terminio Giunio Albino il vecchio poeta. Terminio Marcantonio poeta.

Convennole, o Convenevole, da Prato maestro del Petrarca V, 75; notizie della sua vita e delle sue opere 889.

Convivale Accademia fondata in Bologna VII, 220.

Copernicano sistema insegnato già da Pittagora, o da Iceta siracusano I, 93; da Celio Calcagnali VII, 705, ec.; e da Girolamo Bruno 698; rinnovato dal Galileo, e persecuzioni per esso sostenute VIII, 252, ec., 515, ec.; primi promotori di esso 502, ec.

Copernico Niccolò, suoi studi in Italia VI, 589.

Copisti frequenti nelle città IV, 121, a quanto caro prezzo pagati 122; V. Libri.

da Cora Ambrogio agostiniano, notizie della sua vita e delle sue opere VI, 430.

Corace e Tisia siciliani primi scrittori dell’arte dell’eloquenza I, 152, ec.

Corbano Giambattista poeta latino VII, 2038.

Corbeil Egidio, elogio ch’ei fa della Scuola Salernitana, ove avea studiato IV, 312, cc.

Corbetta Gualterio, notizie di esso, sua erudizione e sue opere VII, 1097, ec.

Corbinelli Jacopo VII, 1784.

Corbulone Gneo Domizio [p. 115 modifica] celebre capuano e storico II, 243.

Cordara ab. Giulio lodato VII, 199.

Cordo Cremuzio, V. Cremuzio.

Cordo Elio, o Giunio, storico, suo carattere II, 469.

Coricio Giovanni, cene da lui imbandite agli Accademici romani VII, 209; Raccolt di Poesie in onor di esso 210, 2010.

Corio Bernardino, notizie di esse e delle opere da lui pubblicate VI, 1091, ec.; se allo stesso tempo vivessero due Bernardini Corii 1094.

Coriolano, V. da Cora.

Cornacchini Tommaso medico VIII, 472.

Cornaro Giorgio cardinale VIII, 652.

Cornaro Luigi, notizie di esso e delle sue opere VII, 825, ec.

Cornaro Marco, suoi viaggi VI, 315.

Cornaro Piscopia Elena, elogio di essa VIII, 702.

Cornazzani Antonio, sua vita, e molte opere da lui composte VI, 1257, ec.

de’ Cornazzani Giovanni storico V, 655.

Cornelia madre de’ Gracchi, sue virtù singolari I, 368; ricusa le nozze di Tolommeo re di Egitto per allevare i suoi figli ivi; fortezza da lei mostrata nella lor morte 369; statua ad essa innalzata ivi; s’ella tenesse pubblica scuola 370.

S. Cornelio papa II, 554.

Cornelio Caio Ispalo caccia da Roma gli astrologi I, 498.

Cornelio Frontone, V. Frontone.

Cornelio C. Gallo non fu nativo di Freius, ma del Friuli I, 312; alcuni lo fanno forlivese, altri vicentino 313, ec; notizie della sua vita ivi, 315; sue poesie 316; stimato assai da Virgilio ivi; alcuni gli attribuiscono il poemetto intitolato Ciris 317; le Elegie che or vanno sotto suo nome, non sono sue ivi.

Cornelio.Nipote, notizie della sua vita I, 438; sue opere e suo stile ivi, ec.

Cornelio Pietro in quanta stima avesse Lucano II, 101.

Cornelio Severo creduto da alcuni autore dell’Ætna I, 320.

Cornelio Tommaso, notizie di esso e delle opere da lui pubblicate VIII, 3?6, ec.

Corneo Pierfilippo giureconsulto, sua vita. suoi studi e cattedre da lui sostenute VI, 768, ec. [p. 116 modifica]

Corneto: Adriano cardinale. da Corneto Fosco Paraclito. Tancredi giureconsulto.

Corneto, grotte presso quella città e loro pitture etrusche descritte I, 49 ec.

da Corneto Fosco Paraclito poeta VI, 1434.

Cornificio poeta, e Cornificia sua sorella I, 318.

Cornificio scrittor di retorica II, 359; se sia l’autor de’ libri ad Erennio ivi.

delle Corniole Giovanni VI, 1736.

dal Corno Tuccio scrive a favore di Dante VII, 1960.

Cornuto Anneo esiliato da Nerone II, 77; lodato da Persio 298.

Coronelli P. Vincenzo, suoi viaggi VIII, 146; sua vita, sue opere, suoi mappamondi 546, ec.

Corpi, loro velocità nel cadere spiegata assai bene da Lucrezio I, 281; corpi celesti, loro gravitazione verso il Sole insegnata già da Pittagora 91.

Corradi Giulio Cesare poeta drammatico VIII, 744.

Corradino figliuol di Corrado re di Sicilia, nuova di sua morte sparsa da Manfredi IV, 14; decapitato per ordine di Carlo Primo 15.

Corrado Primo, il Salico, re d’Italia, III, 396.

Corrado figliuolo di Federigo Secondo occupa il regno di Sicilia IV, 14; sua morte ivi; sua premura nel promuover gli studi 47; apre studio pubblico in Salerno 95.

Corrado Alfonso eretico VII, 559.

Corrado, o Everardo, da Brescia vescovo di Cesena IV, 268, ec.

Corrado Quintio Mario, notizie di esso e delle sue opere VII, 2199, ec.

Corrado Sebastiano, sua vita, cattedre da lui sostenute e opere date in luce VII, 2193, ec.; accademia da lui formata in Reggio, 250.

Corrado Secondo, re d’Italia III, 400.

Corrado vescovo di Fiesole astronomo V, 317.

Corrado Gregorio, elogio di esso, e sua tragedia VI, 1297, 1485; trova l’opera di Salviano 182.

Correggio: Allegri Antonio pittore. Bernieri Antonio miniatore. da Correggio Azzo. da Correggio Barbaro. da Correggio Giberto. da Correggio Niccolò poeta. Corso Rinaldo. Donato Marcello. Furari Girolamo. Gambara Veronica natia di Brescia, detta anche da [p. 117 modifica] Correggio pel lungo soggiorno che vi fece. de’ Santi Giovanna. Zuccardi Ubertino giureconsulto.

da Correggio Antonio miniatore. V. Bernieri.

da Correggio Antonio pittore, V. Allegri.

da Correggio Azzo, sue vicende, suoi studi, e sua tenera amicizia col Petrarca V, 55.

da Correggio Barbara, improvvisatrice VII, 2005.

da Correggio Giberto scolaro di Vittorino da Feltre VI, 1485.

da Correggio Niccolò, sua vita VI, 1318; sua protezion per le lettere, suoi studi e sue opere 1331, ec.

da Correggio Veronica, V. Gambara Veronica.

Correse nella Sabina: Sabino Angiolo poeta.

Corsali Andrea, suoi viaggi VII, 390.

Corsetti Antonio giureconsulto VI, 875.

Corsi Jacopo fiorentino, Accademia da lui aperta in sua casa VII, 231, ec.; splendido mecenate de’ dotti 1943, ec.

Corsi Pietro poeta latino VII, 2023.

Corsica: Cirneo Pietro storico. Cirni Antonfrancesco. Filippini Anton Pietro.

Corsica, studi ivi premossi da Giovanni Vigesimosecondo V, 131; suoi storici VI, 1118.

Corsini Bartolommeo, suo poema VIII, 726.

Corsini Edoardo, sua Dissertazione su’ viaggi di Platone in Italia I, 183.

Corso Antonjacopo rimatore VII, 1676.

Corso Jacopo improvvisatore VI, 1250.

Corso Rinaldo, sua tragedia VII, 1886; sua versione dell’Egloghe di Virgilio 1955, ec.; sua vita ed altre opere 2298, ec.

Corsuto Pier Antonio VII, 2308.

Corte Girolamo, sua Storia di Verona VII, 1383.

Cortese da Modena giureconsulto VII, 1045.

Cortese Alessandro, notizie della vita e delle poesie di esso VI, 1408, ec.

Cortese Antonio padre di Paolo, di Alessandro e di Lattanzio fratelli, uomini dotti VI, 448, ec.; suo opuscolo contro Lorenzo Valla 1550.

Cortese Ersilia, sua vita e suoi studi VII, 1731, ec.

Cortese Gregorio cardinale, sua amicizia con Stefano Sauli VII, 287; notizie della sua vita 467, ec.; sue virtù, sue opere ed eleganza di stile in esse 468, ec.; sua descrizione del sacco di Genova 472, 1469. [p. 118 modifica]

Cortese Paolo, Accademia da lui formata in Roma VI, 167; di qual patria fosse 446, ec.; suoi studi cd eleganza di stile 452; sue opere teologiche ivi, ec.; concorso di gran personaggi al suo castello Cortesiano 454; suo libro degli uomini dotti 1147.

Cortesi Giambattista chirurgo VII, 1035.

de’ Cortesi Accademia privata in Siena VII, 234.

Corti Francesco giureconsulto VI, 827, sua vita e sue opere VII, 1048; suoi figli 1050.

Corti Lancino poeta VI, 1349.

Corti Matteo medico, notizie di esso e delle opere da lui pubblicate VII, 963, ec.

Corti Rocco canonista VII, 1131.

Cortona: Baldelli Francesco. Berettini Pietro pittore e scrittor di pittura. da Cortona F. Elia compagno di S. Francesco, poeta. Chini Lionardo. Signorelli Luca pittore. Vitelli Cornelio.

Cortona, Accademia ivi eretta VII, 234.

da Cortona F. Elia IV, 576.

da Cortona Pietro pittore e scrittor di pittura, V. Berettini.

Cortusi, loro Storie, e notizie della lor vita V, 648.

Cortusi Jacopo Antonio medico, custode dell’orto botanico in Padova VII, 887.

Cortusio Lodovico giureconsulto, notizie della sua vita V, 510.

da Corvara Guido, notizie della sua vita, e sua Storia di Pisa IV, 491.

Corvino Mattia, stima in cui avea gl’italiani VI, 232; di essi si vale nel formare la sua biblioteca ivi; onori da lui fatti a Galeotto Marzio 566; università da lui aperta 1413; medico italiano da lui condotto 729; alcuni suoi libri passati alla biblioteca Estense VII, 335.

Cosci Francesco canonista VII, 1131.

Cosenza: Amico Giambattista. Bombini Bernardino. Bombini Paolo somasco. da Cosenza Telesforo eremita. Franchini Francesco. Gentile Valentino eretico. Gioachimo abate. Martirano Bernardino. Martirano Coriolano. Muti Francesco filosofo. Parisio Pier Paolo giureconsulto. Parisio Prospero. Parrasio Aulo Giano, di Tarsia Galeazzo. Telesio Bernardino filosofo. Tilesio Antonio. Vecchietti [p. 119 modifica] Giambattista e Girolamo, oriondi fiorentini.

Cosenza, Accademia ivi fondata VII, 224.

da Cosenza Telesforo, pretese sue profezie V, 275.

Cosmi p. D. Stefano, opera da lui ideata contro Marcantonio de Dominis VIII, 160, ec., 606.

Cosmico Niccolò Lelio poeta, notizie di esso VI, 1386.

de’ Cospiranti Accademia in Trevigi VII, 273.

Cossuzio architetto romano chiamato in Atene a finire il tempio di Giove Olimpico I, 599.

Costacciaro: Carbone Lodovico.

Costante figlio del gran Costantino imperadore II, 568.

Costante Secondo imperadore, spoglio di monumenti antichi da lui fatto in Roma e in Siracusa III, 216.

de’ Costanti Accademia in Cosenza VII, 224; altra ma appoggiata a poco sicuri fondamenti, in Padova 262; altra in Vicenza 267.

Costantino africano e monaco casinese, notizie della sua vita III, 579; sue opere e sue traduzioni 581.

Costantino il Grande sale all’impero II, 435; suoi pregi e suoi difetti 561, ec.; danno da lui recato alla letteratura italiana 563; fomenta e protegge gli studi ivi, ec.; sua lettera 564, se facesse uccidere Sopatro 566; sue nuove leggi 685.

Costantino il giovane imperatore II, 568.

Costantino siciliano poeta greco III, 488.

Costantinopoli, supposto codice di Livio che dicesi ivi conservato nella libreria del Gran Turco I, 453.

Costanza, trattato di pace ivi stabilito III, 400; effetti che ne seguirono IV, 3; Concilio ivi raccolto VI, 4; alcuni Padri di quel Concilio chieggono un comento di Dante, V, 743.

Costanza figliuola del re d’Aragona e moglie di Federigo Secondo IV, 10.

Costanza figliuola di Manfredi e moglie di Pietro d’Aragona IV, 14.

Costanza zia di Guglielmo Secondo re di Sicilia e moglie di Arrigo Sesto re d’Italia e di Sicilia IV, 5; sua morte 10.

di Costanzo Angelo, notizie di lui e della sua Storia del regno di Napoli VII, 1477, ec.; sue Rime 1710.

Costanzo Antonio VI, 1388. [p. 120 modifica]

Costanzo Cloro imperadore II, 435.

Costanzo imperadore, suo contegno verso le lettere II, 570; apre una pubblica biblioteca in Costantinopoli ivi; sua morte 571; obelisco da lui trasportato a Roma 698.

Costanzo vescovo di Milano III, 188.

Costo Tommaso VII, 1475.

da Costozza Pulice e Conforto storici V, 651.

Cotta Catelliano, Pomponio e Lucio giureconsulti VII, 1097.

Cotta Giovanni, notizie di esso e sue poesie VII, 2030, ec.

Cotta Gio. Stefano VI, 1153.

Cottunio Giovanni filosofo VII, 640.

Cozzando Leonardo, sua Storia di Brescia VIII, 594.

Crasso Lorenzo, sue opere VIII, 624.

Crasso Lucio famoso oratore lodato sommamente da Cicerone I, 371; di cui fu quasi maestro, 581; suo decreto contro i retori latini, e motivi di esso 558.

Cratero medico I, 534.

Cratete di Mallo fa il primo gramatico in Roma I, 239, ec.; notizie della sua vita 240; quando venisse a Roma ivi; quale scuola vi aprisse ivi.

Cravetta Aimone, sua vita, fama di cui godette, sue opere VII, 1072, ec.

Cregut Federigo Cristiano, sua prefazione in lode della letteratura italiana I, 523.

Crema: Amanio Giampaolo. Caldieri Pantaleo, da Crema Gabriello. Fino Alemanio. Gallerana Bergamini Cecilia. Tensini Yancesco. Temi Pietro.

Crema, scrittori della sua Storia VII, 1384.

da Crema Gabriello scolaro di Vittorino da Feltre VI, 1486.

Cremona: Alfeno Publio Varo celebre giureconsulto. Amidani Guglielmo agostiniano teologo. Anguisciola Sofonisba pittrice. Aselli Gaspare. Balistario Giovanni gramatico. Baronio Teodoro. Bassiano Giovanni giureconsulto. Bresciani Ferdinando. Bresciani Giuseppe. de’ Burfoni Bartolommeo. Campi Antonio. Campi Bernardino pittore. Campi Giulio pittore. Caravaggi Ambrogio. Cassiani Jacopo filosofo. Cavalerio Rodolfino. Cavitelli Egidio, o Ziliolo giureconsulto. Cavitelli Lodovico. Colombo Realdo. Corbano Giambattista. da Cremona Albertino medico, da [p. 121 modifica]Cre Cremona Daniello, da Cremona Francesco professore in Pisa. da Cremona Gherardo filosofo. da Cremona Giovanni gramatico. da Cremona Leonardo. da Cremona Lottario giureconsulto. da Cremona Rolando domenicano, professor di Teologia in Parigi, e prima che entrasse nell’Ordine, maestro di medicina in Bologna. da Cremona Simone agostiniano. da Cremona Teodorico. da Cremona Uberto. Crotti Elio Giulio. Dolcino Stefano. Faerno Gabriello. Feroldi Giulio. Fondoli Girolamo. Gaetano Daniello. Guazzoni Diomisso. Lampridio Benedetto. Lanfranco canonista, forse cremonese. Lucaro Niccolò. Malombra Riccardo giureconsulto. Mandalberto Cai lino giureconsulto. Manfredi Francesco. Manna Pietro. Molossi Tranquillo. Moneta domenicano. Negri Stefano. Offredi Apollinare. Patecelo Gherardo. Piasio Battista astronomo. Raimondi Giambattista. de’ Romani Giovanni chirurgo. da Sabioneta Gherardo astrologo. della Saita Francesco. Salinerio Girolamo. Sfrondati Giambattista giureconsulto. Sicardo suo vescovo, decretista e storico. Silva Ferdinando poeta. Stradiverto Valerio. della Torre, o Torriani, Giovanni, soprannomato Giannello, mirabile artista lista. Vida Marco Girolamo, canonico regolare e vescovo. Zava Francesco.

Cremona, a’ tempi di Augusto v’erano scuole I, 556; altre sue scuole antiche II, 543; scuola ivi fondata da Lottarlo Primo III, 259; sua torre quando innalzata 677, 679; accademia ivi fondata VII, 279; scrittori della sua Storia 1422; VIII, 599.

da Cremona Albertino medico VI, 711.

da Cremona Daniello IV, 317.

da Cremona Francesco professore in Pisa V, 108.

da Cremona Gherardo, sue opere astronomiche IV, 275; altro Gherardo dottore in gramatica 671.

da Cremona Giovanni, soprannomato Gianello, artista, V. Torrioni.

da Cremona Giovanni gramatico VI, 1494.

da Cremona Guglielmo, V. Amidani.

da Cremona Leonardo aritmetico V, 352.

da Cremona Lottano [p. 122 modifica] giureconsulto, notizie della sua vita IV, 388.

da Cremona Rolando domenicano professor di Teologia in Parigi, notizie della sua vita e delle sue opere IV, 201, 323.

da Cremona Simone agostiniano, dottor parigino V, 219.

da Cremona Teodorico professor di Filosofia in Bologna IV, 307.

da Cremona Uberto professore in Trevigi V, 98.

da Cremona Ziliolo, V. Cavitelli Ziliolo.

Cremonesi, loro guerra contro di Federigo Primo IV, 5; loro capimastri assai stimati 712.

Cremonini Cesare, notizie della sua vita e delle sue opere, e de’ sentimenti in esse insegnati VII, 641, ec.

Cremuzio Cordo, Storie da lui composte, infelice destino di esse e del loro autore II, 239; frammento di esse 240, ec.

de’ Crepati Giovanni medico V, 402.

da Crescentino Ubertino, notizie di esso e delle sue opere VI, 1541.

Crescenzi Pietro, notizie della sua vita e della sua opera sull’agricoltura V, 358.

Crescenzi Giampietro VIII, 215.

Cresci Pietro, sua Tragedia VII, 1900.

Crescimbeni, sua Storia della volgar poesia IV, 561; traduce le Vite favolose de’ Poeti provenzali del Nostradamus III, 529.

Crestone Giovanni autore del primo lessico greco VI, 1223.

da Creta Demetrio professore di greco VI, 1197.

Cretico Lorenzo VII, 391.

Crevalcuore: Malpighi Marcello.

Crevenna Pietro Antonio lodato VII, 1537.

Crevier, sue lettere contro il Plinio del P. Arduino II, 293.

Crina medico famoso in Roma II, 318; introduce l’astrologia nella medicina ivi.

Crinito Pietro, notizie di esso e delle opere da lui composte VI, 1148.

Crisolao, V. Pietro Grossolano.

Crisolora, V. Grisolora.

Crisopoli, V. Parma.

Cristianesimo, se sia stato pregiudiciale alle bell’arti II, 408, 545, 673, ec.

Cristiani, per qual ragione ne’ primi tre secoli non coltivassero con gran fervore gli studi II, 520; se dessero alle fiamme tutti i libri profani 545, ec.; quali studi e quali arti [p. 123 modifica] coltivassero 547, ec.; Giuliano vieta loro il tenere scuola e il coltivare le scienze profane 573, ec.

Cristiano re di Danimarca rende grandi onori all’università di Bologna VI, 115.

Cristina reina di Svezia avviva e protegge gli studi, e onora molti dotti Italiani VIII, 43, ec.

Cristini Bartolommeo bibliotecario del duca di Savoia VII, 340.

Cristio Gianfederico, suo sentimento intorno a Fedro impugnato I, 349.

Cristofano di Paolo agostiniano teologo, V. da Bologna Cristofano.

Cristoforo Giacinto matematico VIII, 399, ec.

Critolao peripatetico, V. Carneade.

Crivelli Lodrisio, notizie di esso VI, 1079, ec.; se debbano ammettersi più scrittori dello stesso nome 1080, ec.

Crivelli Taddeo miniatore VI, 218.

dalla Croce Andrea chirurgo VII, 1032.

Croce Jacopo dotto nella lingua greca VI, 1223.

dalla Croce P. Ireneo, sua Storia VIII, 595.

Crociate, qual effetto ne provenisse alla letteratura III, 403.

Cronologia, scrittori di essa VII, 1162; VIII, 544.

Crotone: Alcmeone filosofo. Alcmeone medico. Democede medico. Filolao filosofo. Ippaso filosofo di Crotone, o Metaponto, o di Sibari. Orfeo poeta. Pelusio Giano, o Giovanni.

Crotone celebre pel soggiorno di Pittagora I, 87; e per lo studio della medicina 103.

Crotti Bartolommeo poeta latino VII, 2023.

Crotti Elio Giulio, sue Poesie VII, 2052.

Crotti Giovanni leggista VII, 1045.

Crotto bergamasco raccoglitor di codici V, 161.

della Crusca Accademia da chi fondata VII, 230; notizie di essa VIII, 80; suo Vocabolario VII, 230; VIII 768, ec.

Cubo, sua duplicazione dimostrata da Archita I, 107.

Cucchi Taddeo, V. Clario.

da Cuma Gherardo canonista in Napoli IV, 461.

Cuneo: Peverone Gianfrancesco. Paschal Carlo.

Cuniberto re de’ Longobardi III, 127; onore da lui conceduto a Felice gramatico 207.

Cunich Raimondo, sua traduzione di alcuni Idilli di Teocrito I, 147. [p. 124 modifica]

da Cunio Guglielmo giureconsulto V, 515.

Cunizza sorella di Ezzelino, sue vicende con Sordello IV, 544. 549.

Cupani P. Francesco, sua vita e sue opere VIII, 437.

Curio Fortunaziano retore II, 626.

Curione Celio Secondo, notizie della sua vita, delle sue vicende e delle sue opere VII, 2282, ec.

Curioni Francesco VII, 1504

Curio Jacopo, onorato da Alfonso Primo VI, 68.

Curzio Quinto a qual tempo sia vissuto II, 211; esame de’ diversi pareri su questo punto ivi, ec.; l‘opinion più probabile è ch’egli vivesse a’ tempi di Claudio 217; chi egli fosse tra’ molti Curzj di cui si trova menzione 221; giudizio intorno la Storia da lui scritta 223, ec.; Lettere a lui falsamente attribuite 225.

da Cusa Niccolò cardinale, primo rinnovatore del sistema detto poi Copernicano VIII, 504, ec.

Cusaturo Geremia poeta latino VII, 2068.